Hockey. Follonica pari in coppa, vince il Grosseto | MaremmaOggi Skip to content

Hockey. Follonica pari in coppa, vince il Grosseto

In Wse gli azzurri del golfo avanti 3-0 si fanno rimontare dai portoghesi del Murches in due minuti. Vince il Cp Grosseto contro il Breganze
Wse Consorzio Cave Maremmano Follonica-Grf Murches 3-3

GROSSETO. Il Consorzio Maremmano Cave deve mangiarsi le mani, nell’andata dei quarti di finale della World Skate Europe: al Capannino il Follonica avanti 3-0 si fa rimontare nel giro di due minuti dai portoghesi dell’Rfg Murches, finisce 3-3. In serie A1 invece l’Edilfox Cp Grosseto ribalta il Venetalab Breganze e chiude sul 4-2.

Rimonta amara per gli azzurri

Consorzio Cave Maremmano Follonica-Rfg Murches 3-3

CONSORZIO MAREMMANO CAVE FOLLONICA: Leonardo Barozzi, (Marco Mugnaini); Federico Buralli, Davide Banini Federico Pagnini, Marco Pagnini, Francesco Banini, Mattia Maldini, Oscar Bonarelli, Fernando Hernan Montigel. All. Sergio Alberto Silva.
RFG MURCHES: Rodrigo Vieira, (Joao Santos); Goncalo Nunes, Andrè Martins, Tomas Moreira, Joao Malò, Rafael Lourenzo, Josè Costa, Paolo Dias, Bernardo Ramalho. All. Hugo Laurenzo.

ARBITRI: David Cantos e Alvaro De La Hera (Spagna).

RETI: pt (0-0); st 1’25 e 2’55 D.Banini (F), 13’04 F.Banini (F), 18’39 Nunes (M), 19’53 Moreira (M), 20’51 Nunes (M).  

FOLLONICA. Un finale di partita, l’andata di finale della World Skate Europe, che il Consorzio Maremmano Cave potrebbe rimpiangere: al Capannino il Follonica dopo lo 0-0 dei primi 25 minuti, riesce a mettere sotto il Grf Murches, squadra portoghese, ma a sette dalla fine inizia un vero black out per gli azzurri che in due minuti subisco una clamorosa rimonta per finire sul 3-3.

Nunes riapre i conti al 18′

Primo tempo con il Follonica che rischia subito dopo pochi secondi: Montigel si aggancia con Moreira e si becca il blu e sulla punizione lo stesso Moreira, al secondo tentativo, spara sul palo; nemmeno il tempo di finire il power play che i maremmani subiscono una seconda espulsione, questa volta di Francesco Banini per un fallo ancora su Moreira.

Barozzi questa volta è strepitoso e ferma Nunes sul tiro libero.

Il Follonica allora prova a spingere, scontrandosi sulle parate di Viera. Ad inizio ripresa sale in cattedra il solito Davide Banini: un giro e mezzo di orologio e la botta da fuori area va a morire sotto la traversa. Un minuto e mezzo dopo ancora Dadda entra in area da sinistra e con un tocco morbido infila il 2-0.

Sembra una partita in discesa, anche perché al 13’ la staffilata di Francesco Banini sembra sigillare l’incontro sul 3-0. Invece a riaprire i conti al 18’ ci pensa Nunes: dalla sua metà pista la pallina passa e s’insacca alle spalle di Barozzi. Poi è Moreira dal limite a rimanere solo: tiro che non lascia scampo al portiere. E infine Nunes dalla sponda destra si libera di un paio di avversari e in slalom beffa ancora Barozzi. 3-3 in due minuti. Nel finale ancora qualche occasione, ma il risultato non cambia più.

  Wolrd Skate Europe – Quarti di finale andata 17 febbraio, ritorno 16 marzo 

Follonica Murches 3-3  
Voltregà Braga 8-3  
Igualada Valdagno 2-1  
Sarzana Hrc Monza 8-1  

 

L’Edilfox travolge Breganze

Edilfox Cp Grosseto-Venetalab Breaganze 4-2

EDILFOX CP GROSSETO: Adrià Català Bernal, (Paride Sassetti); Pablo Nelson Saavedra, Gaston Alberto De Oro, Stefano Paghi, Alessandro Franchi, Serse Cabella, Max Thiel, Matteo Cardella, Mattia Giabbani. All. Michele Achilli.

VENETALAB BREGANZE: Mattia Verona, (Giuseppe Tagliapietra); Pietro Agostini, Massimo Tataranni, Tommaso Volpe, Facundo Posito Esteban, Antonio Tagliapietra, mattia Fioraso Cocco, Stefano Dal Santo, Ramiro Javier Torres. All. Roberto Crudeli.

ARBITRI: Francesco Stallone e Mauro Giangregorio di Giovinazzo.
RETI: pt (1-1) 9’57 Dal santo (B), 20’12 Saavedra (G); st 1’34 Saavedra (G), Torres (B), 20’06, Franchi (G), 24’42 De Oro (G).

GROSSETO. Il Circolo Pattinatori Grosseto Edilfox trova la seconda vittoria consecutiva, superando non senza sofferenze il Venetalab Breganze per 4-2 al termine di un incontro che i ragazzi di Michele Achilli hanno fatto loro solo negli ultimi cinque minuti, grazie a una gran rete di Ale Franchi. Nelle fasi iniziali del match i biancorossi hanno piano piano preso in mano il confronto, producendo tante azioni da rete, alcune delle quali fermate da Verona e altre che sono finite a lato; il Breganze agisce in contropiede, ma senza impensierire Català, almeno fino al 10’.

Edilfox soffre ma poi fa la magia

Stefano Dal Santo porta infatti in vantaggio i veneti con un diagonale dalla destra che finisce all’incrocio dei pali alla destra del portiere biancorosso. Lo stesso Del Santo qualche istante mette nuovamente i primi con un palo pieno. L’Edilfox prova a scuotersi, ma la retroguardia ospite fa buona guardia e le conclusioni sono imprecise. Le più belle conclusioni sono quelle di Paghi (chiamato a sostituire lo squalificato Rodriguez) e De Oro, fermate da Mattia Verona. Dal 15’ il Circolo Pattinatori prende decisamente in mano la gara, ma ci vuole un numero di capitan Saavedra al 21’, che entra in slalom in area e fa secco Verona, per pareggiare i conti.  Saavedra, con uno spettacolare alza e schiaccia a 2’30 dalla fine, va vicino al raddoppio. A 1’52 per un blu inventato dagli arbitri a Cardella, il Breganze va sul dischetto, ma Català fa giustizia, fermato la punizione di Posito. In inferiorità numerica, Saavedra fugge e viene atterrato da un brutto fallo di Torres. La punizione del capitano viene però fermata dal palo. La ripresa si apre con due miracolosi interventi di Verona su De Oro e Thiel, ma qualche istante Pablo Saavedra mette in rete il raddoppio con una magia: una conclusione volante arrivando direttamente da dietro la porta. Il Cp, trasformato rispetto ai primi 25 minuti, continua nella sua azione e va vicino in diverse occasioni al terzo gol, ma al 6’ con una veloce combinazione tra Tataranni e Torres subisce il pareggio in contropiede. Il Grosseto prova in tutte le maniere a tornare nuovamente sopra, ma De Oro, Thiel, Paghi e Saavedra si vedono negare il gol. Al 21’ è però Alessandro Franchi ha trovato la steccata giusta per violare il bunker dei veneti, che nell’ultimo minuto provano il tutto per tutto, inserendo il quinto uomo di movimento. I grossetani intercettano però una pallina e De Oro deposita nella porta sguarnita il 4-2 finale.

 

20 giornata – 17/18/21 febbraio 2024
CP GROSSETO BREGANZE 4-2
FORTE DEI MARMI AMATORI W. LODI 7-2
SANDRIGO MONTEBELLO 1-1
TRISSINO VERCELLI 10-0
AFP GIOVINAZZO SARZANA  
BASSANO HRC MONZA  
VALDAGNO FOLLONICA  

Classifica A1

49 FORTE MARMI (18) 27 SANDRIGO (19)
47 TRISSINO (19) 21 MONTEBELLO (18)
41 SARZANA (20) 21 BASSANO (20)
40 FOLLONICA (20) 20 HRC MONZA (19)
35 AW LODI (18) 12 BREGANZE (18)
33 CP GROSSETO (20) 8 AFP GIOVINAZZO (20)
32 VALDAGNO (19) 0 VERCELLI (ritirato)

 

21 giornata – 24/25 febbraio 2024
HRC MONZA AFP GIOVINAZZO  
VERCELLI CP GROSSETO 0-10
BREGANZE BASSANO  
SARZANA VALDAGNO  
FOLLONICA FORTE DEI MARMI  
AMATORI W. LODI SANDRIGO  
MONTEBELLO TRISSINO  

 Classifica Marcatori – la Stecca d’Oro     

42 Federico Ambrosio Forte Marmi
29 Giulio Cocco Trissino
27 Davide Banini Follonica
23 Leandro Correa Mura Afp Giovinazzo
21 Joao Gomes Guimaraes Bassano
20 Julian Tamborindegui Hrc Monza
20 Giuliano Giuliani Marchetti Valdagno
20 Davide Gavioli Trissino
19 Joaquin Olmos Robles Sarzana
19 Tomas Veiga Fernandes Montebello
18 Pablo Nelson Saavedra Cp Grosseto

 

 

 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati