"Giorni felici" un mese di teatro sulle Colline Metallifere Skip to content

“Giorni felici” un mese di teatro sulle Colline Metallifere

Il festival inizia il 20 agosto e si conclude il 23 settembre. In scena giovani compagnie e nuovi linguaggi teatrali. La prima serata al resort La Pescaia a Sticciano, nel comune di Roccastrada
L’attrice Laura Marinoni

STICCIANO SCALO (Roccastrada). Parte il 20 agosto dal resort La Pescaia, a Sticciano Scalo, nel comune di Roccastrada, la terza edizione della rassegna  teatrale “Giorni Felici“. Organizzato dall’associazione M.Arte, diretta da Lorenzo Luzzetti e Federico Babini, il festival porta in scena spettacoli a Follonica e Gavorrano, fino al 23 settembre.

L’idea è quella di dare spazio a nuovi linguaggi teatrali e a giovani compagnie, autori e attori che si sono fatti notare per la qualità del loro lavoro. «Giorni Felici nasce nel 2021 da una visione di Eugenio Allegri – dice Lorenzo Luzzetti, direttore M.Arte Aps – che credeva fortemente in una ripresa dell’attività teatrale e in un teatro capace di emozionare e far riflettere, ma in grado di “spiazzare” e stimolare le idee. È a lui che dedichiamo l’edizione 2023 e le molte che speriamo seguiranno».

Ecco il programma

  • domenica 20 agosto, alle 19, in scena Un perdente di successo“, al Resort La Pescaia a Sticciano Scalo. In scena 3 attrici che hanno condiviso il palco con Giorgio Albertazzi: Mariangela d’Abbraccio, Laura Marinoni e Elisabetta Pozzi. Con loro Gianluca Casadei alla fisarmonica e il gruppo Musica da Ripostiglio
  • mercoledì 23 agosto, alle 21.30, alla Miniera Ravi-Marchi di Gavorrano, “Circo Kafka”, lo spettacolo tratto dal romanzo incompiuto di Franz Kafka, “il Processo”, diretto da Claudio Morganti e con la partecipazione di Roberto Abbiat
  • giovedì 31 agosto, alle 21.30, al Teatro Fonderia Leopolda di Follonica, va in scena “Artemisia, Caterina, Ipazia… e le altre”, uno spettacolo presentato nell’ambito della manifestazione “Riprendiamoci la scena – Teatro e musica in giro per la Toscana”, scritto e interpretato da Laura Curino, con l’ideazione e la regia di Consuelo Barilari
  • domenica 3 settembre, alle 21.15, al Teatro Fonderia, è in programma un testo cult del teatro italiano: “Aldo Morto”, scritto, diretto e interpretato da Daniele Timpano con la collaborazione artistica di Elvira Frosini
  • mercoledì 6 settembre, alle 21.15, alla Miniera di Ravi-Marchi di Gavorrano, salgono sul palco Niccolò Fettarappa Sandri e Lorenzo Guerrieri per lo spettacolo “Apocalisse Tascabile”.

Le ultime date a Follonica

I tre appuntamenti che chiudono il festival sono tutti al Teatro Fonderia Leopolda: 

  • sabato 9 settembre, alle 21.15, Leonardo Capuano si esibisce nello spettacolo “Sistema Nervoso”. Lo spettacolo va in replica il 15 e il 17 settembre, alle 17 e una alle 19, per un massimo di 60 spettatori alla volta
  • venerdì 15 settembre, è in programma La terra dei lombrichi con la presentazione di Chiara Guidi e Societas Raffaello Sanzio. Uno spettacolo concepito secondo il metodo errante, ovvero una forma teatrale aperta ai bambini, che possono anche seguire un laboratorio
  • domenica 17 settembre, lo spettacolo “Edda Ascesa e caduta di una figlia ribelle”, opera teatrale su Edda Mussolini interpretata da Chiara Migliorini, con la regia di Gianfranco Pedullà.

I biglietti e il prezzo del laboratori

Il metodo errante di Chiara Guidi mette in gioco i due fronti della rappresentazione: l’azione e la ricezione, includendo lo sguardo dei bambini e la loro tendenza spontanea a prendere iniziative. Il laboratorio coinvolgerà i partecipanti in una struttura drammaturgica essenziale, che comprende l’intervento attivo in scena. Il costo per la partecipazione è di 100 euro, le date sono il 12, 13 e 14 settembre, dalle 14 alle 20, al Teatro Fonderia Leopolda di Follonica. Possono partecipare massimo 17 bambini.

“Giorni felici” è organizzato da Associazione M.Artecon il sostegno di Regione Toscana, Comune di Follonica, Comune di Gavorrano e Parco nazionale delle Colline Metallifere Grossetane, il patrocinio del Comune di Roccastrada e il contributo di Fondazione CR Firenze.

Per informazioni e prevendite: https://marte.18tickets.it, oppure rivolgersi all’ufficio turistico I.A.T. di Follonica in via Roma, 49, chiamando il 0566 52012.

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati