Marito e moglie intrappolati 14 ore sotto al solaio crollato Skip to content

Marito e moglie intrappolati 14 ore sotto al solaio crollato

La coppia era in vacanza a Seggiano: il crollo è avvenuto alle tre de mattino, ma nessuno sentiva le loro grida: soccorsi e portati all’ospedale di Grosseto
Delibera dell'Asl Sud Est per passare a tempo indeterminato medici e personali assunti in pandemia. Ecco come funziona
L’ospedale Misericordia di Grosseto

SEGGIANO. Stavano trascorrendo le vacanze a Seggiano, paese originario di lui. Arrivati da Piombino, la città nella quale vivono, erano nel borgo amiatino oramai da qualche giorno. Alle 3 di mercoledì 24 agosto è successo il dramma: il pavimento della camera da letto nella quale stavano dormendo era crollato al piano di sotto.

La coppia è rimasta intrappolata per 14 ore sotto alle macerie: chiedevano aiuto, gridavano, ma nessuno li sentiva

Soltanto mercoledì pomeriggio, le grida dei due anziani, sono state sentite da un amico, anche lui a Seggiano in villeggiatura. Non avendoli visti fare colazione, dopo alcune chiamate al loro telefono andate a vuoto, si era avvicinato all’abitazione e, sentendoli, ha dato subito l’allarme.

I soccorsi sono scattati nel pomeriggio di mercoledì 24 agosto: l’anziano, 83 anni, è stato accompagnato con Pegaso all’ospedale di Grosseto. La moglie. 80 anni, è stata portata sempre al Misericordia di Grosseto, ma con l’ambulanza.

Una foto della casa

Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco e i carabinieri, che sono riusciti a liberare la coppia di anziani e a consegnarli ai sanitari.

Le loro condizioni, per fortuna, non desterebbero preoccupazione. 

L’edificio accanto a quello dei coniugi è stato evacuato dopo il sopralluogo dei vigili del fuoco.

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected