Addio a Pellegrino Pieri. Civitella piange il suo allenatore | MaremmaOggi Skip to content

Addio a Pellegrino Pieri. Civitella piange il suo allenatore

“Il Cavaliere”, così lo chiamavano gli amici, ha allenato la squadra, e ha vinto anche un campionato, a cavallo tra gli anni ’70 e ’80
La squadra di Civitella nel 1978-79
La squadra di Civitella Marittima nel 1978-79. Pieri è il terzo da sinistra

GROSSETO. È morto a 82 anni Pellegrino Pieri, storico allenatore della squadra di calcio di Civitella Marittima, a cavallo tra gli anni ’70 e ’80. Con lui il paese dell’Alta Maremma vinse il campionato di terza categoria nel 1978-79. Un anno epico, ricordano i calciatori e i membri dell’Unione sportiva, tra cui Piero Cortecci, già allora dirigente dell’associazione, oggi consigliere comunale, ma soprattutto deus ex machina della manifestazione Civitella in Musica.

«Più che un allenatore – ricorda Cortecci – Pellegrino era un babbo per i calciatori e i ragazzi che orbitavano intorno al campo sportivo. Aveva saputo creare il giusto spirito di gruppo, portando la squadra a vincere un campionato e a passare di categoria. È stato una figura basilare per lo sport civitellino, un grande appassionato di calcio, il suo mito era Gianni Rivera, ma anche di musica. Insomma, un personaggio eclettico che era rimasto legato al paese e ai “suoi” ragazzi anche se ognuno aveva preso la propria strada». Dopo il periodo dal 1978 al 1984-85, Pieri aveva ripreso ad allenare il Civitella per un biennio nei primi anni ’90, ma la sua stagione d’oro era stata quella prima.

Originario di Seggiano, “Il Cavaliere”, come lo chiamavano gli amici, era conosciutissimo anche a Grosseto, dove lavorava per la Prefettura, esattamente all’Ufficio patenti, ed era un assiduo frequentatore del bar La Vasca. Era anche un appassionato di musica e un ottimo tastierista, animatore di tante serate grossetane, insieme ai gruppi e agli altri musicisti con cui collaborava. Tra l’altro nella squadra del Civitella di fine anni ’70, giocava anche Eldo Gorelli, negli anni successivi sindaco di Roccastrada e anche lui musicista.

Piero Pellegrini lascia la compagna Loredana con la quale abitata tra Seggiano e Alassio, il paese di origine della donna.

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected