In pensione dopo 40 anni, festa per il comandante Luca Bececco Skip to content

In pensione dopo 40 anni, festa per il comandante Luca Bececco

Il luogotenente carica speciale lascia la guida della caserma di Campagnatico e festeggia anche i suoi 60 anni: un centinaio di invitati alla serata organizzata dall’Asbuc a Montorsaio
Luca Bececco, ex comandante dei carabinieri di Campagnatico

CAMPAGNATICO. Grande festa lunedì 11 marzo a Montorsaio (frazione del comune di Campagnatico) per salutare l’ormai ex comandante della caserma dei carabinieri di Campagnatico, Luca Bececco.

Il luogotenente carica speciale dopo 40 anni di servizio nell’Arma, infatti, è andato in pensione.

Festa a sorpresa per salutare il comandante

La mattina di lunedì ha consegnato tesserino, arma di ordinanza e tutti i vari effetti di reparto alla Legione carabinieri di Firenze, avviandosi verso il meritato riposo, che (chi lo conosce bene lo sa) non sarà affatto così. Tanti gli interessi e le passioni che coltiva da sempre e a cui avrà ora tempo da dedicare.

Tutto si aspettava, Luca Bececco, tranne la festa a sorpresa organizzata nella sede dell’Asbuc – l’amministrazione separata dei beni frazionali di uso civico di Montorsaio – da amici, colleghi ed ex colleghi, in collaborazione proprio con l’Asbuc, con in testa il presidente Marcello Nelli, che si è messo a disposizione con i locali, la cucine dell’amministrazione e un gruppo affiatato di cuochi e cuoche del paese e dei dintorni.  

Così poco meno di 100 persone arrivate un po’ da tutta la provincia, hanno festeggiato il pensionamento con una ricca cena offerta dalla stessa Asbuc, terminata con una torta per festeggiare anche i 60 anni che Luca Bececco ha compiuto pochi giorni fa.

Non è mancato un momento di emozione alla consegna dei regali, tra cui una pergamena dell’Asbuc, con la quale l’associazione di Montosaio ha voluto ringraziare l’ex comandante della stazione di Campagnatico per la sempre proficua collaborazione, l’amicizia e l’amore che lo ha legato al territorio.

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati