La pedina giorno e notte, arrestato | MaremmaOggi Skip to content

La pedina giorno e notte, arrestato

I carabinieri sono andati a prenderlo a casa di un amico dove si era rifugiato. Lei aveva avuto il coraggio di denunciarlo. Resta in carcere
Una pattuglia dei carabinieri

ROCCASTRADA. L’ha pedinata da quando è tornato a casa dopo un viaggio nel suo paese d’origine, il Marocco. Telefonandole anche nel cuore della notte, minacciandola nonostante avesse il divieto di avvicinamento. 

Costringendola a rivolgersi di nuovo ai carabinieri, che, alla fine, sono andati a prenderlo a Campagnatico, a casa di un amico del quale era ospite. Un uomo di 38 anni è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Roccastrada: è accusato di maltrattamenti in famiglia. 

Interrogato, respinge tutte le accuse

Il trentottenne mercoledì 10 gennaio, è stato interrogato dal giudice Sergio Compagnucci.  Difeso dall’avvocato Alessandro Ragazzini Fuligni, ha scelto i rispondere al giudice spiegando di non aver voluto fare del male alla donna, che qualche tempo fa lo ha denunciato ai carabinieri. 

Al momento, l’uomo resta in carcere

Nell’ultimo mese, da quando il trentottenne è tornato in Italia, aveva ripreso a tormentare e minacciare la sua ex moglie, dalla quale ha avuto 4 figli. La donna, impaurita, si è rivolta ai carabinieri che hanno chiesto al pm un aggravamento della misura. 

Il trentottenne è stato portato nel carcere di via Saffi: la procura ha attivato il codice rosso

Terrorizzata dall’ex che la perseguita

La donna, che ha avuto 4 figli dall’uomo, per anni ha dovuto subire i maltrattamenti dell’uomo, che più di una volta le avrebbe messo le mani addosso. Dopo anni di soprusi, lei ha avuto il coraggio non soltanto di lasciarlo ma anche di denunciarlo

Qualche mese fa si è rivolta ai carabinieri. In lacrime, ha raccontato la sua disperazione: i continui soprusi, le botte, le offese. 

Seguita dalle assistenti sociali del territorio e dalla stessa comunità marocchina che le si è stretta attorno, la donna ha denunciato il suo ex, che però, un mese fa, si è rifatto avanti, tornando a tormentarla. 

Ora l’uomo è di nuovo in carcere, con accusa di maltrattamenti in famiglia. 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati