La festa delle donne: tutti gli appuntamenti dell'8 marzo | MaremmaOggi Skip to content

La festa delle donne: tutti gli appuntamenti dell’8 marzo

Grosseto e le altre località della Maremma hanno organizzato degli eventi, con due temi che li accomuna tutti: la donna e la cultura
8 marzo, ecco tutti gli appuntamenti per la festa delle donne

GROSSETO. L’8 marzo è la giornata internazionale delle donne e parlare di violenza di genere è sempre più necessario. Perché ogni giorno le donne vengono uccise per due motivi principali: solo perché sono donne e perché non sono protette e ascoltate abbastanza.

Però va anche ricordato che la situazione non è come secoli fa e questo grazie alle donne che hanno sempre combattuto per i propri diritti.

Donne che non si sono fermate a un no imposto dalla società maschile, ma che hanno preso in mano la situazione e l’hanno rivoluzionata, migliorata e stravolta per tutte le altre.

Vanno ricordate le Suffragette, che si sono battute per il diritto al voto, il 2 giugno del 1946 deve essere una data impressa nella mente di tutti.

Insomma va ricordato che grazie all’istruzione, alla cultura e al coraggio le donne hanno iniziato ad alzare la testa e a prendersi un posto in una società patriarcale e maschilista e, purtroppo, ancora oggi devono lottare per la parità di genere.

Quindi ecco qua una lista di eventi, che si svolgeranno l’8 marzo, di cultura, d’informazione medica, di presentazione di libri e anche di spettacoli teatrali, dove si parla delle donne che hanno fatto dell’oppressione della loro epoca un lontano ricordo.

L’8 marzo a Grosseto

  • L’ingresso per le donne al polo culturale Le Clarisse e al museo di storia naturale della Maremma sarà gratuito. In quest’ultimo alle 10.30 ci sarà una visita guidata dal tema “Le donne romane nelle iscrizioni del Maam”, anch’essa gratuita;
  • al Teatro Moderno va in scena l’opera lirica “Madama Butterfly” di Giacomo Puccini, alle 21. I biglietti sono in vendita al botteghino del teatro la mattina dalle 10 alle 12 e la sera dello spettacolo dalle 19. Nel teatro sarà in vendita anche il libretto dell’opera, con il testo completo della rappresentazione e tutte le informazioni sull’autore e sulla storia della composizione;
  • Al polo culturale Le Clarisse torna il laboratorio didatticoDonne & Arte” dedicato all’artista Yayoi Kusama, dove i bambini dai 6 agli 11 anni conosceranno da vicino l’artista giapponese, famosa per le opere che la distinguono nel panorama artistico attuale. Gli operatori di PromoCultura guideranno i bambini alla scoperta della sua opera attraverso racconti e attività manuali. Per informazioni e prenotazioni è possibile chiamare il numero 0564 488066 o mandare una mail a prenotazioni.clarisse@gmail.com.

L’8 marzo a Castiglione della Pescaia

  • L’associazione di volontariato Il Mosaico propone “Barbablù” uno spettacolo musicale preparato da Irene Paoletti. Ci saranno anche Emanuele Bocci al pianoforte ed Elisa Bartoli nella danza con un pomeriggio dedicato alla fiaba “Scarpette Rosse“. L’appuntamento è all’auditorium delle scuole medie alle 17;
  • domenica 10 marzo ci sarà un momento di musica con canzoni dedicate alle donne, alle 18, nella sala consiliare, poi la parola sarà data ai ragazzi del paese, per creare un momento d’incontro e confronto sulla Giornata internazionale della donna.

L’8 marzo a Scarlino

Il comune di Scarlino ha organizzato 3 giorni dedicati al genere femminile e dall’8 al 10 marzo, saranno presenti anche gli stand enogastronomici a cura dei ristoratori del paese.

Venerdì 8 marzo:

  • in sala consiliare sarà inaugurata “War – Women art revolution”, una narrazione visiva sull’arte femminista degli anni ‘70, a cura del polo culturale Le Clarisse;
  • dalle 15, sempre in sala consiliare, saranno presentati due libri: “Storie di donne. L’inconscio verso l’eros” e  “Nel segno del destino” di Maria Modesti;
  • dalle 17 Mauro Papa, direttore del polo Le Clarisse di Grosseto, e Maurizio Vanni parleranno de “La donna nella storia dell’arte. Dalla conquista della libertà espressiva all’avanguardia femminista degli anni Settanta”;
  • Dalle 18.15 ci sarà un incontro “Confluenze di genere, riflessioni sul pianeta donna”, dove parleranno la psicologa specialista in terapia integrata, Simona Carloni, lo psichiatra e psicoterapeuta Enrico Marchi e la presidente della Società medico chirurgica lucchese, Daniela Melchiorre. Ad accompagnare gli interventi la musica di Frida Favilli e Eva Frati, violiniste della scuola comunale di musica “B. Bonarelli” di Follonica.

Sabato 9 marzo inizia “Educazione, cultura e creatività”:

  • Gli incontri iniziano nel pomeriggio con la musica di “Second line street band”: la band marciante sarà al Puntone alle 10.30, a Scarlino Scalo alle 12 e nel borgo alle 14.30;
  • alle 15 in sala consiliare saranno presentati due libri: “L’ombra dell’albero dei kaki” di Giovanna Ballerini e “Donne caparbie. Donne che hanno cambiato il mondo” di Maura Zamola;
  • alle 15.30 nella biblioteca comunale “Carlo Mariotti” ci sarà un laboratorio didattico “Sogni di ogni genere” per i bambini dai 6 ai 10 anni, a cura di Marta Ferri;
  • nel centro storico dalle 16.45 ci sarà uno spettacolo teatrale “Racconti – Passo dopo passo”, con la partecipazione della violinista Claudia Cancellotti;
  • infine dalle 18.30 in sala consiliare la presidente di “Insieme in Rosa onlus”, Donatella Guidi, parlerà dell’associazione e delle sue finalità.

Domenica 10 marzo porta il tema della “Memoria”:

  • In sala consiliare dalle 15 Daniela Cecchi, esperta in diversi ambiti psicologici e autrice del libro “Rivoluzione al femminile. Percorsi per la donna oltre al femminismo” dialogherà con Maurizio Vanni;
  • a seguire sarà consegnato il premio “Tesoro della Rocca” alla giornalista del Tg2 Christiana Ruggeri;
  • subito dopo sarà proiettato il documentario “Ma l’amore c’entra?”. Introdurrà il filmato Flora Poli della commissione pari opportunità della provincia di Grosseto e del comune di Scarlino;
  • dalle 16.45 sempre in sala consiliare la lettura narrativa “Nelle pieghe dell’anima. Quando l’amore fa male” a cura di Michela Panigada con la partecipazione dell’attrice Benedetta Rustici;
  • Dalle 17.30 “Identità e diversità”, per un confronto fra docente di filosofia, Ilaria Vietina, un chirurgo pediatrico, Claudio Spinelli e una psicologa del lavoro, Adriana Nannicini. Isabella Spadini e Ania Nannini accompagneranno il dialogo con il canto.

L’8 marzo a Follonica

  • Alle 18 un pezzetto di Zelig si riunirà nella sala Allegri del Teatro Fonderia Leopolda per presentare lo spettacolo “Delirio a due” con in scena Maria di Biase e Corrado Nuzzo, saranno presentati e dialogheranno con Sergio Sgrilli, comico e musicista. Lo spettacolo delle 21.15 è tutto esaurito;
  • alle 15.30 l’amministrazione comunale ha organizzato l’intitolazione del parco di via Marche alla poetessa Alda Merini.

Dalle 17 ci sarà, in via Bicocchi 53/A,Breast Unit”, un evento dedicato alla prevenzione al tumore al seno, dove sarà spiegato il percorso diagnostico e terapeutico del tumore:

  • Alle 17.30 arriveranno gli interventi delle dottoresse Alessandra Buonavia e Cristina Grechi con “Screening e diagnosi precoce”;
  • dopodiché prenderà la parola la dottoressa Valentina Culicchi con il tema “Prevenzione primaria del tumore e stili di vita”;
  • le dottoresse Alessandra Renieri e Margherita Baldassarri parleranno di “Genetica e ereditarietà”;
  • mentre la dottoressa Michela Stumpo affronterà l’argomento della “Diagnostica istopatologica”;
  • il pomeriggio proseguirà poi con le dottoresse Maria Graza Pieraccini e Cristina Pacchiarotti che parleranno di “Chirurgia conservativa e ricostruttiva”;
  • la dottoressa Francesca Rossi tratterà “Radioterapia oncologica”, mentre la dottoressa Ilaria Pastina parlerà di “Terapia medica oncologia”;
  • termineranno l’evento la dottoressa Marta Debolini con il tema “Psico-oncologia” e la presidente dell’associazione Insieme in Rosa, Donatella Guidi.

L’8 marzo a Manciano

In occasione dell’8 marzo il circolo arci di Manciano e lo Spi-Cgil delle colline del fiora ospiteranno la presentazione del libro “La terra delle donne” di Luciana Bellini. Aprirà la giornata il saluto delle operatrici del centro antiviolenza Orbetello e del punto di ascolto Manciano.

L’8 marzo a Magliano in Toscana

Domenica 10 marzo, dalle 9.30 ci sarà una passeggiata alla scoperta del territorio, accompagnata da letture e riflessioni sui diritti delle donne. Il ritrovo sarà alla chiesa della Santissima Annunziata. Un’occasione per stare insieme, scoprire le bellezze del territorio comunale, dalla Necropoli del Sassone al monastero di San Bruzio, passando per l’Olivo della strega e le Mura medievali, insieme alle guide dell’associazione Hakuna Matata outdoor. Ad accompagnare questo tragitto saranno alcune letture per riflettere sul percorso di emancipazione femminile, dall’antichità ad oggi.

L’8 marzo a Ribolla e Roccastrada

  • Venerdi 8 marzo alle 10 a Ribolla, nei locali della porta del parco, la commissione pari opportunità incontrerà i ragazzi delle classi quinte della scuola primaria del paese per delle letture e delle riflessioni;
  • il pomeriggio alle 17.15 nei locali del Kaos Kreativo a Roccastrada si incontreranno i ragazzi che frequentano il centro di aggregazione e gli studenti delle classi quarte e quinte delle elementari di Roccastrada, Sassofortino e Sticciano. In questo caso gli interventi dei ragazzi saranno accompagnati dalla musica dal vivo di Jole Canelli e Giulio Pineschi. Seguirà un aperitivo di saluto.

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati