Il gioco, il femminile, l'ambiente: Scarlino è "Oltrecielo" | MaremmaOggi Skip to content

Il gioco, il femminile, l’ambiente: Scarlino è “Oltrecielo”

Dieci appuntamenti realizzati dal Comune con la supervisione del museologo e storico dell’arte Maurizio Vanni: ecco tutto il programma
Presentazione progetto Scarlino Oltrecielo: dieci appunt
Presentazione Scarlino Oltrecielo@maremmaoggi

SCARLINO. Si chiama “Scarlino Oltrecielo: la bellezza che accoglie” il calendario di iniziative che cominceranno dal 31 gennaio alla presenza della presidente della Fondazione Carnevale Viareggio Maria Lina Marcucci.

Una rassegna firmata Maurizio Vanni

Questa rassegna, che terminerà il due aprile prossimo, si presenta subito in tutta la sua importanza e nel coinvolgimento totale dell’amministrazione guidata da Francesca Travison: la giunta è tutta presente e compatta intorno al “deus ex machina” Maurizio Vanni, museologo, storico dell’arte, docente di museologia all’università di Pisa, che in collaborazione con il Comune ha ideato il progetto culturale Scarlino Oltrecielo.

Dieci appuntamenti dedicati al gioco

Dieci appuntamenti ad ingresso gratuito dedicati al gioco, al femminile e all’ambiente attraverso mostre, laboratori, spettacoli e conferenze che si svolgeranno principalmente al borgo storico di Scarlino, ma saranno coinvolte anche le frazioni.

«Il nostro territorio è molto vasto – spiega Francesca Travison – ed include parti antiche e luoghi più recenti, tradizione e innovazione, dove la bellezza della storia e della natura occupano un ruolo fondamentale. Ci piace pensare che questa bellezza, che va oltre ogni riferimento spazio-temporale, possa contribuire a fermare il tempo per chi deciderà di venirci a trovare».

L’assessore alla cultura Michele Bianchi rammenta l’intervento del presidente Mattarella a Pesaro, capitale della cultura 2024, quando parlando del Paese ha auspicato che «le nostre radici, antiche e robuste, che devono essere valorizzate e preservate nella loro peculiarità perché definiscono l’immagine del nostro Paese».

Tutto il programma

È ricco di iniziativa il programma di Scarlino Oltrecielo, che ha preso il via martedì 30 gennaio con l’Installazione di Urban Art “The Skull Parade. La genesi del tempo” progetto a cura di Maurizio Vanni in collaborazione con la Fondazione Carnevale di Viareggio. Location: Scarlino, via Roma, via Martiri d’Istia e giardino chiesa San Donato. Puntone, piazza Dani. Scarlino Scalo, piazza Gramsci.

Si prosegue poi:

  • Mercoledì 31 gennaio ore 16.30, sala consiliare (Scarlino, piazza Garibaldi) – Maurizio Vanni dialoga con la presidente della Fondazione Carnevale di Viareggio, Maria Lina Marcucci, che riceverà il premio “Tesoro della Rocca”.
  • Giovedì 8 febbraio dalle 15.30, piazza Garibaldi dj set con Carlo Dee (in versione cosplayer) e stand enogastronomici in collaborazione con i negozi e i ristoranti del borgo
  • Martedì 13 febbraio dalle 15.30,  piazza Garibaldi, musica dal vivo +dj set di “Due nel mirino”: Mauro Calamassi e Drago dj. Spettacolo di mimo clown “L’incantatore” con l’artista di strada iraniano Saeed, stand enogastronomici in collaborazione con i negozi e i ristoranti del borgo.
  • Sabato 24 febbraio La festa del gioco, centro storico, ore 15. Nella sala consiliare incontro con Alessia Bertocchini, medico chirurgo, specialista in Chirurgia pediatrica, esperta in Haloterapia e Mindfulness su “Baby Doctor: curare giocando”. Dalle 15 in via IV Novembre “Gioca la mente”: 20 giochi da strada per bambini e adulti su 10 postazioni, dalle 16 in piazza Garibaldi “Alto livello”, spettacolo di trasformismo e illusionismo su trampoli, dalle 16.45, in piazza del Mercato “Visioni d’incanto”, teatro di figura con magia, ombre e sand art, dalle 17.10, Porta a mare, “Tante storie”, spettacolo di contastorie con telo illustrato, spettacolo di burattini, animazione con organetto di Barberia. Stand enogastronomici in collaborazione con i negozi e i ristoranti del borgo.

Il mese di marzo è dedicato all'”Identità al femminile”

  • Venerdì 8 marzo, “Consapevolezza”. Alle 15 in sala consiliare, presentazioni di libri a tema alla presenza delle autrici/autori. Alle 17.15, sala consiliare Conferenza “La donna nella storia dell’Arte. Dalla conquista della libertà espressiva all’avanguardia femminista degli anni Settanta” a cura di Mauro Papa e Maurizio Vanni. Proposta di narrazione visiva “War – Women Art Revolution”, a cura del Polo culturale Le Clarisse di Fondazione Grosseto Cultura. Alle 18.15 Tavola rotonda “Confluenze di genere. Riflessioni sul Pianeta Donna” con Enrico Marchi (“Riflessioni sul femminile in neurobiologia e psicologia”), Daniela Melchiorre, rappresentante associazione Insieme in Rosa onlus. Stand enogastronomici a cura dei negozianti e ristoratori del borgo. 
  • Sabato 9 marzo, Educazione, cultura e creatività. Marching band: concerto ore 10.30 al Puntone, ore 12 Scarlino Scalo, ore 15 a Scarlino. Alle 15 sala consiliare (Scarlino, piazza Garibaldi), presentazioni di libri a tema alla presenza delle autrici/autori; alle 16, nella biblioteca Comunale “Carlo Mariotti”, laboratori didattici a tema per bambini, alle 17 in centro Scarlino “Arti performative”, a cura di Daniela Marretti, Teatro Studio di Grosseto, alle 18.30 presentazione dell’associazione Insieme in Rosa onlus con la presidente Donatella Guidi. Stand enogastronomici a cura dei negozianti e ristoratori del borgo.
  • Domenica 10 marzo – Memoria: alle 16, in sala consiliare proiezione cortometraggio “Ma l’amore c’entra?” (2017), alle 16.45 “Nelle pieghe dell’anima. Quando l’amore fa male”, reading narrativo a cura di Michela Panigada. Alle 17.30 talk show “Identità e diversità. La trappola della femminilità”, a cura di Maurizio Vanni, con Christiana Ruggeri, Ilaria Vietina (“La filosofia della differenza”), Claudio Spinelli (“Disordine della differenziazione sessuale. Aspetti attuali”), Adriana Nannicini (“Parlare di donne e lavoro per immagini”), con interventi musicali. A seguire consegna Premio “Tesoro della Rocca” alla giornalista del Tg2 Christiana Ruggeri. Stand enogastronomici a cura dei negozianti e ristoratori del borgo. 

Aprile: Salviamo il pianeta festival

Ecco gli appuntamenti del mese di aprile: 

  • Venerdì 19 aprile, Coscienza ecologica. Street Art a tema. Ore 15.30, sala consiliare, presentazioni di libri a tema alla presenza degli autori/autrici. Alle 17.30 conferenza a cura di Maurizio Vanni “L’arte visiva come espressione dell’anima in armonia con il Creato”. Stand enogastronomici a cura dei negozianti e ristoratori del borgo. 
  • Sabato 20 aprile,  Responsabilità ambientale. Ore 10 chiesa San Donato, seminario “La cultura della sostenibilità al tempo della transizione energetica”, in collaborazione con Greenaccord onlus, con la direzione scientifica di Alfonso Cauteruccio e Maurizio Vanni. Moderatore Maurizio Vanni. A seguire consegna del premio “Tesoro della Rocca” al presidente Greenaccord onlus Alfonso Cauteruccio. Alle 15.30 sala consiliare presentazioni di libri a tema alla presenza degli autori/autrici, alle 16 biblioteca comunale Carlo Mariotti, laboratori didattici per bambini e famiglie per educare alla responsabilità ambientale e all’economia circolare. Stand enogastronomici a cura dei negozianti e ristoratori del borgo. 
  • Domenica 21 aprile – Azione: sala consiliare, ore 15.30 talk show a tema, interviste e spettacoli interdisciplinari. Alle 18 concerto di fine festival. Stand enogastronomici a cura dei negozianti e ristoratori del borgo. 

Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito. 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati