Il fosso Cervia diventa bianco - IL VIDEO | MaremmaOggi Skip to content

Il fosso Cervia diventa bianco – IL VIDEO

L’allarme è arrivato subito al Comune che ha chiesto all’Arpat di analizzare l’acqua. Attesa per i risultati
Il fosso Cervia diventato bianco

FOLLONICA. Il fosso Cervia si è colorato di un bianco grigiastro, di quel colore che ricorda la lavatura dei secchi dove è stata fatta la calcina. A segnalarlo, martedì 28 novembre, è stato un diportista che ormeggia la sua piccola barca lungo il fosso gestito dalla Protemare, al confine nord del comune di Follonica. Un luogo dove si trova anche la Lega Navale e altre attività turistiche della zona.

Con i venti e le mareggiate che nelle ultime settimane hanno battuto la costa, alla foce del Cervia si era formato un “tappo” di alghe che, ostruendo il ricambio di acqua nel piccolo canale, ha permesso l’accumulo e la visibilità di questo innaturale colore delle sue acque.

Segnalazione all’Arpat

È stata quindi avvisata immediatamente l’amministrazione comunale che a sua volta ha richiesto l’intervento dell’Arpat per il prelievo delle acque avvenuto nella stessa giornata.

《Abbiamo immediatamente preso in carico la segnalazione – conferma l’assessora all’ambiente del comune del Golfo, Mirjam Giorgieri, e questa mattina il nostro ufficio ambiente si è recato sul posto per prelevare alcuni pesci subito inviati all’Istituto zooprofilattico di Grosseto. Ci auguriamo che entro la fine della settimana ci possano essere forniti i risultati》.

Nel frattempo qualcuno avrebbe rimosso il “tappo” alla foce del Cervia, permettendo al fosso di ripulirsi in parte dalla presenza di quel biancore anomalo; mal quel biancore si è disperso in mare lungo tutta la costa fino a raggiungere la Baia Toscana. C’è da augurarsi che non si tratti di sostanza inquinante ma solo di una reazione chimica avvenuta all’interno del fosso e che si disperda senza conseguenze importanti.

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati