Hockey, in Wse passa il Follonica eliminato il Grosseto | MaremmaOggi Skip to content

Hockey, in Wse passa il Follonica eliminato il Grosseto

Gli azzurri vincono in Germania contro l’Herringen per 5-3. I biancorossi perdono solo ai rigori a Igualada, per 4-2
Reinaldo Garcia (Hockey Trissino) e Federico Pagnini (Consorzio Maremmano Cave Follonica) - Credit photo Verona Preto
Reinaldo Garcia (Hockey Trissino) e Federico Pagnini (Consorzio Maremmano Cave Follonica) – Credit photo Verona Preto

GROSSETO. Nel ritorno degli ottavi di finale di World Skate Europe, serata dolce-amara per le due formazioni maremmane. Il Consorzio Cave Maremmane Follonica vince anche il ritorno e batte in Germania l’Herringen per 5-3. Sfortunato l’Edilfox Grosseto: in Spagna l’Igualada vince con identico punteggio dell’andata per i maremmani, 3-2, e batte i biancorossi con un unico gol ai tiri di rigore. Finisce 4-2.

Il Follonica travolge l’Herringen

HAMM (Germania). Nel land della Renania Settentrionale-Vestfalia, il Follonica di Sergio Silva non si fa sorprendere dall’agguerrita compagine teutonica dell’Herringen e nel finale di partita bissa il successo dell’andata, 5-3, e conquista i quarti di finale contro i portoghesi del Murches. Il 6-1 del Capannino è un vantaggio rassicurante, ma i tedeschi spinti anche dal pubblico rimontano il gol di Federico Pagnini con Kevin Karshau. Nella ripresa i maremmani tentano l’allungo: i fratelli Banini, Davide e Francesco portano gli azzurri sul 3-1. Lucas Karshau e Hages però firmano il 3-3. Nel finale ancora Francesco Banini e a fil di sirena Maldini, fissano il punteggio sul definitivo 5-3.

Il tabellino

Sk Germania Herringen-Consorzio Cave Maremmane Follonica 3-5

SK GERMANIA HERRINGEN: Timo Tegethoff, (Sercan Polat); Kevin Karschau, Liam Hages, Jan Erik Dobbratz, Philipp Michler, Justin Klein, Milan Brandt, Robin Shulz, Lucas Karschau. All. Norbert Hages. 

CONSORZIO CAVE MAREMMAEN FOLLONICA: Leonardo Barozzi, (Ernesto Maggi); Federico Buralli, Davide Banini, Federico Pagnini, Marco Pagnini, Francesco Banini, Mattia Maldini, Oscar Bonarelli, Fernando Hernan Montigel. All. Sergio Alberto Silva.

ARBITRI: Nuno Melo e Steff Jordi (Francia).

RETI: pt (4-0) 8’21 F.Pagnini (F), 23’07 K.Karshau (GH); st 2’07 D.Banini (F), 4’35 F.Banini (F), 4’47 L.Karshau (GH), 17’48 L.Hages (GH), 19’58 F.Banini (F), 24’37 Maldini (F).

Il Cp Grosseto beffato al rigore decisivo

IGUALADA (Spagna). Il Circolo Pattinatori Grosseto Edilfox vede svanire nuovamente ai rigori, questa volta addirittura a oltranza, i quarti di finale di Wse Cup sulla pista di Igualada (4-2 il finale).

Le due squadre si sono fronteggiate con molta determinazione, al termine di un incontro equilibrato, che ha visto a tratti un predominio locale e ma anche quello dei maremmani.

Alla fine però è venuto fuori lo stesso risultato maturato alla Pista Mario Parri, 3-2 al termine di due tempi supplementari.

Michele Achilli si presenta con il quintetto migliore e la partenza è brillante, con i tentativi di Max Thiel e di Pablo Saavedra fermati molto bene da Torrents. Il Circolo Pattinatori gioca con autorità e si rende pericoloso con il passare dei minuti ancora con Saavedra servito deliziosamente in mezzo all’area da De Oro.

Al 7’ però è l’Igualada che va vicino al vantaggio: Cervera mette a lato un rigore. All’8’ nuova opportunità dal dischetto per i catalani, ma Català ferma il rigore di Marimon. Al terzo tentativo però, l’Igualada va in vantaggio con il bomber Riba che aggira Català sulla punizione di prima e lo batte con una conclusione volante. Il Grosseto si porta subito nella metà campo locale e crea buone opportunità con Saavedra e Franchi.

I biancorossi falliscono troppi testa a testa, compreso quello di Paghi al 15’. L’espulsione di Stefano Paghi garantisce agli spagnoli il quarto tiro diretto, a 6’13 dalla fine del tempo: questa volta i gambali di Català sventano la punizione di Riba. In inferiorità numerica la retroguardia grossetana tiene a debita distanza le stecche spagnole. A 3 minuti dalla fine l’Igualada usufruisce di un altro tiro diretto, dopo l’espulsione di Saavedra: ancora una volta è bravo Català a parare da campione la punizione di Llenas.

Il Grosseto fa il pieno di appalusi ma non passa

Nella ripresa il Grosseto si ripresenta in pista con una grinta superiore alla prima frazione. Dal sesto minuto, dopo la punizione di prima parata da Torrents a Saavedra, l’Edilfox si riversa nell’area catalana e prova a cercare il pareggio con un tiro al bersaglio.

Max Thiel non fallisce la punizione di prima concessa al 7’ e segna il meritato pareggio. L’Igualada torna avanti al 9’ con una punizione di prima di Llanes. Un gran tiro di Mario Rodriguez pareggia nuovamente i conti all’11’, ma Rouze al 12’ riprende un tiro di Riba e batte Català con una conclusione al volo, 3-2. L’Igualada insiste e ci vogliono due grandi interventi di Català per salvare il risultato.

Il Grosseto in contropiede prova a cercare il gol qualificazione, ma l’Igualada resiste. Al 2’ minuto del primo supplementare Llanes si vede fermare da Català la punizione di prima dopo il blu a Rodriguez.  Nel secondo supplementare un tentativo da lontano di Rodriguez va a sbattere sul palo a 1’40 dalla fine. La gara si decida così ai rigori a oltranza. Sbagliano i primi dieci tiratori ma non Vives che supera Català. Serse Cabella non riesce a replicare, mettendo fuori e aprendo la festa dei tifosi catalani. Al Circolo Pattinatori rimangono solo gli applausi per aver disputare comunque un ottimo incontro.

Il tabellino

Igualada-Edilfox Cp Grosseto 3-2 (4-2 ai rigori)

IGUALADA: Guillem Torrents, (Jaume Marques); Nil Cervera, Oriol Llanes, Gerard Riba, Rouze, Llenas, Cesar Vives, Marc Carol, Aleix Marimon. All. Marc Muntane.

EDILFOX CP GROSSETO: Adrià Català, (Paride Sassetti); Pablo Nleson Saavedra, Maio Federico Rodriguez Figueroa, Gaston De Oro Marinaro, Stefano Paghi, Alessandro Franchi, Serse Cabella, Max Thiel, Matteo Cardella. All. Michele Achilli.

ARBITRI: Rui Torres e Carlos Correia (Portogallo).

RETI: pt (1-0) 9’52 pp Riba (I); st 6’51 pp Thiel (G.), 8’22 pp Llanes (I), 10’24 Rodriguez (G), 11’10 Rouze (I). 

SEQUENZA RIGORI: Riba parato, Thiel parato, Rouze parato, Paghi parato, Cervera parato, De Oro fuori, Marimon parato, Rodriguez fuori, Carol parato, Saavedra parato, Vives gol, Cabella fuori.

 WSE ottavi di finale andata 16 dicembre ritorno 20 gennaio 

Murches (Por) Diessbach (Svi) 9-4 2-6
Voltregà (Spa) Noysy (Fra) 11-2 4-4
Cp Grosseto (Ita) Igualada (Spa) 3-2 2-3 (0-1)
Pas Alcoi (Spa) Sarzana (Ita) 4-3 4-8
Follonica (Ita) Germania Herringen 6-1 5-3
Braga (Por) Coutras (Fra) 2-2 2-2 (1-0)
Valdagno (Ita) La Vendeenne (Fra) 4-3 1-1
Hrc Monza (Ita) Noia (Spa) 3-2 6-3

WSE quarti di finale andata 17 febbraio ritorno 16 marzo 

Follonica (Ita) Murches (Por)    
Cp Voltregà (Spa) Hc Braga (Por)    
Igualada (Spa) Valdagno (Ita)    
Sarzana (Ita) Hrc Monza (Ita)    

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati