Hockey A1 Coppa Italia, Follonica passa, il Grosseto sconfitto | MaremmaOggi Skip to content

Hockey A1 Coppa Italia, Follonica passa, il Grosseto sconfitto

Al Capannino gli azzurri hanno battuto il Valdagno per 5-1. Il Circolo Pattinato al palaDante si arrende al supplementare al Trissino, 5-3
Federico Pagnini e Oscar Bonarelli Follonica-Valdagno 5-1, quarti di finale Coppa Italia

GROSSETO. Gioia e dolori per le due squadre maremmane nei quarti di finale di Coppa Italia, gara di sola andata. Al Capannino il Consorzio Cave Maremmane Follonica supera, forse anche troppo agevolmente, il Why Sport Valdagno per 5-1. Beffa per l’Edilfox Cp Grosseto: i biancorossi mettono alle corde l’Hockey Trissino, ma alla fine i campioni d’Italia regolano il Grosseto per 5-3.

 

Follonica travolgente

 

CONSORZIO MAREMMANO CAVE FOLLONICA: Leonardo Barozzi, (Ernesto Maggi); Davide Banini, Federico Pagnini, Francesco Banini, Fernando Hernan Montigel, Marco Pagnini, Oscar Bonarelli, Federico Buralli, Mattia Maldini. All. Sergio Alberto Silva.
ARBITRI: Massimiliano Carmazzi e Franco Ferarri di Viareggio.

RETI: pt (3-0) 18’16 e 19’52 Bonarelli (F), 23’27 Montigel (F); st, 9’03 Borregan (V), 10’41 F.Banini (F), 13’28 Montigel (F).

FOLLONICA. Dopo la vittoria nel derby contro il Grosseto, il Consorzio Cave Maremmane si ripete anche nel quarto di Coppa Italia: al Capannino gli azzurri di Silva stendono il Why Sport Valdagno per 5-1, grazie alle doppiette di Ocar Bonarelli, che apre il match è segna il raddoppio dopo 100 secondi, Nando Montigel e la rete di Francesco Banini. In semifinale il Follonica, a fine marzo, se la vedrà contro il Trissino.

Pronti via e si intuisce subito che il match vivrà a sprazzi. Trissino ben messo in pista da Chiarello che alza costantemente il pressing e cerca di impensierire Barozzi. La sfida cambia con l’ingresso di Bonarelli, il “talismano” degli azzurri. Pochi minuti e la botta dal limite dell’area non lascia scampo a Bovo. Il Valdagno non ha nemmeno il tempo di riorganizzarsi che subisce il raddoppio. Francesco Banini spara abbondantemente dalla sua metà pista: Bovo respinge corto e il falco Bonarelli la mette nel sacco in tap-in. Non è finita perché anche Montigel, sempre sulla corta respinta del portiere veneto, sigla il 3-0 che manda le squadre al riposo.

Ripresa di controllo per il Follonica

Il Valdagno cerca di respingere ad inizio del secondo tempo e trova la via del gol al 9’. Borregan recupera, penetra in area e salta Barozzi. E’ solo un lampo però, perché il Follonica rimane in controllo e trova altre due reti. Davide Banini inventa e il fratello Francesco finalizza sul secondo palo praticamente indisturbato. Montigel completa la festa mettendo dentro il definitivo 5-1 a metà tempo, mandando di fatto i titoli di coda.

Giulio Cocco (Hockey Trissino) e Max Thiel (Edilfox C.P. Grosseto 1951) – Credit photo Veronica Preto

 

Il Grosseto soffre a Trissino

HOCKEY TRISSINO: Stefano Zampoli, (Bruno Sgaria); Andrea Malagoli, Giulio Cocco, Gioele Piccoli, Giulio Piccoli, Joao Pedro Garcia Santos Pinto, Mendez, Davide Gavioli, Diogo Andrè Baptista Das Neves. All. Thiago Sousa.

EDILFOX CP GROSSETO: Adrià Català, (Paride Sassetti); Pablo Nelson Saavedra, Mario Federico Rodriguez Figueroa, Gaston Alberto De Oro, Stefano Paghi, Alessandro Franchi, Serse Cabella, Max Thiel, Matteo Faelli. All. Michele Achilli.

ARBITRI: Alessandro Eccelsi di Novara, Alfonso Rago di Giovinazzo.

RETI: pt (2-1) 14’38 Franchi (G), 15’22 Gavioli (T), 23’33 Malagoli (T); st 9’32 e 11’20 Saavedra (G), 14’39 Cocco (G); sts 2’14 Cocco (T), 2’26 Neves (T).

TRISSINO. Non è bastata una grande prestazione all’Edilfox Cp Grosseto: a Trissino esce battuto per 5-3 al termine di un quarto di finale di Coppa Italia scoppiettante e bellissimo. I ragazzi di Michele Achilli hanno disputato un grandissimo match, uscendo a testa alta dopo essere andati in vantaggio per due volte e aver sfiorato il colpo del ko a pochi secondi dalla fine. Una prova superlativa di tutta la squadra, a cominciare dal portiere Adria Català, che ha negato decine di occasioni ai campioni d’Italia. Parte forte il Trissino, ma Català è sempre pronto sui tentativi di Mendez e Cocco, e quando non ci arriva al 3’, c’è il palo a dargli una mano sul tiro di Gavioli.

Il Grosseto va di rimessa ma non decolla

Il Grosseto agisce di rimessa e mette in difficoltà con Rodriguez e Thiel i veneti. Al 7’ un alza e schiaccia di Saavedra mette i brividi ai campioni d’Italia. Con il passare dei minuti aumenta l’equilibrio e la pericolosità del Circolo Pattinatori che crea ottime occasioni con Paghi e De Oro. Al 15’ arriva il gol capolavoro di Alessandro Franchi, ma non passano nemmeno sessanta secondi e il Trissino pareggia con un gran gol di Gavioli che supera la difesa e piazza la palla alla sinistra del portiere. Català salva il risultato qualche secondo dopo su un tiro di rigore di Giulio Cocco, che annulla in due tempi.  Paghi e Mario Rodriguez, che si fa parare un testa a testa da Zampoli, sfiorano il vantaggio. L’estremo difensore pratese compie un autentico miracolo su Thiel, mentre nel ribaltamento di fronte un grande intervento di Paghi che ferma un contropiede. A 87 secondi dalla fine del tempo il diagonale di Malagoli porta per la prima volta in vantaggio il Trissino. C’è comunque il tempo di un’altra azione, ma il Grosseto fallisce un buon contropiede negli ultimi 5 secondi.

Tante occasioni anche nei secondi 25 minuti

La prima opportunità della ripresa è del Trissino con Cocco, che al 2’ colpisce un palo, e al 4’ Malagoli scheggia invece la traversa e la colpisce piena al 7’ in un’azione di contropiede. La super partita di Català prosegue con un miracolo su un contropiede tra Malagoli e Gavioli. Al 10’ torna in partita l’Edilfox: Thiel serve dalla destra Saavedra: il capitano non ci pensa due volte per battere Zampoli. Al 12’ una grande rete di Pablo Saavedra, che salta un avversario e mette la pallina sul secondo palo, ribalta nuovamente la situazione. La gara è bellissima, con il Grosseto che va vicino al quarto gol, ma subisce al 15’ il pareggio di Giulio Cocco, che batte Català con un gran diagonale. A due minuti dalla fine il Cp è a un passo dal gol vittoria: il gran tiro di Saavedra sbatte sulla traversa; i locali non stanno a guardare e a tre secondi dalla sirena il tentativo di Cocco finisce sul palo. 

E un palo di Rodriguez, dopo pochi secondi dal via, apre il primo supplementare. Il gambale di Català invece salva Grosseto sul tiro di Mendez. A 2’47 dalla fine del secondo tempo supplementare in contropiede Giulio Cocco aggira Català e mette in rete. A 2’21 ci pensa Diogo Neves a chiudere il match e qualificare il Trissino per la Final Four.

Coppa Italia 

Quarti di finale gara di sola andata 30/31 gennaio
FORTE DEI MARMI MONTEBELLO  
TRISSINO CP GROSSETO 5-3
FOLLONICA VALDAGNO 5-1
SARZANA LODI  

 Serie A1 

17 giornata – 27/28 gennaio 2024
FOLLONICA CP GROSSETO 5-3
VALDAGNO BASSANO 5-2
HRC MONZA SANDRIGO 8-4
VERCELLI MONTEBELLO 0-10
SARZANA TRISSINO 1-8
BREGANZE AW LODI 3-5
AFP GIOVINAZZO FORTE MARMI 1-6

 Classifica A1 

46 FORTE MARMI (17) 24 SANDRIGO
44 TRISSINO 21 MONTEBELLO (17)
35 AW LODI  21 BASSANO
34 SARZANA  20 HRC MONZA (17)
34 FOLLONICA 12 BREGANZE (17)
30 CP GROSSETO 8 AFP GIOVINAZZO
29 VALDAGNO 0 VERCELLI (ritirato)

 

18 giornata – 27/28 gennaio 2024
AFP GIOVINAZZO VALDAGNO  
SANDRIGO BREGANZE  
CP GROSSETO SARZANA  
AW LODI VERCELLI 10-0
BASSANO FOLLONICA  
FORTE MARMI MONTEBELLO  
TRISSINO HRC MONZA  

 Classifica Marcatori – la Stecca d’Oro 

37 Federico Ambrosio Forte Marmi
26 Giulio Cocco Trissino
26 Davide Banini Follonica
22 Leandro Federico Correa Mura Afp Giovinazzo
20 Giuliano Giuliani Marchetti Valdagno
19 Joao Gomes Guimaraes Bassano
18 Davide Gavioli Trissino
16 Joaquin Olmos Robles Sarzana
16 Tomas Veiga Fernandes Montebello
15 Cosimo Mattugini Vercelli/Giovinazzo
15 Pablo Nelson Saavedra Cp Grosseto
15 Andrea Brendolin Sandrigo
15 Antoine Le Berre Afp Giovinazzo

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati