La benedizione degli animali vien dal mare | MaremmaOggi Skip to content

La benedizione degli animali vien dal mare

Domenica 21 gennaio il carro con sopra la statua di Sant’Antonio verrà trainato dalle vacche maremmane fino al bagnasciuga, in attesa del parroco che arriverà con una barca
benedizione degli animali Follonica con falconeria, Sant'Antonio Abate
A sinistra la locandina dell’evento, a destra alcuni falconieri

Di Jessika Biondi

FOLLONICA. Cani, gatti, cavalli, asini e… barbagianni. Questi e molti altri animali ancora saranno i protagonisti della benedizione di Sant’Antonio che, come da tradizione, ogni anno si ripete e riscuote un notevole successo da parte del pubblico. 

Domenica 21 gennaio, a partire dalle 15, alla spiaggia delle Colonie, i Butteri di alta Maremma, con la collaborazione di Cavallo avventura, prenderanno parte con i loro cavalli alla benedizione dall’acqua.

La benedizione che viene dal mare

Il carro con sopra la statua del Santo patrono, trainato dalle vacche maremmane, arriverà fino al bagnasciuga, per richiedere la benedizione dal prete che arriverà direttamente dal mare.

Sarà uno spettacolo estemporaneo decisamente originale, regalato dagli organizzatori grazie anche alla partecipazione dell’associazione Fosso del Fico, che metterà a disposizione una barca a remi storica per la realizzazione dello spettacolo. 

Falconeria e asini

La novità di quest’anno sarà la partecipazione dell’A.s.d. Sunrise farm and dogs che porterà alcuni dei volatili della loro falconeria composta da oltre 40 diverse specie. Aquile, falchi e barbagianni voleranno sulle acque per rendere ancora più unico e magico questo momento.

Non mancheranno, inoltre, i momenti dedicati ai bambini.

L’ A.s.d. Asignano porterà i suoi asini per far provare anche ai più piccoli l’emozione della monta a pelo.

benedizione degli animali
La locandina dell’evento

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati