Il borgo di Prata vola in Giappone | MaremmaOggi Skip to content

Il borgo di Prata vola in Giappone

La frazione di Massa Marittima e sui abitanti protagonisti di un documentario della Tv pubblica giapponese, Nippon Television Bs, dedicato all’Italia
Un momento delle riprese a Prata
Un momento delle riprese a Prata

PRATA (Massa Marittima). Si chiamaRacconti dei borghi meravigliosi d’Italia” la serie di documentari che andrà in onda sulla Nippon Television Bs, l’emittente televisiva nazionale giapponese. E uno dei borghi protagonista di un documentario di 45 minuti, è Prata, nel comune di Massa Marittima, di cui si ha notizia già dall’XI secolo. È accertato che i signori del castello fossero appartenenti a una famiglia tedesca, scesa in Italia al seguito dell’imperatore Ottone III. 

La serie televisiva nipponica va in onda dal 2007, ogni sabato sera alle 21 e viene vista mediamente da oltre un milione di telespettatori. Il suo produttore, infatti, è stato anche premiato con l’onorificenza di Commendatore dell’Ordine della Stella d’Italia.

Dunque, ieri 21 febbraio, e nei giorni scorsi, le vie di Prata si sono animate con la troupe televisiva, formata dalla regista Ryota Shimasaki, il cameraman Giuseppe Volpicelli, la coordinatrice Erika Foritano e dall’assistente Federico Urzì. Tutti impegnati a girare la puntata 406.

Protagonisti Prata, i pratigiani e la loro vita quotidiana

In ogni puntata della trasmissione, viene documentata la vita quotidiana, le storie, i pensieri delle persone che vivono nel borgo e che sono state scelte per raccontarlo. Sono loro, le loro parole, le loro immagini che fanno emergere le bellezze nascoste. Che a differenza di quello quanto si potrebbe immaginare, non sono edifici, piazze e vie, ma la bellezza “umana” che traspare dagli abitanti. Dunque il loro attaccamento al territorio, l’impegno per la salvaguardia dell’identità culturale e delle tradizioni.

Protagoniste del documentario sono Renza Riccò e Lucia Montomoli con le rispettive famiglie, ma si sono resi disponibili a collaborare anche Franco Fedeli, Emiliano Mori, Franco Valgattarri, Mario Sica e altri residenti in paese. O non più residenti ma ancora molto legati al piccolo borgo.

«Alcuni mesi fa il Comune di Massa Marittima è stato contattato da Hana Natori della m&m mediaservices di Roma, società di coordinamento e coproduzione che supporta l’emittente televisiva giapponese per il documentario in Italia», spiega Irene Marconi, assessore comunale alla Cultura. «Ha chiesto la collaborazione del Comune per organizzare le riprese e individuare le persone disponibili a raccontarsi nel quotidiano».

 

Autore

  • MaremmaOggi

    nasce dall'idea di Guido Fiorini e Francesca Gori Notizie in tempo reale, turismo, economia, sport, enogastronomia, ambiente, informazione MaremmaOggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik