Ondata di furti nel paese: il Comune vara il controllo di vicinato | MaremmaOggi Skip to content

Ondata di furti nel paese: il Comune vara il controllo di vicinato

II sindaco: «Siamo sempre stati un comune tranquillo e vogliamo tornare a esserlo». Presto sarà comunicato ai cittadini come far aderire
Santa fiora vara il controllo di vicinato
Una delle piazze dentro al paese di Santa Fiora

SANTA FIORA. Dopo l’ondata di furti che ha interessato il borgo amiatino nelle scorse settimane, arrivano le prime risposte. Con una delibera votata giovedì pomeriggio, la Giunta comunale ha approvato il protocollo d’intesa. Sarà sottoscritto nei prossimi giorni dal sindaco Federico Balocchi e dalla prefetta di Grosseto Paola Berardino.

Darà il via alla sperimentazione del “Controllo di vicinato”, come richiesto dal sindaco nella riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica del 10 gennaio.

Il controllo di vicinato a Santa Fiora

Il controllo di vicinato è uno strumento di prevenzione che prevede la collaborazione dei cittadini con le forze di polizia statali e locali per prevenire e fronteggiare fenomeni di microcriminalità che generano insicurezza collettiva.

Ai cittadini che decidono di aderire al progetto viene richiesta un’attività di osservazione su fatti e circostanze che accadono nella propria zona di residenza e l’impegno a riportare queste informazioni alle forze dell’ordine, tramite il coordinatore di ciascun gruppo.

Sono escluse iniziative personali incaute, comportamenti imprudenti e forme di pattugliamento attivo, individuale e collettivo.

Il Comune avrà il compito di promuovere nella comunità il progetto e di individuare tra i cittadini i coordinatori dei gruppi di controllo di vicinato comunicandone i nomi alla Prefettura. L’area sottoposta a controllo di vicinato dovrà essere segnalata con adeguata cartellonistica conforme al codice della strada.

Balocchi: «Siamo sempre stati un comune tranquillo e vogliamo tornare ad esserlo»

II sindaco Balocchi è determinato a ristabilire una situazione di normalità. «Siamo sempre stati un comune tranquillo e vogliamo tornare a esserlo – spiega il sindaco di Santa Fiora, Federico Balocchi – C’è un grande impegno da parte dell’amministrazione e di tutte le istituzioni nel risolvere le criticità legate ai furti che si sono recentemente verificati nel nostro territorio».

«La settimana scorsa abbiamo firmato il protocollo d’intesa “Mille occhi sulla città” con la Prefettura e gli istituti delle guardie giurate – dice Balocchi – Nei prossimi giorni sarà avviata la sperimentazione del controllo di vicinato coinvolgendo attivamente i cittadini. Richiede partecipazione e grande senso di responsabilità da parte della popolazione locale coinvolta, che sarà adeguatamente formata attraverso incontri periodici. Presto comunicheremo come aderire».

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati