Prezzi alle stelle? Rivolgetevi a Confconsumatori | MaremmaOggi Skip to content

Prezzi alle stelle? Rivolgetevi a Confconsumatori

Festelli: «Segnalati i casi più gravi di aumenti di prezzo». I consigli dell’associazione per risparmiare sulla spesa
Marco Festelli Confconsumatori
Marco Festelli

GROSSETO. È allarme prezzi e caro-energia, a Grosseto, dove, alimentati anche dall’inflazione fanno sentire i loro effetti sulle famiglie. Lo testimoniano l’ultima indagine di Coldiretti su dati Istat,  che in Maremma ha rilevato il record toscano, con un aumento del 16,6% dei generi alimentari su base mensile, e l’indice dei prezzi al consumo elaborato dal servizio Statistica del Comune. In questo caso è stato registrato un +3,6% rispetto al mese precedente e +12,7% rispetto allo stesso mese del 2021).

Confconsumatori: «Segnalateci gli aumenti più gravi»

Di fronte a questo scenario decisamente inquietante, Confconsumatori è a disposizione dei cittadini, che possono segnalare i cadi di aumenti più gravi e ingiustificati allo sportello provinciale. Si può andare di persona, alla sede dell’associazione in via della Prefettura 3, oppure chiamare il numero 0564417849 (dalle 15 alle 19). Oppure inviare una mail a grosseto@confconsumatori.it

I consigli dell’associazione ai consumatori

L’associazione va oltre e invita i cittadini a fare attenzione, dando loro alcuni consigli utili:

  • dedicare tempo e attenzione a valutare le offerte migliori sui singoli prodotti in vendita nei negozi, nei supermercati e nei superstores
  • fare tesoro delle carte bonus e delle promozioni
  • limitare gli sprechi, soprattutto in ambito alimentare, razionalizzando e limitando gli acquisti in base a quanto effettivamente occorre alla famiglia.

Ma il comportamento dei cittadini non basta. Come spiega Marco Festelli, responsabile di Confconsumatori Grosseto e Confconsumatori Toscana, occorrono misure di contenimento dei pressi che l’associazione ha ribadito anche al nuovo governo. «Abbiamo di nuovo presentato le istanze manifestate nell’iniziativa “Pentole vuote” dell’aprile scorso: riteniamo che nell’immediato il decreto Aiuti-Quater non possa prescindere dal riconoscere anche alle famiglie i benefici della rateizzazione lunga prevista per le imprese e dalla moratoria dei distacchi dei contatori di tutte le utenze in caso di morosità».

La Maremma sconta carenze strutturali che aggravano la situazione

«Sui prezzi – aggiunge l’avvocato Festelli – Grosseto risulta da tempo ai vertici nazionali degli aumenti, per varie motivazioni. A parte i fattori contingenti, il nostro territorio sconta caratteristiche geografiche e logistiche particolari, come la carenza di vie di comunicazione adeguate e la morfologia della provincia, molto estesa e con poca densità abitativa. 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati