Il presepe vivente torna in paese | MaremmaOggi Skip to content

Il presepe vivente torna in paese

La magia della natività si rinnova, oltre cento figuranti si daranno appuntamento sabato 23 dicembre. Il ricavato delle donazioni andrà a sostegno delle famiglie bisognose in Terra santa
Le prove del presepe vivente a Castiglione della Pescaia (foto Alessia Guarriello)
Le prove del presepe vivente a Castiglione della Pescaia (foto Alessia Guarriello)

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA. Oltre cento figuranti daranno vita sabato 23 dicembre, a partire dalle 16 nella chiesa Santa Maria Goretti, al presepe vivente, a Castiglione della Pescaia.

La rievocazione del presepe di Greccio

L’ppuntamento è nel salone San Francesco. Fu proprio lui, 800 anni fa, a dare vita al primo presepe a Greccio, nel 1223. Le cronache raccontano che quindici giorni prima di Natale, Francesco chiamò un uomo del posto, di nome Giovanni, e lo pregò di aiutarlo nell’attuare un desiderio.

«Vorrei rappresentare Gesù bambino nato a Betlemme – chiese Francesco – e in qualche modo vedere con gli occhi del corpo i disagi in cui si è trovato per la mancanza delle cose necessarie a un neonato, come fu adagiato in una greppia e come giaceva sul fieno tra il bue e l’asinello».

Così, nella stessa missione, il parroco di Castiglione, don Paolo Gentili, ha nuovamente coinvolto i tanti figuranti che parteciparono, con successo, alla processione della scorsa Pasqua, tra l’atro già confermata per il prossimo anno. Si cimenteranno questa volta con il presepe vivente.

E l’entusiasmo non manca. Sono attese molte sorprese: il ruolo di San Francesco, per esempio, è stato affidato a Bernardino Tartaglia

 

Un presepe con finalità umanitarie

Il ricavato, per chi vorrà fare una donazione, sarà poi inviato dalla diocesi in Terra santa alle famiglie bisognose.

Il programma di sabato 23

Ecco il programma della giornata:

  • Alle 16: ritrovo in Santa Maria Goretti per la rievocazione e drammatizzazione dell’intuizione di San Francesco a Greccio.
  • Alle 16.45: processione verso la chiesa di Santa Maria del Giglio.
  • Alle 17.15: nella chiesa di Santa Maria del Giglio, inizia la visita alla Santa Famiglia.
  • Alle 17.30: nelle stradine del borgo medioevale, apriranno gli stand gastronomici, il palazzo di Erode e degli antichi mestieri, e giocolieri (fino alle 22). Gli stessi abitanti del borgo, saranno tutti vestiti con gli abiti francescani.
La locandina del presepe vivente a Castiglione della Pescaia

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati