100 bambini a caccia di rifiuti insieme a Legambiente | MaremmaOggi Skip to content

100 bambini a caccia di rifiuti insieme a Legambiente

Nella giornata “Puliamo il mondo”, promossa da Legambiente, gli alunni delle elementari di Massa Marittima, Valpiana e Prata si sono trasformati in operatori ecologici
I bambini di Massa Marittima con le pettorine di Legambiente
I bambini della scuola di Prata, con l’assessore Ivan Terrosi, pronti a mettersi al lavoro

MASSA MARITTIMA. Oltre 100 bambini delle scuole elementari di Massa Marittima, Valpiana e Prata, si sono trasformati in operatori ecologici per un giorno, in occasione di Puliamo il mondo, l’iniziativa promossa da Legambiente su tutto il territorio nazionale.

I ragazzini, muniti della pettorina gialla con il logo di Legambiente, sacchi, guanti e cappello, hanno ripulito da cartacce, bottiglie, lattine a altri rifiuti i parchi intorno alle scuole, accompagnati dagli insegnanti, dall’assessore all’Ambiente, Ivan Terrosi, l’assessore alla Pubblica istruzione, Irene Marconi, e la funzionaria dell’ufficio Ambiente Monia Polichetti.

La giornata nazionale, che gode del patrocinio del ministero dell’Ambiente e del ministero dell’Istruzione, è stata organizzata sul territorio grazie alla collaborazione del Comune di Massa Marittima e dell’Istituto comprensivo “Don Curzio Breschi”, di cui fanno parte le scuole che hanno partecipato.

I bambini si sono alternati per tre giorni, dal 24 al 28 settembre: la prima giornata ha coinvolto la IV A e  la IV B di Massa Marittima, che hanno pulito il parco della scuola  e il parchino giochi di via Martiri della Niccioleta. Lunedì 27 settembre è stata la volta della scuola di Prata, con la presenza di tutti i bambini, dalla I V elementare, molti dei quali arrivano dalla frazione di Tatti e dalle campagne circostanti. A loro è toccata la pulizia del parco giochi in zona Ispanto. Infine, martedì 28 settembre, tutti gli alunni delle elementari di Valpiana, insieme ai bambini della scuola dell’infanzia, hanno raccolto i rifiuti nel parco giochi accanto all’edificio scolastico e alla zona della Leccetina.

I bambini al lavoro al parco di Massa Marittima
I bambini al lavoro al parco di Massa Marittima

«Per gli alunni è stata un’esperienza bella e formativa – hanno detto Ivan Terrosi e Irene Marconi– in cui si sono divertiti, si sono sentiti utili, hanno raccolto i rifiuti abbandonati e li hanno differenziati. Se molti adulti sono ancora reticenti e, pur sapendo che l’abbandono dei rifiuti è un reato perseguibile, continuano a comportarsi male, le nuove generazioni sembrano avere molto più a cuore l’ambiente e fanno ben sperare in un futuro migliore. Un ringraziamento alla dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo Don Curzio Breschi per la partecipazione entusiastica delle tre scuole elementari del comprensorio».

Nello stesso fine settimana, una simile iniziativa si è svolta al Lago dell’Accesa, organizzate dall’associazione Tartasub in collaborazione con la Uisp di Grosseto, il Consorzio di Bonifica 6 Toscana sud, con il patrocinio della Regione Toscana e del Comune: un nutrito gruppo di volontari, tra i quali alcuni sub, hanno liberato l’area dai rifiuti sia intorno al lago che sott’acqua. Hanno partecipato anche il sindaco Marcello Giuntini e l’assessore Terrosi.

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected