«Mamma ho perso il bus!»: cambia l'orario, decine di studenti a piedi Skip to content

«Mamma ho perso il bus!»: cambia l’orario, decine di studenti a piedi

Cambia l’orario del bus per Alberese e Rispescia dalle scuole. E gli studenti della Leonardo Da Vinci escono quando è già passato
Cambia l'orario del bus; le scuole Leonardo Da Vinci e due bus di Autolinee Toscane
Cambia l’orario del bus; le scuole Leonardo Da Vinci e due bus di Autolinee Toscane

GROSSETO. Decine di studenti delle medie sono rimasti a piedi al rientro dalle vacanze. E sono scattate decine di telefonate alle mamme: «Il bus non passa, vieni a prendermi». È successo oggi, mercoledì 3, dopo una settimana a casa per la Pasqua. Perché l’orario era cambiato il 28 marzo, primo giorno di vacanza e, com’è ovvio, per una settimana non se n’è accorto nessuno.

Se ne sono accorti oggi quando sono usciti dalle medie Leonardo Da Vinci per andare a prendere il bus che, alla fermata della Cittadella dello studente, sarebbe dovuto passare alle 13,55. Uscendo alle 13,50, prima, ce la facevano.

Adesso, però, con il nuovo orario, il bus passa alle 13,45. Prima della campanella. Non proprio una bella idea. Che pure, dicono da Autolinee Toscane, è stata condivisa con i Gruppi tecnici territoriali, in sostanza il tavolo con gli enti interessati (Comune e Provincia), sede mensile nella quale viene valutato se ogni linea va bene così com’è o se va aumentata o ridotta.

In questo caso la linea G15 (Grosseto-Alberese-Rispescia) è stata ridotta di una corsa e l’unica rimasta è stata variata di orario. Prima partiva un primo autobus alle 13,20 e passava dalle scuole alle 13,25 e un secondo alle 13,50 con passaggio dalle scuole alle 13,55. Ora ne è rimasto uno, con partenza 13,40 e passaggio 13,45. Quando, appunto, gli studenti sono ancora seduti ai banchi e al massimo il bus possono salutarlo dal vetro della classe con la mano.

Quello dopo, peraltro, è alle 17,30.

Le mamme: «Hanno soppresso una corsa e lasciata una che non serve»

La protesta delle mamme è scoppiata nel primo pomeriggio, dopo il viaggio da Alberese e Rispescia a Grosseto per prendere i figli abbandonati a sedere sotto ai pini della fermata alla Cittadella.

«Siamo abbonati e paghiamo un servizio – dicono – e ora quel servizio non c’è più. Quando abbiamo chiamato il call center ci hanno detto che l’avviso era stato fatto e, agli abbonati, è arrivato anche sulla app. Tutto vero, ma come possiamo pensare che l’orario cambi a due mesi dalla fine della scuola? Che senso ha?»

«Sono decine le mamme che non se ne sono accorte, perché un orario nato per la scuola si fa finché c’è scuola. Quindi fino a giugno. Non si cambia a metà anno scolastico. Abbiamo anche una chat fra noi mamme e se una delle tante se ne fosse accorta avrebbe avvertito le altre».

Autolinee Toscane, da parte sua, si scusa per il disagio e conferma che l’avviso era stato fatto con un certo anticipo.

L'avviso diffuso da Autolinee Toscane sulla variazione di orario
L’avviso diffuso da Autolinee Toscane sulla variazione di orario

La corsa delle 13,50 torna da giovedì 4

In serata, poi, Autolinee Toscana ha deciso di rivedere l’orario, per venire incontro ai ragazzi. Da giovedì 4 la corsa torna alle 13,50.

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati