Il Perla si prende anche Porta Vecchia e diventa Vendôme Skip to content

Il Perla si prende anche Porta Vecchia e diventa Vendôme

La locanda cambia format, accanto un bar pasticceria e poco sotto il negozio del lusso di seconda mano. Tutto apre prima di Natale, aperte le selezioni per il personale
Piazza de Manescalchi a Grosseto dove aprirà Vendòme
Piazza dei Manescalchi a Grosseto, dove aprirà Vendòme

GROSSETO. La trattativa è conclusa. Manca solo la formalizzazione dal notaio. Angelo Perla, fondatore della Porcavacca s.r.l. investe ancora sulla città e decide di illuminare piazza dei Manescalchi, in pieno centro storico. L’imprenditore di origini milanesi, che oramai ha sposato la Maremma da 13 anni, fa filotto e farà nascere 3 realtà del tutto nuove. Al posto della Locanda di Porta Vecchia, della Taverna Maniscalchi (che erano di proprietà della famiglia Buganza) vedranno la luce attività legate al marchio Vendòme. Rilevato anche l’ex Bijoux, dove aprirà proprio il negozio a marchio.

Il brand Vendòme è conosciuto a livello internazionale per i suoi punti vendita (42 in Italia) dove regna la moda luxury “second hand”, a prezzi quindi più accessibili. Da Gucci e Louis Vuitton a Bottega Veneta, da Chanel a Fendi. Il più vicino negozio Vendôme, prima di questa apertura in Maremma, era quello di Viareggio. A Grosseto è quasi tutto pronto, aprirà molto probabilmente tra il 5 e il 10 dicembre.

Il logo della catena

«Ho avuto l’esclusiva del marchio, che ora sbarcherà anche a Grosseto – racconta Angelo Perla – la mia azienda sta investendo sulla città e sulla Maremma. La crisi che stiamo vivendo dice che serve creare occupazione, noi ci proviamo e ci crediamo».

Da locanda a bistrot, da Bijoux a boutique

La locanda Porta Vecchia si sposta, la famiglia Buganza la porta fronte mare, al Bagno Kursaal a Marina: saranno pronti a riaprire nelle prossime settimane. L’attuale volto della locanda cambierà e la nuova attività targata Perla prenderà il nome di “Vendòme bistrot“. L’apertura è prevista intorno Natale, qualche giorno più avanti rispetto agli altri due punti vendita. «Il menù proposto nel bistrot si avvicinerà a quello che proponiamo solitamente nei vari punti vendita della mia azienda – precisa Perla – Negli interni rimarrà praticamente inalterata, ma diverrà una hamburgheria gourmet, anche per andare incontro ai clienti con i prezzi. Ogni piatto richiamerà il nome di una borsa o di un accessorio».

Previsto anche un bar-pasticceria. «Si chiamerà Vendôme cafè – dice Perla – apre settimana prossima, proprio tra il negozio di moda (che aprirà praticamente in contemporanea) e il bistrot. Saranno tutti collegati, sarà un punto dove potersi fermare che arricchirà di colore e gusto questa piazza. La trovo un luogo caratteristico, come via San martino, c’è purtroppo poca abitudine alla frequentazione, ma credo abbia molte potenzialità».

Anche l’ex Bijoux si rifarà il look e sarà proprio questa la sede del punto vendita a marchio Vendôme, una vera boutique del lusso di seconda mano. «Qui sarà possibile non solo acquistare borse, ma anche accessori moda, e abbigliamento – precisa Perla – Louis Vuitton, Gucci, Prada, Dior, Miu Miu, Fendi, Chanel, Hermès, Bottega Veneta, sono solo alcuni dei marchi che si potranno trovare».

Nuovi negozi, nuovo personale

Le tre nuove attività hanno bisogno di nuovo personale. L’investimento di Perla è anche sul piano dell’occupazione e si apre al territorio. «Per gli interessati – conclude l’imprenditore – le selezioni sono aperte, riceverò volentieri i cv alla mail angeloperla@hotmail.com».

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected