Muore di overdose a 32 anni | MaremmaOggi Skip to content

Muore di overdose a 32 anni

Tragedia in città: lo avevano trovato in un fosso e portato all’ospedale. Era ricoverato in rianimazione
L'ospedale di Grosseto
L’ospedale di Grosseto

GROSSETO. Se n’è andato a soli 32 anni, ucciso da un edema cerebrale provocato probabilmente da un’overdose. È morto all’ospedale di Grosseto, nel reparto di Rianimazione dov’era stato ricoverato un paio di settimane fa. 

L’uomo, che aveva 32 anni, era stato trovato in un fossetto lungo una delle tante strade della città: un passante lo aveva visto, riverso per terra, esanime e aveva dato immediatamente l’allarme. Originario del Marocco, non aveva con sé i documenti. 

Era arrivato all’ospedale di Grosseto in condizioni disperate. E senza un nome da poter scrivere sulla sua cartella clinica. 

Ricoverato in Rianimazione, era stata avvertita la polizia che, dopo una breve ricerca, era risalita alla sua identità. 

Per giorni è rimasto ricoverato nel reparto: i medici hanno provato fino all’ultimo momento a salvargli la vita, ma il trentaduenne non ce l’ha fatta. 

La salma è rimasta a disposizione della Procura. Giovedì 23 febbraio il pm ha firmato il nullaosta e martedì 28, il corpo del 32enne atterrerà in Marocco. Ad occuparsi del rimpatrio è l’impresa di onoranze funebri La Pace. Nato a Guisser, sarà sepolto nel cimitero del suo paese. 

 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati