Hockey A1, torna alla vittoria il Follonica, cade il Grosseto | MaremmaOggi Skip to content

Hockey A1, torna alla vittoria il Follonica, cade il Grosseto

Nel recupero della 13° giornata il Galileo batte 7-2 il Bassano. Tonfo dell’Edilfox a Forte dei Marmi, 12-5.
Nella foto di Sonia Fusalli l'azzurro Domenico Illuzzi (GDS Impianti Versilia H.Forte) e Francesco Banini (Galileo Follonica)
Nella foto di Sonia Fusalli l’azzurro Domenico Illuzzi (GDS Impianti Versilia H.Forte) e Francesco Banini (Galileo Follonica)

GALILEO FOLLONICA: Leonardo Barozzi, Gabriele Irace; Andrea Montauti, Davide Banini, Federico Pagnini, Marco Pagnini, Oscar Bonarelli, Fernando Montigel, Didac Llobet. All. Sergio Silva.

UBROKER BASSANO: Adria Català, Edi Nicoletti; Samuel Amato, Federico Ambrosio, Mattia Baggio, Samuele Muglia, Pablo Cancela, Marc Coy, Lorenzo Luna, Andrea Scuccato. All. Luis Nunes.

ARBITRI: Massimiliano Carmazzi e Franco Ferrari di Viareggio.

RETI: pt (1-1) 8’27 M.Pagnini (F), 12’22 Muglia (B); st 13’16 F.Pagnini (F), 13’24 rig. Ambrosio (B), 15’13 D.Banini (F), 15’44 pp Bonarelli (F), 17’25 Montigel (F), 21’55 D.Banini (F), 23’22 Montigel (F).

FOLLONICA. Torna alla vittoria il Galileo Follonica e lo fa nel modo più roboante possibile: 7-2 all’Ubroker Bassano, e qualificazione ai quarti di finale della Coppa Italia che gli azzurri giocheranno sicuramente in casa.

Il recupero della 13° giornata era un crocevia importante per la squadra di Sergio Silva, che ha smaltito la quarantena ed è tornato in panchina. Out sempre Francesco Banini tenuto a riposo. Il Bassano, reduce dallo stop contro il Lodi, parte meglio e Barozzi è costretto agli straordinari per fermare l’ex Cancela e Coy che si presentano da soli davanti a lui.

Dopo il palo esterno di Banini, ci pensa Marco Pagnini a sbloccare il match: tiro precisissimo che batte Català. Il Bassano pareggia subito: Ambrosiod a dietro porta imbecca Muglia, rimasto solo in area, e il diagonale non lascia scampo a Barozzi, 1-1.

Nella ripresa ancora un botta e risposta. Il capitano Federico Pagnini cannoneggia dalla distanza. Pochi secondi e banini spinge Ambrosio provocando il rigore: secondo tentativo lo stesso Ambrosio infila l’angolo alto per il 2-2.

Qui finisce la benzina il Bassano e il Follonica si scrolla di dosso ansie e paure, anche perché con le due squadre a 9 falli, Barozzi neutralizza il tiro libero ad Ambrosio.  

Davide Banini segna così il 3-2 al termine di una discesa solitaria conclusa da un alza e schiaccia da antologia e poi Bonarelli, sul 10° fallo veneto, mette dentro il 4-2 su punizione che manda in discesa la gara. Montigel in contropiede e diagonale mortifero all’angolino fa 5-2.

Davide Banini non ha finito la sua partita e segna il 6-2, con Montigel, liberato a centra area da Banini, che in girata mette al sette il definitivo 7-2. Follonica sicuro del quarto posto, alla fine dell’andata, in attesa della gara del Vercelli a Correggio.

Edilfox sconfitto 12-5 a Forte dei Marmi

GDS FORTE DEI MARMI: Gnata, Bertozzi; Gual, Giovannetti, Festa, Gil, Illuzzi, Rubio, Maremmani, Cinquini. All. Martini.

EDILFOX GROSSETO: Menichetti, Sassetti; Mount, Nacevich, Saavedra, Rodriguez, Paghi, Franchi, Cabella, Biancucci. All. Federico Paghi.

ARBITRI: Alessandro Eccelsi di Novara e Andrea Davoli di Correggio.

RETI: pt (8-3) 1’59 Gil (F), 2’20 Mount (G), 2’47 Illuzzi (F), 2’57 Gual (F), 3’54 Rubio (F), 13’58 Festa (F), 14’31 Franchi (G), 22’11 Maremmani (F), 22’22 Giovannetti (F), 22’45 Maremmani (F), 23’18 Paghi (G); st 10’24 Cinquini (F), 15’26 Maremmani (F), 17’38 Saavedra (G), 18’37 Gil (F), 18’59 Gual (F), 24’37 Franchi (G).

GROSSETO. Forte dei Marmi è sempre amara per l’Edilfox Grosseto che cade pesantemente di fronte alla Gds: i rossoblù con un filo di gas s’impongono 12-5, al termine di una gara risolta nella prima frazione, con il Forte che ha sfruttato l’assenza del difensore argentino Mario Rodriguez, tenuto precauzionalmente in panchina per tutto il match. 

I vicecampioni d’Italia hanno fatto loro il confronto approfittando in particolare di due momenti del primo tempo: quattro reti sono arrivate tra il secondo il terzo minuto e altri tre gol tra il 22’ e il 23’.

Due black-out che sono stati pagati cari e che non hanno permesso di rientrare in partita ai biancorossi, nonostante alcune buone occasioni create. Il Circolo Pattinatori, che dopo ventun secondi dalla rete iniziale dell’imprendibile Pedro Gil ha risposto con un bel tiro dalla distanza di Mount, nella prima frazione ha avuto poche opportunità e le ha sfruttate con Franchi, a segno da pochi passi e Stefano Paghi, che ha firmato l’8-3 con un tiro dalla distanza.

Il Forte poteva segnare anche di più senza alcuni interventi di qualità di Menichetti, che non ha potuto far niente di fronte alle incursioni ravvicinate dei versiliesi una squadra in salute, che ha mandato in rete tutti e otto i giocatori di movimento. 

Nella ripresa i locali hanno segnato il nono gol con Cinquini dopo dieci minuti equilibrati, nei quali il Grosseto ha tenuto testa agli avversari in maniera migliore del primo tempo.

Il Forte ha controllato con intelligenza non lasciando spazio alle bocche da fuoco maremmane. Il decimo sigillo locale è stato segnato da Maremmani (tripletta), che ha ripreso una deviazione di Giovanni Menichetti. Il primo gol grossetano della ripresa è arrivato al 18’: Nacevich ruba palla sulla trequarti e serve Saavedra che non ha avuto difficoltà a realizzare il ventesimo centro della sua stagione. Il Forte allunga, arrivando a 12 segnature, nel giro di venti secondi con le reti di Gil e di Gual (palo e rete).

Il Grosseto ha provato fino all’ultimo ad avvicinarsi e a 23 secondi è arrivato il quinto centro della serata, firmato da Franchi che fa secco Bertozzi. Federico Paghi ha fatto ruotare tutta la squadra, cercando di concedere un po’ di riposo al capitano Pablo Saavedra, per averlo al top nelle due importanti sfide della prossima settimana, mercoledì a Bassano e sabato sulla pista Mario Parri contro il Vercelli.

Due partite da non fallire per conquistare importanti punti per la salvezza. La gara con il Forte dei Marmi, recupero dell’ultima di ritorno, serviva anche per la griglia dei quarti di finale di Coppa Italia.

Il Grosseto, grazie al Follonica (vittorioso sul Bassano) chiude al sesto posto, evitando quindi Trissino e Forte dei Marmi, ma dovrà aspettare le gare di domenica per conoscere chi affronterà tra Vercelli e Follonica.

I risultati della 13° giornata: 

  • Gds Forte dei Marmi-Edilfox Grosseto 12-5,
  • Gamma Innovation Sarzana-Tierre Chimica Montebello 4-2,
  • Galileo Follonica-Ubroker Bassano 7-2,
  • Amatori Wasken Lodi-Teamservicecar Hrc Monza 4-1,
  • Why Sport Valdagno-Telea Medical Sandrigo 5-3; 
  • domenica 27, ore 18 Bidielle Correggio-Engas Vercelli, Gsh Trissino-Hp Matera.

Hockey, la classifica del girone d’andata

  • Trissino* 36,
  • Forte dei Marmi 27,
  • Follonica 26,
  • Lodi 25,
  • Vercelli* 24,
  • Grosseto e Bassano 20,
  • Sarzana 19,
  • Valdagno 16,
  • Montebello 13,
  • Monza e Sandrigo 11;
  • Correggio* 8,
  • Matera* -15.

Quarti di finale Coppa Italia già decisi Trissino-Sarzana, Forte dei Marmi-Bassano;  da decidere Follonica/Vercelli-Grosseto, Vercelli/Follonica-Lodi.

Classifica generale

  • Trissino* 49,
  • A.Wasken Lodi 41,
  • Forte dei Marmi 37,
  • Follonica* e Bassano* 35,
  • Vercelli* e Sarzana 29,
  • Cp Grosseto* e Valdagno 27,
  • Montebello 20,
  • Sandrigo 14,
  • Monza* 12,
  • Correggio* 8,
  • Hp Matera** -15.
  • * una gara in meno.

Marcatori: 

  • Jordi Mendez (AW Lodi) 40,
  • Enric Torner (AW Lodi) 27,
  • Giulio Cocco (Trissino) 26,
  • Andrea Malagoli (Trissino), Diogo Neves (Sandrigo) e Joan Galbas (Sarzana) 23.

Hockey, ora spazio alla Coppa Italia

I primi due quarti di finale di Coppa Italia sono finalmente definiti, dopo le prime cinque gare del recupero dell’ultima giornata di andata.

Il Trissino era già certo del primo posto e dovrà incontrare la Gamma Innovation Sarzana, vincente questa sera contro la Tierre Chimica Montebello per 4-2.

Sarà il derby dei fratelli viareggini Bertolucci il leit motiv di mercoledì 9 marzo, dove si conquisterà la Final Four (sede da defiinire nelle prossime settimane) con una vittoria nei quarti.

Il secondo quarto definito è GDS Impianti Versilia Forte contro Ubroker Bassano 54, una sfida che sarà tra le più incerte del pacchetto (si giocherà mercoledì 16 marzo).

I versiliesi hanno segnato la prima doppia cifra della stagione, sommergendo di reti il Grosseto per 12-5, dove il miglior marcatore è stato Maremmani con tre reti.

Invece i veneti sono stati sconfitti al Capannino di Follonica con un netto 7-2.

Il Galileo Follonica, ancora orfana del tecnico Silva e del bomber Francesco Banini, ha tirato fuori gli artigli nel secondo tempo, grazie alle doppiette di Banini Davide e Montigel, prendendosi il diritto di giocare il Quarto in casa in data mercoledì 23 marzo (domani sarà definita la sfidante una tra Grosseto, Vercelli e Lodi) e di ritornare al quarto posto superando proprio i giallorossi veneti. L’Edilfox Grosseto giocherà fuori casa il Quarto contro o Follonica o Lodi o Vercelli, ma tutto dipenderà dal risultato di Correggio-Vercelli che determinerà la griglia completa.

L’Amatori Wasken Lodi rimane secondo in classifica generale a fianco del Forte dei Marmi ed entrambe prendono il largo, in attesa dei recuperi della settimana prossima di Follonica e Bassano. I ragazzi di Bresciani si impongono 4-1 contro il Monza.

Chi è sempre più vicino al sorpasso per entrare nella top8 è il Why Sport Valdagno, vincente per 5-3 contro il coriaceo Sandrigo, grazie ai tre gol di Davide Motaran. Una vittoria che lo classifica nono all’andata ma ormai attaccato alle posizioni che contano.

Oggi, domenica 27, si giocheranno alle 18 in diretta FISRTV, Correggio-Vercelli ed il testa-coda Trissino-Matera. Invece Lunedì sarà la volta di Monza-Matera (diretta FISRTV) e mercoledì di due gare, Matera-Follonica e Bassano-Grosseto (in diretta televisiva su MS SPort e MS Channel) gli ultimi tre recuperi delle gare di gennaio.

Sarà Trissino-Sarzana la finale di Coppa Italia A2, che si va a sommare a Modena-Follonica per la Finale di Coppa Italia B e di Valdagno-Matera di Coppa Italia Femminile.

C’era parecchia attesa per lo scontro diretto nel girone A tra Trissino e Montecchio Precalcino e non ha tradito assolutamente le attese. Esulta il Trissino di Zini dopo il braccio di ferro gol su gol, per 5-4, assicurandosi il doppio sorpasso sia nel girone di Adnata che vince proprio per la vittoria di stasera e sia in classifica generale, ritornando in vetta per soli due punti, a pari giornate giocate, 15. Il Thiene aveva vinto nel recupero di giovedì per 6-3 sul Correggio ma oggi non ha giocato per il rinvio della gara del Breganze.

Chi salgono sono le tre emiliane del Girone: sia Scandiano, sia Modena sia Correggio, vincono le loro rispettive partite, mettendo tutte e tre tre mattoncini per la salvezza che ora appare più lontana, visto che sia Montebello sia Bassano sono state sconfitte. La Minimotor con la vittoria a Bassano per 6-4 mette ben 5 punti con l’ultima posizione valida alla retrocessione, mentre il Modena piega per 3-2 il Montebello; lo Scandiano, invece, batte 9-5 il Roller Bassano, compattando ancora di più il gruppone.

Nel girone B, dopo lo spettacolare pareggio 7-7 tra Viareggio e Castiglione, i maremmani hanno vinto per 6-1 contro la Decom Roller Matera, arrivando ora a solo un punto dalla capolista Sarzana, ma con due gare in meno.

Oggi, domenica 27, Camaiore-Matera per definire le posizioni per i playoff promozione. 

Autore

  • Enrico Giovannelli

    Giornalista di MaremmaOggi. Ho iniziato a scrivere a 17 anni in un quotidiano. E da allora non mi sono mai fermato, collaborando con molte testate: sport, cronaca, politica, l’importante è esagerare! Maremma Oggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik