Non c'è Capodanno senza mutande rosse, guida all'acquisto | MaremmaOggi Skip to content

Non c’è Capodanno senza mutande rosse, guida all’acquisto

Tradizione e leggenda legano il Capodanno alle mutande rosse. Intimo per le donne che vogliono osare. Intimo divertente per gli uomini
Non c'è Capodanno senza le mutande rosse, una piccola guida all'acquisto
Non c’è Capodanno senza le mutande rosse, una piccola guida all’acquisto

di Elisa Bartalucci

GROSSETO. Se si dice Capodanno, si dice mutande rosse. Il rito scaramantico per eccellenza per la notte più lunga dell’anno, si sa, vuole che si indossi un intimo di colore rosso, mai usato prima e possibilmente ricevuto in regalo.

Boxer per gli uomini e slip di qualsiasi modello per le donne: il rosso è il colore che la tradizione vuole per assicurarsi la buona sorte per l’anno che verrà.

La leggenda del rosso per scacciare gli spiriti malvagi

La leggenda che investe la biancheria intima del ruolo di traghettare verso l’anno nuovo arriva da molto lontano e la sua origine è dubbia.

Nella cultura cinese il rosso è il colore della fortuna, usato a Capodanno e nei matrimoni per scacciare lontano gli spiriti malvagi.

Nella tradizione popolare cinese, infatti, questo colore allontana Nìan, una bestia predatrice che mangia gli uomini.

Nel periodo dell’Impero Romano, invece, chi indossava un drappo rosso per l’ultima notte dell’anno era colui che aveva potere, fertilità e salute; mentre nel Medioevo il drappo rosso scacciava le streghe e i loro malefici che il mito raccontava colpire i villaggi a mezzanotte.

Infine, il rosso, secondo la tradizione cristiana, evoca l’Arcangelo Michele e la sua protezione.

Insomma, quale sia la vera origine della fortuna nell’indossare l’intimo rosso a Capodanno non si sa con certezza, quello che è certo è che dietro a questa tradizione, negli anni, si è creato un vero e proprio business: perché è vero che non tutti ci credono, ma è anche vero che quasi tutti la praticano.

A caccia dell’intimo rosso

Allora via alla caccia all’intimo rosso per la notte di San Silvestro e le semplici ma rigide regole da seguire non si possono sbagliare: slip o boxer rossi, indossati al contrario, cioè con le cuciture in fuori per la notte del 31, che vanno poi vestite “nel verso giusto” per tutta la giornata del 1 dell’anno e buttate via prima di andare a dormire, insieme ad altre cose vecchie.

Il significato è chiaro: via il vecchio e avanti il nuovo.

La moda, ovviamente, ha cavalcato la tendenza e negli anni si è sempre più sbizzarrita a creare mutande rosse, da uomo e da donna, divertenti, stravaganti e ironiche: perché la gara ora non è tra chi indossa le mutande rosse e chi no, la gara si gioca tra chi veste quelle più originali.

L’intimo femminile, per donne che vogliono osare

Pizzo, velluto, brasiliana o perizoma, con e senza giarrettiere, trasparenti o coprenti, con piume e brillanti come decorazioni: l’intimo femminile di Capodanno è solo per donne che, almeno o anche, per la notte più lunga dell’anno vogliono osare.

Due esempi di intimo rosso per le donne
Due esempi di intimo rosso per le donne

Qui potete dare un’occhiata e trarre ispirazione:

Mutande rosse, l’uomo punta sull’ironia

Per l’uomo, invece, più che sull’eleganza o sulla sensualità, si punta tutto sull’ironia: dal boxer in durex o in velluto, si passa alle mutande con scritte simpatiche o a quelle con disegni originali con richiami al classico elfo o a Babbo Natale: da quelle più glamour che sul davanti presentano cravatta o papillon a quelle che ricordano il grosso naso di Rudolf.

Esempi di intimo rosso divertente da uomo
Esempi di intimo rosso divertente da uomo

C’è davvero solo l’imbarazzo della scelta.

Insomma, a Capodanno vale tutto e la mutanda rossa è d’obbligo, perché come diceva Eduardo De Filippo in una sua famosa frase: “Essere superstiziosi è da ignoranti, ma non esserlo porta male”.

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati