Impegno europeo per il Galileo, Grosseto ospita il Vercelli | MaremmaOggi Skip to content

Impegno europeo per il Galileo, Grosseto ospita il Vercelli

Al Capannino per il Galileo match decisivo in Wse contro il Dinan Quevert. L’Edilfox ha un match impegnativo contro i piemontesi del Vercelli in ottica playoff
Un momento del derby fra Edilfox e Follonica

GROSSETO. Impegno in Europa per il Galileo Follonica, che al Capannino alle 21 (arbitri Massimiliano Carmazzi e Franco Ferrari di Viareggio), ospita i francesi del Dinan Quevert, in una partita decisiva per il primo posto nel gruppo D della World Skate Europe. Gli azzurri di Sergio Silva dopo l’esordio amaro proprio a Quevert con i francesi vincenti per 3-0, hanno poi battuto il Ginevra e dunque nel ritorno.

Contro la squadra del tecnico spagnolo Sergio Burgoa serve una partita concreta, pensando anche alla differenza reti in caso appunto di vittoria. Anche perché i maremmani tra una settimana affronteranno sempre in casa il Ginevra, battuto nettamente in svizzera per 8-2 e dunque il primo posto nel girone è alla portata. Occhio però al Quevert che ha in squadra dei veterani importanti come l’argentino Martin Montivero, con l’ex Viareggio, 39 anni, sempre però micidiale sotto porta. Oltre all’ex Monza Julian Marinez, fratello del bomber Lucas che a Follonica ben ricordano, insieme a tanti altri giocatori spagnoli per un quintetto insomma da non sottovalutare.

Partite già giocate: Dinan Quevert-Ginevra 6-1, Ginevra-Dinan Quevert 3-4, Dinan Quevert-Follonica 3-0, Ginevra-Follonica 2-8. Da giocare. Il 5/3 Follonica-Dinan Quevert, il 12/3 Follonica-Ginevra.

La classifica del gruppo D: Dinan Quevert 9 (3), Follonica 3 (2), Ginevra (3) 0.

L’Edilfox alla prova dei piemontesi

Per l’Edilfox Grosseto impegno probante sulla pista amica “Mario Parri” in via Mercurio: l’avversario è l’Engas Vercelli, quintetto che occupa la sesta posizione della classifica e sopravanza i ragazzi di Federico Paghi di appena due punti.

Per i biancorossi la gara con i piemontesi potrebbe rappresentare la svolta della stagione: una vittoria consentirebbe di rimanere nei quartieri nobili della graduatoria, tra il sesto e l’ottavo posto, rispettando così gli obiettivi della vigilia. Saavedra e compagni sono reduci da due sconfitte sanguinose (21 reti subite complessivamente) contro Forte dei Marmi e Bassano che stanno duellando per sistemarsi alle spalle della lepre Trissino.

Due sconfitte diametralmente opposte, con un solo comune denominatore, l’assenza al centro della difesa di Mario Rodriguez. A Bassano, però, il Circolo Pattinatori ha disputato quaranta minuti da grande squadra, prima di un crollo nel finale e dopo essersi visto negare un rigore sacrosanto che avrebbe potuto permettere di segnare il 5-5. Grosseto in Veneto è stato avanti per alcuni minuti sul 4-3, prima di alcune sbavature difensive che hanno portato ad una sconfitta che ha lasciato comunque tanto amaro in bocca.

Contro il Vercelli occorrerà rimboccarsi le maniche e aprire un nuovo capitolo per riuscire a conservare quanto di buono è stato fatto negli ultimi mesi. L’Engas è formazione di tutto rispetto, ma il Cp ha l’obbligo morale di provare a portare a casa tre punti che darebbero la spinta giusta per un finale di campionato in salita. La salvezza è ad un passo, ma la truppa di Paghi vuole regalarsi una posizione migliore del decimo posto, per mostrare nella fase finale i miglioramenti mostrati in questa stagione. L’allenatore follonichese ha l’organico al completo, anche se permane l’interrogativo legato all’utilizzazione del difensore argentino Mario Rodriguez, che proverà anche prima della gara per vedere se potrà essere d’aiuto ai compagni, che in ogni caso hanno compreso la lezione e si presenteranno in pista compatti e pronti a tornare al successo, che manca da qualche partita.

Il punto della situazione

A sette giornate dal termine della stagione regolare del Campionato italiano numero 99, alla vigilia delle prime gare di Coppa Italia ed a ormai otto settimane dall’inizio dei playoff, dove è già qualificato il Trissino grazie ai suoi 25 punti di vantaggio sulla nona posizione, il vantaggio della formazione di Alessandro Bertolucci sembra difficile da colmare, vista la solidità fin qui dimostrata: domenica saranno impegnati al pala Dante contro il Correggio, ma con la testa è anche ai quarti di finale di Coppa Italia di mercoledì.

Ancora in dubbio la presenza di Gavioli, risorsa che sembra essere importante per l’economia del team vicentino. Gli emiliani arrivano galvanizzati dopo la vittoria contro Vercelli. Scendendo in classifica, la seconda forza dell’Amatori Lodi avrà una uguale sfida casalinga contro la Gamma Innovation Sarzana, anche in questo caso con la testa alla gara di mercoledì dove arriverà, sempre al pala Castellotti il Vercelli di Punset. I liguri sono in piena lotta playoff, braccati da Grosseto e Valdagno, e non possono permettersi di perdere troppi punti. 2022 idilliaco per i giallorossi, la miglior squadra con 8 vittorie ed 1 pareggio in 9 partite.

Jordi Mendez (Lodi) e Fernando Montigel (Follonica) - foto Alberto Vanelli
Jordi Mendez (Lodi) e Fernando Montigel (Follonica) – foto Alberto Vanelli

Per le altre tre facenti parte delle “big five” è una ventesima giornata complicata: Follonica e Forte si incontreranno mercoledì prossimo in posticipo, visti gli impegni in WS Europe Cup dei maremmani, con lo scontro decisivo per il passaggio del turno contro i francesi del Dinan Quevert, primi in classifica. Domenica l’Ubroker Bassano dovrà sfidare sul proprio parquet il Why Sport Valdagno, nel giorno tra i più importanti della stagione, il derby dei derby. Entrambe sono in ottima forma fisica ma ad entrambe manca la continuità ed il Valdagno ha il vantaggio di aver riposato durante la settimana.

Altrettanto allettante lo scontro tra le due sorprese di questa stagione regolare, Grosseto e Vercelli: all’andata esultarono i piemontesi, ma molto di questa gara passerà sulla presenza o meno di Rodriguez tra le file maremmane, ma sembra ancora lontano il ritorno dell’argentino Ojeda, sponda gialloverde. Importantissimo anche lo scontro tra Teamservicecar Monza contro Telea Medical Sandrigo, accomunate da due tifose tra le più calde del panorama italiano, il “Bagaj” versus “Bricata Steccafisso”, ma anche da una classifica che le vede divise da un solo punto, con la speranza di raccogliere altri punti in ottica playout e rivedere vicino il decimo posto. Sandrigo continua a non poter utilizzare Dal Monte e Cacau, mentre ancora in forse la presenza del talento Borgo tra i brianzoli. Il Matera è ancora alla ricerca del primo punto in stagione e ci proverà anche con la Tierre Chimica Montebello, dopo un 2022 in decisa risalita quando si presenta al completo. Per i biancorossi invece, la chance di allungare sui playout e mettersi comoda con la salvezza.

Le gare della 20° giornata sabato 5 marzo: Amatori Wasken Lodi-Gamma Innovation Sarzana, Edilfox Cp Grosseto-Engas Vercelli, Hp Matera-Tierre Chimica Montebello, Teamservicecar Hrc Monza-Telea Medical Sandrigo.  6 marzo: Ubroker Bassano-Why Sport Valdagno, Gsh Trissino-Bidielle Correggio. Mercoledì 9 marzo: Galileo Follonica-Gds Forte dei Marmi. La classifica di A1: Trissino 52, Lodi 41, Forte dei Marmi 40, Follonica e Bassano 38, Vercelli e Sarzana 29, Grosseto e Valdagno 27, Montebello 20, Monza 15, Sandrigo 14, Correggio 11, Matera -15. Marcatori: Jordi Mendez (Lodi) 40, Giulio Cocco (Trissino) 29, Enric Torner (Lodi) e Andrea Malagoli (Trissino) 27, Davide Nadini (Hrc Monza) e Francesco Banini (Follonica) 24.

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected