Muro del Pirata, torna la corsa sulla salita impossibile | MaremmaOggi Skip to content

Muro del Pirata, torna la corsa sulla salita impossibile

Sabato 23 a Saturnia la non competitiva sulla strada col 22% di pendenza. E ci sarà anche Tonina Pantani, madre di Marco
Il cartello che indica la pendenza del Muro del Pirata
Il cartello che indica la pendenza del Muro del Pirata

SATURNIA. Ci sarà anche Tonina Pantani, madre di Marco Pantani, alla crono scalata Muro del Pirata, salita non competitiva, ma sicuramente massacrante, in programma sabato 23.

Si farà sul Muro del Pirata, inaugurato il 9 settembre per il passaggio della Tirreno-Adriatico. La strada ha una lunghezza di 3km e 250 metri con una pendenza massima del 22%, è la prima strada al mondo con cartellonistica fissa voluta da RCS Sport e Saturnia bike.

La Tirreno-Adriatico sul Muro del Pirata
La Tirreno-Adriatico sul Muro del Pirata

Ogni 500m lungo tutto il percorso un cartello indica la pendenza che si sta per affrontare, l’ultimo segmento porta a scollinare e scorgere il nuovo monumento del Pirata, realizzato da artigiani locali, proseguendo altri 250 m si arriva nel centro del paese dove si trova la finish line.

Marco Pantani ha iniziato a frequentare le terme di Saturnia per curarsi dopo un infortunio, da quel momento non ha più abbandonato la zona arrivando ad acquistare anche una casa, abitazione che mamma Tonina frequenta spesso.

Prevista la partecipazione di Riccardo Magrini, Alessandro Ballan e Alessandro Petacchi. La giornata si concluderà con la cena all’Antico Casale di Scansano.

 

Sempre informato con Maremma Oggi – Iscriviti ai canali Telegram e YouTube

Vuoi ricevere la nostra newsletter con le notizie principali? Clicca qui e iscriviti

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected