Istialemme si rinnova e torna nel paese | MaremmaOggi Skip to content

Istialemme si rinnova e torna nel paese

Dopo l’ultima edizione del 2019 il presepe vivente torna a Istia d’Ombrone, con mercatino dell’artigianato e “street food natalizio”
Istia La porta d'ingresso del centro vestito a festa e l'albero di Natale
Istia si colora di Natale

GROSSETO. La frazione di Istia d’Ombrone torna a vestirsi di festa. Sabato 17 dicembre (o domenica 18 nel caso sabato piovese), a partire dalle 17.30, le vie della piccola frazione si illumineranno di Natale.

L’anima dei festeggiamenti sarà la scuola elementare C. Sabatini del paese (parte dell’Istituto comprensivo 6 diretto da Valentina Tassinari). Saranno i bambini della scuola, infatti, a donare nuova vita a Istialemme: il presepe vivente che da anni viene messo in scena nelle vie del borgo. L’ultima edizione era stata quella del Natale 2019.

Locandina natale 2022 istialemme
Locandina Istialemme 2022

Istialemme non è solo una recita portata in scena dai bambini e dalle maestre della scuola, ma è un vero e proprio spettacolo che anima tutto il centro storico. I preparativi iniziano dalla prima mattina. I genitori si occupano di montare i banchetti caratteristici, come il fornaio, il fabbro, il falegname, l’oste e lo speziale. Poi anche loro si vestono con abiti storici per ricreare in pieno l’atmosfera di un piccolo villaggio ai piedi del presepe.

Nel pomeriggio, chi entrerà dalla porta di Istialemme (l’arco d’ingresso al centro storico) potrà fare un vero e proprio viaggio nel tempo. Oltre ad assistere alla recita, si potrà acquistare manufatti artigianali prodotti per l’occasione, ma anche mangiare e bere agli stand di “street-food natalizio“.

Natale, festeggiamenti e beneficenza

Dietro Istialemme, c’è un gran lavoro di squadra. Dalla pro-loco, all’ Avis, alla parrocchia, all’associazione sportiva dilettantistica del comitato festeggiamenti di Istia d’Ombrone, dalle insegnanti, ai genitori, ai bambini. 

Una serie di anime che anche per questo Natale hanno messo insieme il meglio delle proprie possibilità, preparandosi ad offrire a chiunque una gioiosa atmosfera di condivisione e collaborazione. Il senso più profondo del Natale.

Chi parteciperà non sono farà parte della festa, ma darà un piccolo contributo a questa manifestazione. Una parte del ricavato infatti andrà all’Avis. Perché la comunità di Istia, da sempre, ha a cuore i grandi gesti di solidarietà.

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected