La Befana vola in piazza Dante | MaremmaOggi Skip to content

La Befana vola in piazza Dante

Il 5 gennaio tutti con il naso all’insù per assistere alla discesa della vecchietta: il ricavato sarà devoluto al Comitato per la Vita per l’acquisto di un ecografo
La presentazione della Befana volante

GROSSETOIl 5 gennaio si rinnova la magia della Befana Volante del Comitato per la Vita grazie alla collaborazione con i vigili del fuoco. In piazza Dante, dove la vecchietta si calerà dal cielo, sono attese centinaia di bambini. Le calze sono già prenotabili. 

Il ricavato sarà destinato all’acquisto di un ecografo di elevato livello qualitativo destinato alla U.O.C. di Radiologia interventistica oncologica e muscoloscheletrica del Misericordia di Grosseto, per l’esecuzione di procedure complesse ecoguidate di alta specializzazione.

Il grande evento dedicato ai più piccoli

Come da tradizione, l’anno nuovo porta con sé la Befana del Comitato per la Vita, il grande evento di piazza che apre gennaio. Il 2023 che si chiude è stato un anno indimenticabile per l’associazione di volontariato che ha festeggiato 40 anni di attività tra l’affetto e la fiducia di migliaia di cittadini maremmani e tantissimi eventi.

«Basti pensare che solo a dicembre c’è stata la partecipazione alla tre giorni di Porto Santo Stefano organizzata dall’associazione Chef Costa d’Argento dal titolo “Amare il Tortello” che ha permesso di raccogliere 4.000 euro per il Comitato per la Vita; poi a Follonica il gruppo “La vita è bella” ha promosso una giornata ricca di eventi partecipatissimi dedicati a noi; l’azienda Cima infissi ci ha fatto una bellissima donazione di Natale pensando ai nostri obiettivi e ad altre associazioni del territorio; a Paganico sono stati organizzati mercatini natalizi nel nome del Comitato per la Vita; e pochi giorni fa abbiamo assistito carichi di emozione a Dance For Life, spettacolo organizzato da Real Dance Academy FA con la collaborazione e il patrocinio del Comune di Grosseto, di Teatri di Grosseto e di tante aziende del territorio, Guadagnoli, Toscano, Cooperativa La Peschiera, Anichini, Palmieri Easy Chic, Hera, Edilcolore, Across&Avet, Studio Immobiliare Maremmano, La Mantovana, Sitel e Supertravel», a dirlo un emozionato Oreste Menchetti, presidente del Comitato per la Vita, travolto da un affetto incredibile.

Il programma della festa

Tutto è pronto quindi per la Befana Volante che da quasi trent’anni viene festeggiata un giorno prima dell’Epifania, il 5 gennaio. Ecco il programma:

4 gennaio 2024: ore10, in piazza Dante i componenti e i volontari del Comitato per la Vita odv iniziano l’allestimento del gazebo per la consegna ad offerta delle “calze della befana”;
5 gennaio 2024: 10,00, in piazza Dante, apertura stand per la consegna, a offerta, delle “calze della befana” e dello zucchero filato fino a fine dell’evento;

  • 15 in piazza Dante “Si Vola” con la Befana ed i Vigili del Fuoco;
  • 16, il Presepe Vivente della Parrocchia di Roselle ed il “Corteo Storico dei paesi di Batignano e Gavorrano” sfileranno nelle vie del centro cittadino per poi arrivare in piazza Duomo dove sosterà per la cerimonia religiosa della Santa Benedizione;
  • 17,  in piazza Dante intrattenimento dei bambini da parte degli artisti di strada;
  • 17,30, la “Befana” farà visita ai bambini dell’ospedale Misericordia;
  • 17.30, in piazza Dante intrattenimento con canti popolari.

Il ricavato sarà destinato all’acquisto di un ecografo di elevato livello qualitativo destinato alla U.O.C. di Radiologia Interventistica Oncologica e Muscoloscheletrica del Misericordia di Grosseto, per l’esecuzione di procedure complesse ecoguidate di alta specializzazione.

«Dobbiamo dire molti grazie – prosegue Menchetti – al Comune di Grosseto, alla Provincia, all’associazione Le Mura, a Banca Tema, alla UISP, al Comando dei Vigili del Fuoco di Grosseto, alla Misericordia, all’Associazione Nazionale Polizia di Stato, all’Unitrè, all’Humanitas, Sol Caffé e a tutti coloro che animano la nostra festa, la Parrocchia di Roselle, il Corteo storico dei paesi di Batignano e Gavorrano, gli artisti di strada, i gruppi folkloristici, l’Ospedale di Grosseto e tutti i bimbi che saranno con noi».

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati