Hockey A1, il Grosseto si arrende al Trissino | MaremmaOggi Skip to content

Hockey A1, il Grosseto si arrende al Trissino

Nell’anticipo di campionato in via Mercurio i veneti campioni d’Italia passano 2-1. Biancorossi comunque già alle finali di Coppa Italia
Hockey A1, Cp Grosseto-Trissino 2-1

GROSSETO. Non è bastato il cuore e una grande prestazione all’Edilfox Grosseto: nell’anticipo di campionato dell’11esima giornata, i biancorossi di Achilli si sono dovuti arrendere per 2-1 al Trissino. Grosseto comunque già qualificato alle finali di Coppa Italia.

L’Edilfox capitola con i campioni d’Italia

EDILFOX GROSSETO: Adrià Català, (Paride Sassetti); Pablo Nelson Saavedra, Mario Federico Rodriguez Figueroa, Gaston Alberto De Oro, Stefano Paghi, Alessandro Franchi, Serse Cabella, Max Thiel, Matteo Cardella. All. Michele Achilli

HOCKEY TRISSINO: Stefano Zampoli, (Bruno Sgaria); Andrea Malagoli, Giulio Cocco, Gioele Piccoli, Giulio Piccoli, Filippo Schiavo, Reinaldo Javier Garcia Mallea, Jordi Mendez Ortiz, Davide Gavioli. All. Tiago Sousa. 

ARBITRO: Joseph Silecchia di Giovinazzo e Giovanni Andrisani di Matera.

RETI: pt (1-1) 4’13 Garcia (T), 21’57 Cardella (G); st 5’03 Gavioli (T).

GROSSETO.  Terza sconfitta stagionale per l’Edilfox Grosseto che ingaggia uno straordinario duello con il Trissino, che però passa sulla pista Mario Parri al termine di 50 minuti di altissimo livello. Il 2-1 premia i campioni d’Italia che hanno disputato una grande prova offensiva, ma lascia tanto amaro in bocca ai ragazzi di Michele Achilli, che hanno sbagliato per due volte la possibilità di agganciare il pareggio su un tiro diretto.

Una sfida combattuta ad armi pari

I primi cinque minuti della supersfida, che ha riempito la tribuna dell’impianto di via Mercurio, sono di marca veneta, con Català chiamato a fermate alcune pericolose conclusioni, ma proprio al 5’ i campioni d’Italia passano in vantaggio: Malagoli ruba palla e una volta al limite dell’area serve Reinaldo Garcia che supera in diagonale il portiere biancorosso.

Il Grosseto avanza subito il baricentro e al 7’ e al 9’ è Franchi a presentarsi davanti a Zampoli, che riesce a fermarlo in bello stile. Al 10’ Rodriguez mette a lato un delizioso passaggio di Saavedra, ma il Trissino non sta a guardare, prima Català blocca su Mendez Ortiz, poi Malagoli colpisce la traversa. Al 13’ è Mario Rodriguez che mette a lato e poco dopo è De Oro a tirare alto. A 7’23 un tiro di De Oro, su passaggio di Cardella, finisce sul palo esterno di Zampoli. Il portiere pratese del Trissino si fa trovare pronto anche su una deviazione di Cardella, tiro di De Oro.

La gara diventa bellissima, con il Grosseto che gioca alla pari con i campioni e, dopo aver rischiato grosso sulla traversa di Mendez Ortiz, al 22’ trova il meritato pareggio: sul tiro da lontano di Mario Rodriguez, Zampoli anticipa l’accorrente Franchi, ma è in agguato Cardella che fa un passo indietro, si gira e mette imparabilmente sul secondo palo. Prima del riposo i due portiere si devono tuffare per evitare il gol avversario. 

La vittoria veneta nel secondo tempo

Nella ripresa è il Trissino che tiene inizialmente maggiormente pallina, ma riesce ad andare in vantaggio solo su un’azione di contropiede conclusa con un passaggio di Cocco per Gavioli che supera Català. L’Edilfox, che ha tenuto per tutta la gara in panchina il tedesco Max Thiel, si getta in avanti per recuperare, ma Zampoli effettua tre belle parate per fermare i tiri di Rodriguez e del vivace Cardella.

Al 12’ il Circolo Pattinatori ha la prima opportunità per pareggiare: il tiro diretto di Saavedra viene toccato da Zampoli quanto basta per deviarlo. Al 15’ lo stesso Saavedra torna sul dischetto, dopo un brutto fallo da espulsione di Garcia nei confronti di Cabella: ma anche stavolta il portiere veneto ha la meglio. In power play il Trissino riesce a salvarsi, anche con un pizzico di fortuna, su due conclusioni di Paghi e una di Franchi e Rodriguez. Il Grosseto ci crede fino in fondo, colpisce un altro palo, ma la squadra di Tiago Sousa comincia a giocare con il cronometro per portare a casa i tre punti. E alla sirena la grande esultanza del Trissino la dice lunga su quanto fosse temuta questa trasferta.

 

Anticipo 12 giornata – 6 dicembre
CP GROSSETO HOCKEY TRISSINO 1-2
Recupero 3 giornata – 6 dicembre
VERCELLI FORTE DEI MARMI 1-2

 

11° giornata – 9/10 dicembre
HRC MONZA SARZANA  
VERCELLI VALDAGNO  
BREGANZE FOLLONICA  
SANDRIGO CP GROSSETO  
AW LODI BASSANO  
TRISSINO FORTE MARMI  
MONTEBELLO AFP GIOVINAZZO  

 

Classifica generale

 

30 FORTE MARMI 12 MONTEBELLO
27 TRISSINO (11) 12 BASSANO
22 CP GROSSETO (11) 10 SANDRIGO
22 FOLLONICA 8 HRC MONZA
17 AW LODI 5 VERCELLI
17 VALDAGNO 4 AFP GIOVINAZZO
16 SARZANA 3 BREGANZE

 

Classifica Marcatori – la Stecca d’Oro 

 

25

Federico Ambrosio Forte Marmi
20 Giulio Cocco Trissino
19 Leandro Federico Correa Mura Afp Giovinazzo
15 Davide Banini Follonica
13 Davide Gavioli Trissino
12 Julian Tamborindegui Monza
12 Joao Manuel Gomes Guimaraes Bassano
12 Giuliano Giuliani Marchetti Valdagno
11 Joaquin Olmos Robles Sarzana
11 Gaston De Oro Cp Grosseto
11 Tomas Veiga Fernandes Montebello
11 Antoine Le Berre Afp Giovinazzo

 

12° giornata – 13/17 dicembre
CP GROSSETO TRISSINO 1-2
SARZANA BREGANZE 13/12
FOLLONICA VERCELLI 13/12
VALDAGNO MONTEBELLO 13/12
BASSANO SANDRIGO 17/12
AFP GIOVINAZZO AW LODI 17/12
HRC MONZA FORTE MARMI 4/1/24

 

13° giornata ultima d’andata – 20 dicembre
BREGANZE HRC MONZA  
SANDRIGO AFP GIOVINAZZO  
AW LODI VALDAGNO  
FORTE MARMI CP GROSSETO  
MONTEBELLO FOLLONICA  
BASSANO TRISSINO  
VERCELLI SARZANA  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati