Giornate Europee dello Sport, da Fogar, all'Eroica al beach tennis | MaremmaOggi Skip to content

Giornate Europee dello Sport, da Fogar, all’Eroica al beach tennis

A Castiglione della Pescaia presentata la kermesse degli eventi: fra i più interessanti la rievocazione dell’arrivo di Fogar, la Mille Miglia, l’Eroica, il torneo internazionale di beach tennis
Susanna Lorenzini, Elena Nappi e Isabelle Mariani presentano le Giornate europee dello sport

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA. Una nona edizione ricca e piena di eventi, quella delle Giornate Europee dello Sport a Castiglione della Pescaia. La sindaca Elena Nappi, insieme all’assessora Susanna Lorenzini e alla consigliera Isabelle Mariani, hanno presentato il cartellone al club velico.

Tra i tantissimi eventi in programma, spiccano decisamente quelli riservati ad Ambrogio Fogar, ci sarà anche una “rievocazione storica” del suo ritorno a Castiglione dopo il giro del Mondo in barca a vela in solitario (il 7 dicembre) che chiuderà l’anno, ma anche la sfilata della Mille Miglia, il 13 giugno, la partenza dell’Eroica juniores Nation cup (17/18 aprile) e il torneo internazionale di beach tennis (23-26 maggio) al quale si sono già iscritti i più forti giocatori al mondo.

Le Giornate Europee dello Sport furono un’intuizione della prima giunta guidata da Giancarlo Farnetani, per creare un contenitore fra sport e turismo, collegato all’Europa tramite Aces, che dette il suo benestare, iniziata nel 2015, per promuovere appunto il benessere psico-fisico tramite lo sport e uno stile di vita sano e salutare.

Un calendario ricco e articolato

Da segnalare fra le tante manifestazioni “La Maremmana Ciclostorica” (19-20-21 aprile) un raduno di bici d’epoca che quest’anno inserisce nuovi percorsi adatti a bici Gravel ed E-bike; poi la tappa delle auto storiche “1000 Miglia” (13 giugno); dal porto di Punta Ala partirà la tappa dell’Eroica juniores Nation cup (17-18 aprile) con le giovani promesse del ciclismo mondiale. Tanti gli appuntamenti velici: dal Trofeo Gavitello d’Argento (dal 12 al 14 aprile) all’Europa Cup (dal 2 al 5 maggio), alle regate proposte dal Cvcp di Castiglione della Pescaia e dallo Yacht Club Punta Ala. Anche golf, baseball e hockey saranno protagonisti con tanti eventi distribuiti tra la primavera e il prossimo autunno. Tra le novità di quest’anno il Torneo internazionale di beach tennis (23-26 maggio) e i Campionati italiani di calcio Ingegneri (dal 6 al 9 giugno).

Non mancheranno gli appuntamenti sportivi dedicati alle tradizioni locali, a partire dal Palio dell’Assunta (18 agosto) preceduto dal Palio giovanile (13 luglio) e quello femminile (14 luglio) e la gara nazionale dei gozzi sul fiume Bruna (19 maggio); il torneo di Palla Eh! a Tirli, il Palio dei ciuchi di Vetulonia (31 agosto). Ci saranno anche tante camminate solidali con le fatine di Insieme in Rosa, tornei di scacchi e la Coppa italiana di Subbuteo tradizionale (dal 17 al 19 maggio).

Non mancheranno eventi dedicati ad Ambrogio Fogar, di cui si celebra i 50 anni della straordinaria impresa velica partita proprio da Castiglione della Pescaia. Era il 7 dicembre 1974 quando il Surprise di Fogar rientrò trionfante in porto dopo la circumnavigazione del globo in solitaria, e il 7 dicembre le Giornate Europee dello Sport chiuderanno con una regata per rievocare il trionfo del “navigatore solitario”.

Il calendario completo, e in continuo aggiornamento, con tutti gli eventi delle Giornate Europee dello Sport 2024 è sul sito visitcastiglionedellapescaia.it (https://visitcastiglionedellapescaia.it/giornate-europee-dello-sport/#marzo)

Un momento della presentazione delle Giornate Europee dello Sport a Castiglione

La sindaca Nappi: «Un calendario ricchissimo, grazie alle associazioni»

«Oggi – ha detto la sindaca Elena Nappi – abbiamo inaugurato con una cerimonia diversa dal solito la nona edizione delle Giornate Europee dello Sport, che caratterizzano ormai da tanti anni il programma degli eventi sportivi e ludici del comune di Castiglione della Pescaia. Una cerimonia diversa anche perché ormai le Giornate Europee dello Sport non occupano più soltanto una parte della programmazione annuale, ma anno dopo anno si stanno sovrapponendo numericamente alle iniziative lungo tutto dell’anno».

«Siamo partiti con eventi nei mesi primaverili, poi con questa amministrazione le abbiamo raddoppiate individuando due blocchi, uno pre-estivo ed uno autunnale; quest’anno la Pasqua che cade così presto ci ha portato ad avere eventi a partire già dal 24 marzo, continuando in tutto il periodo primaverile, estivo e autunnale fino a metà dicembre, con un susseguirsi di appuntamenti».

«Pertanto, questa kermesse sportiva è diventata un flusso sempre più continuo e speriamo possa riuscire a coprire dodici mesi all’anno, fino ad arrivare a non dover aprire più le Giornate Europee dello Sport perché si sovrapporranno a tutti i mesi dell’anno. Un’edizione dedicata al 50esimo anniversario della circumnavigazione in solitaria di Ambrogio Fogar che rivivremo attraverso i ricordi di tutti i castiglionesi, di chi ha avuto la fortuna di conoscerlo e delle figlie».

Il rientro di Ambrogio Fogar al porto di Castiglione della Pescaia

Castiglione della Pescaia è una palestra a cielo aperto, luogo ideale dove praticare diverse discipline sportive, sul mare o sulla terra ferma, in tutti i periodi dell’anno. E la manifestazione organizzata dall’Amministrazione comunale offre agli appassionati di sport l’opportunità di seguire tanti eventi classici cui si aggiungono molte novità.

«Le Giornate Europee dello Sport – ha detto l’assessora al turismo Susanna Lorenzini – sono un evento molto importante e destagionalizzante del turismo sul nostro territorio; un evento che va oltre il turismo classico estivo, sul quale l’amministrazione punta ormai da tanto tempo e che si sta estendendo visto che Castiglione della Pescaia è considerata veramente una palestra a cielo aperto. Sono tanti i “turismi” che si affacciano sul territorio e che si intersecano con eventi di puro divertimento e intrattenimento quali appunto quelli sportivi, enogastronomici, culturali, ambientali, storici ed archeologici».

«Sono molto orgogliosa del lavoro fatto in questi tre anni – aggiunge Isabelle Mariani consigliera delegata alle politiche sportive – perché sta aumentando l’appeal del Comune di Castiglione della Pescaia anche per sport che mai si erano avvicinati al territorio: dai classici come il golf, il polo, la vela, la bike, l’hockey, fino ad arrivare a sport più di nicchia come il subbuteo, gli scacchi, il beach tennis, il beach volley, che sono invece particolarità per le quali siamo sempre più ricercati e questo ci fa molto piacere. Accanto agli sport classici abbiamo poi anche quelli storici che ci fanno rivivere le tradizioni del nostro territorio: il palio marinaro, il palio dei ciuchi e la palla eh».

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati