"Le divise" donano il sangue: unite nella solidarietà | MaremmaOggi Skip to content

“Le divise” donano il sangue: unite nella solidarietà

Il 4 novembre, giorno della Festa delle Forze armate, è stata occasione per donare sangue e plasma
Donazione sangue
Forze Armate e dell’Ordine riunite per donare il sangue all’auditorium dell’ospedale Misericordia

GROSSETO. Una giornata di donazione e solidarietà. Organizzata in occasione del 4 novembre Festa delle Forze Armate. Dal Centro trasfusionale di Grosseto, insieme all’associazione DonatoriNati Toscana, Avis e col supporto della Prefettura di Grosseto.

Uomini delle forze dell’ordine, del soccorso e dell’esercito si sono presentati all’ospedale per donare sangue e plasma. Offrendo il loro contributo a tutti coloro che ne hanno bisogno.

Al termine si è svolto un incontro all’auditorium dell’ospedale tra i donatori e la prefetta Paola Berardino, che ha voluto portare il suo saluto ai donatori, ai rappresentanti delle associazioni e al personale sanitario. A rappresentare il personale c’era il direttore della rete ospedaliera Asl Toscana sud est  Massimo Forti, il direttore dell’ospedale Misericordia Michele Dentamaro e la direttrice del Centro trasfusionale Silvia Ceretelli.

Le parole dei protagonisti

«Voglio ringraziare le associazioni che si sono fatte promotrici di questa iniziativa, i rappresentanti delle Forze armate, dell’ordine e la prefettura – ha sottolineato il dottor Dentamaro – per la loro costante presenza al nostro fianco e il sostegno che ci manifestano nei momenti di difficoltà. La loro missione è quella di difendere il cittadino ma in questo caso difendono la nostra salute».

«La finalità è quella di sensibilizzare la popolazione sull’importanza della donazione – ha dichiarato la dottoressa Silvia Ceretelli – e questa iniziativa va nella direzione giusta. In questo momento è importante reperire nuovi donatori. Perché di sangue, e soprattutto di plasma fondamentale per la produzione di emoderivati – precisa – ne abbiamo sempre più bisogno. Grosseto e provincia presentano un alto indice di donazioni e grazie alla generosità dei maremmani sosteniamo anche i fabbisogni regionali».

Il Prefetto Berardino
La prefetta Paola Berardino

«Oggi è una giornata importante – ha detto la prefetta Paola Berardino – nella quale il valore e il coraggio delle “divise” si coniugano con altruismo e generosità, da sempre valori che caratterizzano le nostre Forze armate e le nostre forze dell’ordine».

Si ricorda che tutti possono donare sangue, basta godere di buona salute, avere una età compresa tra i 18 e i 65 anni e un peso superiore ai 50 kg.

È possibile donare tramite le associazioni di volontariato oppure telefonando al Centro trasfusionale di Grosseto al numero 0564485235 dalle 8 alle 13 dal lunedì al sabato. 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected