Il Giglio è sempre un fiore | MaremmaOggi Skip to content

Il Giglio è sempre un fiore

L’isola vince il Best Tourism Villages 2022, il bando  dell’UNWTO per le destinazioni rurali che hanno abbracciato il turismo come motore di sviluppo e opportunità
Una veduta di Campese @maremmaoggi

ISOLA DEL GIGLIO. L’Isola del Giglio sale sul podio più alto della seconda edizione del Best Tourism Villages, promossa dall‘Organizzazione Mondiale del Turismo delle Nazioni Unite (UNWTO) e si fregia del prestigioso riconoscimento, segno di eccellenza mondiale in programmi di sviluppo sostenibile nelle comunità rurali.

Il risultato  premia il Comune dell’isola toscana riconoscendo l’approccio innovativo al turismo che ha maturato negli anni, capace di salvaguardare l’identità del proprio piccolo Comune, del paesaggio rispettando la diversità naturale e culturale, oltre che i valori di cui è portatore, ivi comprese le attività tradizionali al fine di raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Prima in tutti i parametri

Le tre candidature italiane – assieme all’Isola del Giglio anche Sauris-Zahre e Otricoli – selezionate dal Ministero del Turismo, sono state ulteriormente valutate dalla commissione ad hoc dell’UNWTO che, tra le 136 candidature proposte da 57 Stati, ne ha individuate 32 come Best Tourism Villages di cui due italiane: Isola del Giglio e la friulana Sauris-Zahre.

La commissione ha effettuato la propria scelta seguendo una serie di criteri riguardanti nove aree: risorse culturali e naturali; promozione e conservazione delle risorse culturali; sostenibilità economica; sostenibilità sociale; sostenibilità ambientale; sviluppo del turismo e integrazione della catena del valore; governance e priorità del turismo; infrastrutture e connettività; salute e sicurezza.

Muore un sub fra Giglio e Giannutri

«Eravamo certi che la nostra fosse una candidatura forte – sostiene il sindaco di Isola del Giglio, Sergio Ortelli – perché conosciamo la valenza del nostro territorio. A ciò si aggiunge la grande soddisfazione che la scelta sia caduta su una piccola isola, l’unica peraltro ad essere premiata, con tutte le peculiarità che può presentare: con questo riconoscimento potremo far sentire la voce delle piccole isole in un contesto internazionale. Siamo orgogliosi di rappresentare la Toscana e l’Italia nel massimo consesso internazionale del Turismo, quale il WTO, dove siedono pressoché tutti gli Stati del mondo e, rinnovando la gratitudine alla Regione Toscana che ha individuato il nostro Comune per la candidatura nazionale e al Ministero del turismo che l’ha ritenuta rappresentativa per l’Organizzazione delle Nazioni Unite, ci impegniamo a fare il massimo di ciò che potremo fare per onorare la grande fiducia che ci è stata data».

 

Vince l’identità gigliese

Entusiasta anche l’assessore al turismo Walter Rossi, il primo a credere in un obiettivo affatto scontato di centrare. «Questo traguardo ci permette di avere e cogliere delle opportunità impensabili, fino ad oggi: e, per la nostra parte, faremo di tutto, per usarle al meglio, e sempre al servizio della nostra comunità», ricorda l’assessore Rossi. 

La vittoria del Best Tourism Villages premia un grande lavoro sull’identità gigliese che sull’isola si sta facendo  in vari campi, testimoniato da molte iniziative, sempre con la massima attenzione e cura alla preservazione del nostro paesaggio e puntando su un futuro sostenibile.

«Ringrazio tutti coloro che credono in questa visione condivisa dell’Isola del Giglio – ancora Rossi – confidando che per la nostra Isola, con questo prestigioso riconoscimento, possa aprirsi un nuovo, entusiasmante capitolo che ci vede protagonisti in un palcoscenico internazionale. Ringrazio particolarmente Elisabetta Giudrinetti che ha curato l’intero progetto e tutte le fasi della candidatura, dimostrando un grande attaccamento alla nostra Isola e che, con professionalità, ha fatto comprendere prima alla Commissione del nostro Ministero del Turismo e poi a quella dell’Organizzazione Mondiale del Turismo il valore della nostra proposta».

Una veduta di Giglio Porto
Una veduta di Giglio Porto

La cerimonia di premiazione si svolgerà ad Al’-Ula, in Arabia Saudita, il 27 e 28 febbraio 2023, e – nell’occasione – vi sarà anche la presentazione della rete UNWTO con tutti i vincitori dell’edizione 2022 che, partecipando al network globale del Best Tourism Villages, potranno scambiare esperienze, buone pratiche tra loro e con esperti e partner del settore pubblico e privato.

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected