Massa Marittima festeggia il Capodanno dell'Annunciazione | MaremmaOggi Skip to content

Massa Marittima festeggia il Capodanno dell’Annunciazione

La sfilata storica vedrà la partecipazione di 1500 figuranti: è la più importante festa del mondo delle rievocazioni. Tutto il programma
Alcuni gruppi di figuranti

Massa Marittima. Dopo la festa di venerdì 22 marzo con l’esibizione della Compagnia Sbandieratori e Musici in piazza Garibaldi, con il saluto della Società dei Terzieri di Massa Marittima, oggi, sabato 23 marzo alle 15 al via la sfilata del corteo storico del Capodanno dell’Annunciazione, la manifestazione delle rievocazioni storiche della Toscana. Prevista la partecipazione di oltre 60 gruppi, provenienti da tutta la regione, che riuniranno 1500 figuranti nei loro bellissimi abiti storici.

A Massa Marittima fino a domani si svolge dunque la più importante festa del mondo delle rievocazioni storiche della Toscana. 

Il Capodanno Toscano voluto dalla Regione Toscana

La Regione Toscana ha introdotto tra gli eventi di particolare rilievo il Capodanno dell’Annunciazione per ricordare che l’anno civile in Toscana iniziava il 25 marzo, festa dell’Annunciazione e che tale tradizione rimase fino al 1749, anno in cui il Granduca Francesco III di Lorena, emise un decreto che fissava il primo gennaio come data di inizio dell’anno, uniformandosi a quanto già in vigore nel resto d’Europa fin dal 1582 con l’entrata in vigore del Calendario Gregoriano. 

Il Capodanno dell’Annunciazione è un’iniziativa del Consiglio regionale della Toscana in collaborazione con il Comitato regionale della Rievocazioni Storiche della Toscana. In base al principio di rotazione delle città ospitanti, Massa Marittima è la protagonista dell’edizione 2024. In precedenza, due edizioni si sono svolte nel 2022 a Firenze e nel 2023 ad Arezzo.

Tutti gli eventi in programma nei tre giorni, organizzati dal Comune Massa Marittima, sono a ingresso gratuito.

La soddisfazione del sindaco Giuntini

«Il Comune di Massa Marittima, insieme alla Società dei Terzieri Massetani, ha accettato questa importante sfida a cui stiamo lavorando con impegno e passione da diversi mesi – dice il sindaco Marcello Giuntini –per accogliere al meglio i gruppi partecipanti, provenienti da tutta la Toscana e il pubblico che assisterà il sabato pomeriggio al corteo storico, e la domenica pomeriggio alle esibizioni di alcuni dei gruppi storici partecipanti.  Si tratta di un’importantissima occasione per far conoscere la nostra tradizione del Balestro del Girifalco e per misurarsi con un grande evento, unico nel suo genere, che consente di promuovere accanto alle bellezze storiche e architettoniche dei Comuni della Toscana, l’importantissimo patrimonio culturale immateriale, rappresentato dalle rievocazioni storiche e dalle comunità che le mantengono in vita e le tramandano alle generazioni future. Un omaggio a tutti i colori dell’identità Toscana».

«Ringrazio lo staff del Comune che sta operando con il massimo impegno per la riuscita dell’evento– aggiunge Maurizio Giovannetti, assessore comunale al Balestro del Girifalco – tutti i collaboratori esterni, la Regione e il Comitato regionale Rievocazioni Storiche, che ci ha seguito passo dopo passo, nella fase preparatoria dell’evento. Un ringraziamento speciale va alla Società dei Terzieri Massetani, a tutti i figuranti e al nostro Gruppo Sbandieratori e Musici che saranno impegnati in prima linea».

Per storicizzare l’evento è stata realizzata dal Comune una medaglia celebrativa che sarà consegnata a tutti i gruppi storici della Toscana che arriveranno a Massa Marittima.

Il programma

Sabato 23 marzo, alle 10.30, si terrà l’assemblea annuale delle Rievocazioni storiche della Toscana. Il momento clou dei festeggiamenti inizierà nel pomeriggio: alle 15, da piazza XXIV maggio, partirà lo spettacolare corteo storico formato dagli oltre 1500 figuranti provenienti da tutta la Toscana, vestiti in abiti storici. Il corteo raggiungerà la piazza Garibaldi dove alle 17 si terrà la cerimonia con i saluti istituzionali.  Alle 18 e 30, nel Palazzo dell’Abbondanza il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani presenterà il suo libro “Cosimo I dei Medici.”

Domenica 24 marzo, dalle 10 alle 13, apertura straordinaria delle sedi dei Terzieri di Cittannova, Cittavecchia e Borgo. Sarà possibile visitare le sedi dei Terzieri e la città con una visita guidata gratuita prenotando allo 0566 906525 oppure scrivendo ad accoglienzamuseimassa@gmail.com

Gran finale a partire dalle 15 con l’esibizione di alcuni gruppi storici: nel cortile della biblioteca comunale, piazza XXIV maggio, alle 15 il gran ballo del Comitato livornese Risorgimento; alle 15 e 20 Arcieri Lupi della Maremma di Grosseto. Nel Chiostro di Sant’Agostino, Corso Armando Diaz, alle 15 e 35, il Gruppo storico di Marliana con le danze Rinascimentali; alle 15 e 50 gli sbandieratori di Volterra.

 Al Cassero Senese, in piazza Matteotti, alle 16 e 20, la proloco di Roccatederighi con l’esibizione degli sbandieratori e musici; alle ore 16.40 esibizione della White Company di Livorno con le armi. Alle 17 l’esibizione del gruppo Sbandieratori e tamburini di Montepulciano. In piazza Matteotti alle 17 e 25 i musici dell’associazione proloco di Batignano e di Gavorrano. Nella piazzetta di via Moncini alle 17 e 45 la Compagnia del Maggio “Pietro Frediani” di Buti. In piazza Cavour alle 18 esibizione degli sbandieratori del Quartiere Canneti di San Quirico d’Orcia.  Alle 18 e 30 in piazza Garibaldi l’esibizione degli Sbandieratori e Musici della Società dei Terzieri Massetani e alle 18 e 50 il saluto di chiusura di tutti i gruppi storici.

Gli eventi collaterali

  • 21 marzo, ore 15, Palazzo Abbondanza, inaugurazione della mostra “Tra storia e tradizione: il Balestro del Girifalco in mostra” a cura dell’associazione Iride in collaborazione con la Società dei Terzieri Massetani e la proloco di Massa Marittima. La mostra resterà aperta fino a domenica 24 marzo dalle 10 alle 13 e 30 e dalle 15 alle 19. Ingresso libero.
  • 22, 23 e 24 marzo, al Museo di San Pietro all’Orto, ingresso ridotto alla mostra -evento “Il Sassetta e il suo tempo”, aperta dalle ore 9 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.
  • 22,23,24 marzo alla Galleria del Minerale in via Moncini, apertura straordinaria della Galleria nei seguenti orari: 22 marzo, dalle 15 alle 17; 23 e 24 marzo, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17. Ingresso libero.
  • 23 marzo, con due turni, alle 10 e alle 12 visita guidata dei cunicoli delle Fonti dell’Abbondanza, a cura del Gruppo Speleologico Massa Marittima e della Cooperativa Zoe. Costo biglietto: 10 euro comprensivo di ingresso al Museo Archeologico. Info e prenotazioni: 0566 906525 oppure scrivendo ad accoglienzamuseimassa@gmail.com
  • 27 marzo, Palazzo dell’Abbondanza ore 16.30 “Massa Marittima nei filmati del ‘900” proiezioni sul Balestro del Girifalco” a cura del Centro Studi Storici Agapito Gabrielli.
  • 5 aprile, Palazzo dell’Abbondanza ore 16.30 “Massa Marittima nei filmati del ‘900” – la ribotta”, proiezioni sul  Balestro del Girifalco e non solo a cura del Centro Studi Storici Agapito Gabrielli.

 

 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati