Mirella va in pensione dopo 42 anni, la festa con tutti i farmacisti | MaremmaOggi Skip to content

Mirella va in pensione dopo 42 anni, la festa con tutti i farmacisti

Festa alla Parolaccia di Roselle con tutti i farmacisti dell’Associazione titolari per la pensione della storica dipendente. Risate, aneddoti e commozione
Mirella Gennari con Alfredo Discepoli e mentre legge il biglietto degli amici farmacisti
Mirella Gennari con Alfredo Discepoli e mentre legge il biglietto degli amici farmacisti

GROSSETO. Ci sono persone che scrivono la storia di una comunità, che diventano nel tempo un punto di riferimento e si fanno voler bene da tutti: per l’Associazione provinciale titolari di farmacia per 42 anni Mirella Gennari è stata proprio questo. Così nel giorno della sua pensione, tutti i farmacisti dell’associazione hanno voluto festeggiarla, con una serata a sorpresa, di quelle che non si dimenticano.

Da quando aveva 20 anni Mirella Gennari ha lavorato per l’associazione diventando la persona da chiamare quando c’era un problema da affrontare, quella che li risolve tutti e che sa dare sempre il consiglio giusto, un po’ come mister Wolf di Pulp Fiction.

Così martedì 23 sera, alla Parolaccia di Roselle, il presidente dell’associazione, Alfredo Discepoli, e tutti i titolari di farmacia l’hanno festeggiata in una cena conviviale, ricca di risate, aneddoti e qualche momento di commozione.

La cena alla Parolaccia dei titolari di farmacia per la pensione di Mirella Gennari
La cena alla Parolaccia dei titolari di farmacia per la pensione di Mirella Gennari

Discepoli: «L’associazione perde una colonna»

«L’associazione perde una colonna – ha detto il dottor Alfredo Discepoli, presidente dell’associazione e titolare della farmacia La Rugginosa – perché con la sua grande disponibilità e competenza ci ha sempre aiutato a superare gli scogli quotidiani del nostro lavoro».

Al termine della cena le hanno consegnato un regalo, fra gli applausi della sala.

Ora Mirella si godrà la sua seconda vita, insieme a Roberto Gori, il compagno di sempre. Ma c’è da scommettere che ogni tanto passerà a trovare gli associati. I quali, nel tempo, sono diventati amici.

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati