Prima di Pasqua c'è Piazze d'Europa | MaremmaOggi Skip to content

Prima di Pasqua c’è Piazze d’Europa

Dal 22 al 24 marzo torna a Follonica Piazze d’Europa, punto d’incontro di sapori internazionali. Con qualche novità
La presentazione di Piazze d'Europa a Follonica
La presentazione di Piazze d’Europa a Follonica

FOLLONICA. Torna Piazze d’Europa, la grande manifestazione espositiva che porta in Maremma i sapori lontani, gli articoli particolari ed i profumi caratteristici di altre Paesi.

Con particolare piacere ed entusiasmo la Fiva (Federazione italiana venditori ambulanti), insieme al sindaco Andrea Benini, all’assessore alle attività produttive Alessandro Ricciuti, al presidente di Confcommercio provinciale Giulio Gennari e al rappresentante locale Agostino Ottaviani, hanno presentato questa mattina, venerdì 23, quella che sarà la dodicesima edizione del grande mercato all’aperto che si svolgerà sul lungomare Italia il 22, 23 e 24 marzo.

Il sindaco Andrea Benini

Piazze d’Europa: «Grande opportunità per tutti»

«Siamo molto contenti del successo che è andato sempre aumentando in ambito follonichese; come fece il sindaco a suo tempo, anche noi ci abbiamo sempre creduto – commenta Gennari – nonostante le iniziali perplessità se non addirittura qualche sporadico scontento. I numeri poi hanno dimostrato che questa manifestazione è una grande opportunità per tutti».

Dagli arrosticini dell’Abruzzo all’olio del Marocco

Quest’anno, oltre all’apprezzata gastronomia sarda, brasiliana o messicana, ci sarà per esempio l’Abruzzo con i suoi arrosticini, mentre del Marocco sarà possibile assaggiare l’olio, novità che si aggiungono per la prima volta in tutte le tappe previste in giro per l’Italia dal calendario Fiva.

Non mancheranno gli espositori locali dal momento che i mercati europei si fondano sull’incontro delle eccellenze dei Paesi partecipanti e la Maremma ne è una terra ricca.

Piazze d’Europa, così si allunga la stagione

Soddisfazione anche dagli amministratori locali che colgono l’occasione per specificare e meglio ricordare che Piazze d’Europa può essere uno dei grandi eventi da cui far partire, in maniera sempre più decisa e anche perfettibile, l’organizzazione dell’allungamento della stagione.

E come tutti i grandi eventi Piazze d’Europa espone con orgoglio l’attestazione EcoAction rilasciata da Legambiente per il basso impatto ambientale che essa rappresenta per il territorio.

La fornitura di energia elettrica infatti deriva al 100% da fonti rinnovabili e grazie alla collaborazione con Sei Toscana saranno presenti tantissimi punti di raccolta per i rifiuti che, ricordiamo, devono essere sempre differenziati.

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati