In classe senza riscaldamento | MaremmaOggi Skip to content

In classe senza riscaldamento

L’impianto nella scuola primaria è centralizzato ma i condizionatori spesso vanno in blocco: protestano i genitori degli alunni
La scuola primaria di Campagnatico

CAMPAGNATICO. Sono rimasti al freddo per l’ennesima volta durante l’anno scolastico. «Da quando sono stati tolti i radiatori e nelle classi sono state installati i condizionatori – dicono i genitori degli alunni – questa situazione si ripete più volte». 

La protesta arriva dai genitori della scuola primaria di Campagnatico, dove giovedì 15 febbraio, c’è stato l’ennesimo blocco del sistema di riscaldamento. Alunni e insegnanti, sono rimasti al freddo. 

La protesta dei genitori

L’anno scolastico, nella scuola primaria di Campagnatico, è cominciato con una novità: non più i vecchi radiatori nelle aule, ma un moderno impianto centralizzato con i condizionatori nelle aule. Una soluzione che avrebbe dovuto garantire, per gli alunni, un clima perfetto

«Ma così non è stato – dicono esasperati i genitori – perché i nostri figli sono rimasti al freddo più volte durante l’inverno: l’ultima proprio oggi». 

La temperatura, nonostante il bel sole di questi giorni, non è delle più miti. E certamente non lo è nelle classi dove i bambini devono stare fermi, seduti ai loro banchi. 

Più volte il problema è stato segnalato all’amministrazione comunale. «Ma nonostante gli interventi – dicono – non è ancora cambiato nulla e i nostri figli e le loro insegnanti sono costretti a stare in classe al freddo». 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati