Musica alta nel bagnetto, l'imprenditore risarcisce il Comune | MaremmaOggi Skip to content

Musica alta nel bagnetto, l’imprenditore risarcisce il Comune

Era stato denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale dopo che la polizia municipale aveva interrotto la festa di compleanno: pagherà 950 euro
La polizia municipale di Marina di Grosseto
La festa privata allo stabilimento balneare a Marina di Grosseto

GROSSETO. Una festa in uno stabilimento balneare a Marina di Grosseto, il volume della musica ritenuto troppo alto dagli abitanti delle case che si affacciano sul lungomare della frazione balneare e l’intervento della polizia municipale per fermare la musica. 

La vicenda risale al 22 agosto 2022 quando gli abitanti dei palazzi vicini allo stabilimento chiesero l’intervento della municipale per far abbassare il volume della musica. 

L’imprenditore, proprietario dello stabilimento, alla fine della serata fu denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale. Ora pagherà 950 euro di risarcimento: 350 al Comune e 200 a ciascun agente che quella sera era stato offeso dall’uomo. 

Il Comune accetta il risarcimento

È del 21 dicembre la delibera con la quale la giunta ha deciso di accettare il risarcimento proposto dall’imprenditore, che la sera del 22 agosto si era scagliato contro gli agenti della polizia municipale, dopo che, di fronte allo stabilimento, era scoppiata una lite con i condomini che nel frattempo erano scesi per strada. 

L’uomo, alla fine della serata, era stato denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale: assistito dall’avvocato Paolo Martellucci, l’imprenditore ha deciso di risarcire sia il Comune che gli agenti, versando quanto dovuto, per definire il procedimento penale a carico dell’uomo. 

LEGGI ANCHE

Musica alta? A Marina e Principina valgono regole vecchie

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati