I vigili del fuoco celebrano Santa Barbara - LE FOTO | MaremmaOggi Skip to content

I vigili del fuoco celebrano Santa Barbara – LE FOTO

Le commemorazioni sono state concluse da due simulazioni. Gli interventi nell’ultimo anno sono stati 5.588. Consegnate le onorificenze ai primi 8 vigili del fuoco intervenuti nel naufragio della Concordia
Raschillà Berardino santa Barbara vigili del fuoco
La prefetta Paola Berardino e il comandante dei vigili del fuoco Pietro Vincenzo Raschillà davanti alla statua di Santa Barbara

GROSSETO. Sono 5.588 gli interventi di soccorso effettuati in tutta la provincia di Grosseto dai vigili del fuoco nel periodo dal 1° gennaio 2023. Senza contare la partecipazione nei soccorsi dopo l’alluvione del 16 maggio nelle province di Forlì Cesena e Ravenna, e durante l’emergenza maltempo del 2 novembre nell’alta Toscana. Il comando di Grosseto ha contribiuto con oltre 16 unità operative inviate sia a Pisa che a Prato ed a Campi Bisenzio.

Sono questi alcuni dei numeri che hanno presentato il grande impegno dei vigili del fuoco maremmani durante celebrazioni della patrona Santa Barbara. La mattinata di oggi, 4 dicembre, è iniziata con l’omaggio floreale adagiato ai piedi della statua della Santa Patrona da parte delle autorità cittadine accompagnate dal comandante Pietro Vincenzo Raschillà.  Subito dopo hanno deposto una corona di fiori in memoria dei vigili del fuoco grossetani caduti in servizio.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da MaremmaOggi (@maremmaoggi)

A margine dell’accorata messa tenuta da Don Marjan , il comandante Raschillà e il sindaco dell’isola del Giglio Sergio Ortelli, hanno consegnato le onorificenze ai primi 8 vigili del fuoco che salirono sulla nave Costa Concordia nel momento del naufragio.

Le celebrazioni si sono concluse con una dimostrazione delle attività dei vigili, dove hanno potuto dare prova delle loro capacità operative. Simulando l’evacuazione da un edificio in fiamme (il castello di manovra) eseguita con due diverse tecniche: la prima su corda realizzando una teleferica per il trasporto di una barella, la seconda con l’autoscala per l’evacuazione di persone affette da disabilità motorie.

Il saggio professionale si è concluso con la realizzazione della scala controventata: un esercizio di grande coraggio ed equilibrio proprio della tradizione dei vigili del fuoco. L’esecuzione dell’inno di Mameli ha seguito lo stendimento di un grande tricolore lungo tutto il castello di manovra.

Le celebrazioni di Santa Barbara

Le celebrazioni della patrona Santa Barbara hanno accolto, nella la sede centrale di via Paolo Carnicelli 2, la prefetta Paola Berardino, il questore Antonio Mannoni, il presidente della provincia Francesco Limatola, la rappresentanza del Comune di Grosseto e Orbetello, i sindaci di Follonica e dell’Isola del Giglio. Presente anche il parlamentare Fabrizio Rossi. Insieme a loro, tutti i rappresentanti delle Forze dell’ordine e delle Forze armate della provincia.

La celebrazione eucaristica officiata da don Gjini Marjan, parroco della parrocchia di Madre di Teresa di Calcutta, ha accolto tutti i preseti in una delle autorimesse del comando, allestita per l’occasione.

Verso il termine della celebrazione il comandante Raschillà ha sinteticamente illustrato l’intera attività dei vigili del fuoco portata avanti in questo 2023. Evidenziandone i risultati.

celebrazioni Santa Barbara 2023 vigili del fuoco Grosseto, il comandante Raschillà durante l'intervento
Il comandante Raschillà durante il suo intervento

In particolare, il comandante ha fatto riferimento all’istituzione di un presidio rurale nella riserva naturale della Feniglia, l’unico dei vigili del fuoco nella regione Toscana, per poter garantire una più rapida azione in caso di incendio boschivo presso i parchi e le riserve naturali del comprensorio sud della provincia. L’inaugurazione della sede è avvenuta il 31 luglio 2023, insieme al  sottosegretario di Stato, Emanuele Prisco. Con lui anche i vertici del dipartimento e del corpo nazionale dei vigili del Fuoco.

Il presidio è anche un polo didattico per la formazione della figura di Dos (direttore operazioni di spegnimento) dei vigili del fuoco.

Il regalo alla prefetta e i premi ai primi 8 che salirono sulla Concordia

Il Comandante ha voluto ringraziare la prefetta Paola Berardino per essere un continuo punto di riferimento e per avere sempre supportato tutte le numerose iniziative intraprese dal comando. A simboleggiare questo proficuo rapporto Raschillà ha donato alla prefetta l’elmo di sicurezza dei vigili del fuoco.

Santa Barbara 2023 celebrazioni vigili del fuoco, la donazione del casco alla prefetta Berardino
Il regalo alla prefetta Berardino

Prefetta e comandante hanno manifestato la loro soddisfazione per avere portato a termine un percorso lungo oltre 10 anni che ha portato oggi al riconoscimento dell’atto di valore compiuto da quegli 8 vigili del fuoco che per primi, la notte del 13 gennaio 2012, salirono sulla nave Concordia per effettuare decine e decine di salvataggi.

 

Il sindaco Ortelli ed il Prefetto Berardino hanno quindi consegnato le medaglie al merito di servizio ai coraggiosi pompieri:

  • Bardi Andrea,
  • Bartalotta Giuseppe,
  • Bartolommei Stefano,
  • Bennati Massimiliano,
  • Bronchini Sergio,
  • Falciani Alberto,
  • Scoccia Sandro,
  • Trapassi Roberto.

Gli altri risultati dei vigili del fuoco di Grosseto

«In questi anni ci siamo posti, raggiungendoli, traguardi importanti – ha detto Raschillà – siamo modello delle attività di soccorso moderno. Sulle isole minori, in assenza del distaccamento andiamo con l’elicottero e possiamo contare su mezzi già presenti. Una cosa che fino a 3 anni fa non era possibile. Questo grazie anche all’aiuto delle istituzioni, con le quali c’è un dialogo costante».

Il Comandante, che si è speso con tutte le sue forze a non mancare nessuno nei ringraziamenti, ha voluto poi elogiare tutti i vigili del fuoco della provincia di Grosseto. Ricordando che con grande sforzo fisico e spirito di sacrificio hanno prestato servizio nei propri giorni liberi durante la stagione estiva 2023. Hanno così consentito al comando di attivare contemporaneamente 4 presidi aggiuntivi di tipo stagionale:

  • il presidio sull’Isola del Giglio,
  • il presidio AIB di Ansedonia,
  • il presidio acquatico di superficie di Orbetello
  • il presidio acquatico di superficie presso il Porto di Scarlino.

L’ultimo passo in avanti dei vigili del fuoco di Grosseto è l’evoluzione del distaccamento volontario di Sorano, all’interno del Polo delle emergenze che verrà realizzato a partire dal prossimo mese di gennaio all’interno del centro servizi di San Quirico. Un presidio importante per tutto il territorio circostante. 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati