La Cri piange la sorella Maria Grazia | MaremmaOggi Skip to content

La Cri piange la sorella Maria Grazia

Insegnante alle elementari, aveva dedicato tutta la sua vita agli altri. Una delle prime infermiere volontarie, era stata anche in missione all’estero
Maria Grazia Tuliani durante una premiazione

GROSSETO. È stata una delle prime infermiere volontarie della Croce Rossa Italiana a Grosseto, ed è stata anche un’amatissima maestra che ha tirato su intere generazioni di alunni. Maria Grazia Tuliani se n’è andata questa mattina, giovedì 8 dicembre, all’ospedale Misericordia di Grosseto dov’era ricoverata da alcuni giorni. 

Una vita con la divisa della Cri

La sua dedizione e il suo amore per gli altri era totale: Maria Grazia aveva partecipato anche ad alcune missioni internazionali. Era stata in Iraq, con la Croce Rossa, e aveva sempre cercato di portare la sua professionalità dove ce n’era bisogno.

Maria Grazia Tuliani

Della Croce Rossa era stata anche ispettrice del comitato provinciale di Grosseto e aveva ricoperto il ruolo di vice per molti anni.

Preparata, decisa, Maria Grazia era capace di gestire anche le situazioni più difficili che le si presentavano, e lo faceva sempre con quella mitezza e con quella serenità che la sua forza le trasmetteva. 

La notizia della sua morte ha lasciato tutti senza parole: Maria Grazia Tuliani aveva 79 anni. Originaria di Roccastrada, si era trasferita da molti anni a Grosseto per lavoro. Rimasta vedova pochi mesi fa, lascia una figlia. 

«Alla famiglia le nostre condoglianze unite a quelle dei volontari Cri che serberanno nei loro cuori il ricordo, lo spirito e l’esempio della lunga e generosa militanza a favore dei più vulnerabili – scrive il presidente della Croce Rossa Hubert Corsi –  che Maria Grazia ci ha lasciato».

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected