Lo prende a pugni per farsi consegnare i soldi della droga | MaremmaOggi Skip to content

Lo prende a pugni per farsi consegnare i soldi della droga

Trentottenne patteggia 2 anni e 400 euro di multa: era stato sorpreso a vendere hashish anche a un minorenne
Una pattuglia dei carabinieri

GROSSETO. «Ti ammazzo uomo di m…, la prossima volta appena ti vedo ti faccio peggio». Lo aveva minacciato con queste parole, poi lo aveva colpito con un pugno al volto per farsi consegnare 50 euro, soldi che il ragazzo gli doveva per l’hashish. Ma quei soldi, Davide Borri, non li ha ottenuti. 

Per questo il 38enne grossetano, difeso dall’avvocata Barbara Tinacci,  ha patteggiato davanti alla giudice per l’udienza preliminare Cecilia Balsamo, la pena a 2 anni di reclusione e 400 euro di multa. 

Era accusato di tentata estorsione, lesioni e spaccio

Il trentottenne era accusato di tentata estorsione, lesioni e spaccio. Qualche giorno prima dell’aggressione, Borri aveva ceduto 10 grammi di hashish al ragazzo.

Dalle indagini dei carabinieri di Roccastrada, erano poi emersi altri episodi di spaccio tra eroina, cocaina e hashish, anche a un ragazzo minorenne

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati