Irene Grandi e l'amore per la Maremma. A Principina per ispirarsi Skip to content

Irene Grandi e l’amore per la Maremma. A Principina per ispirarsi

La cantautrice fiorentina in questi giorni è a Principina a Mare: «Il richiamo della Maremma. Vengo qui fin da bambina»
Irene Grandi sulla spiaggia di Principina a Mare (foto dal profilo Facebook della cantautrice)
Irene Grandi sulla spiaggia di Principina a Mare (foto dal profilo Facebook della cantautrice)

PRINCIPINA A MARE. In questi giorni le spiagge selvagge di Principina a Mare hanno un’ospite in più: la cantautrice fiorentina Irene Grandi, reduce dal tour live “Io in blues” che, di recente, è diventato un disco.

A dire il vero per Irene Grandi le giornate passate a Principina a Mare non sono una novità. È lei stessa a raccontare, in alcuni post sulla sua pagina Facebook, il suo legame molto stretto con la Maremma e, in particolare, con il mare meraviglioso a ridosso del parco.

Irene Grandi, il relax per preparare il nuovo disco

«Il richiamo della Maremma! – scrive Irene Grandi – Sempre bello tornare qui! Un luogo … “verde rosso e blu”! Mi rilassa e mi stimola e posso pensare e meditare sul nuovo disco!»

I ricordi di Irene Grandi a Principina

E ancora, in un lungo post, racconta le sue esperienze negli anni a Principina a Mare.

«Ho ritrovato queste righe che tempo fa scrissi proprio a Principina (in un post che feci il 17 giugno 2016). Mi hanno colpito, tutto cambia ma l’amore resta! Oggi le vorrei dedicare a Jeppe».

«Sono sulla spiaggia, è una giornata molto tranquilla non c’è quasi nessuno qui intorno, i colori sono tra il verde, il grigio e pochissimo azzurro, ascolto il mare che sussurra, il vento muove un po’ i miei capelli che diventano ricci con l’aria salmastra».

«Ho trascorso in questa zona della Maremma, negli anni, molte giornate così, un po’ fuori stagione, giornate lunghe e alle volte noiose, giornate in cui non accade niente se non sei tu a fare accadere qualcosa».

«Mi piace la pineta, il suo profumo e i suoi colori, la respiro passeggiando in bicicletta».

«Vengo qui da quando ero bambina, e ricordo di averci trascorso giornate serene con i miei genitori e mio fratello, poi le prime vacanze da sola con le mie amiche, giornate indimenticabili che hanno creato fra noi un legame che tuttora è molto forte».

«Adesso sono qui a leggere un libro sulla spiaggia, riflettere, sognare e guardare il giorno che passa».

«Qualche giorno fa ho letto questa frase che sembra descrivere la sensazione che provo quando sono qui: “esiste un limite di tempo, trascorso in un luogo o passato con una persona, oltre il quale non si riesce più a tornare indietro”… Ci sono persone che hanno fatto una parte di cammino insieme a me, con cui condividevo sogni e progetti».

«Camminavamo con gli occhi illuminati e il sorriso di chi si sente inseparabile. Per qualche ragione poi le strade si sono divise, abbiamo preso direzioni diverse, ci siamo persi».

«Ma alcune tra quelle persone hanno passato con me quel “limite”. E allora in un momento qualsiasi di una giornata tranquilla posso fare un gesto, dire una frase o canticchiare una canzone e… Sento quella persona che mi sussurra all’orecchio: “Vedi ? Sono diventata te”».

LE FOTO (dalla pagina Facebook di Irene Grandi)

QUI la pagina Facebook di Irene Grandi

Autore

  • MaremmaOggi

    nasce dall'idea di Guido Fiorini e Francesca Gori Notizie in tempo reale, turismo, economia, sport, enogastronomia, ambiente, informazione MaremmaOggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik