Frontale alle porte della città, gravissimo un 48enne | MaremmaOggi Skip to content

Frontale alle porte della città, gravissimo un 48enne

L’incidente è successo all’incrocio dei Pratini: quando sono arrivati i soccorsi l’uomo aveva perso i sensi. È stato intubato sul posto, atterra anche Pegaso
Un’immagine dell’incidente ai Pratini

GROSSETO. Lo schianto è stato tremendo. Uno scontro frontale, avvenuto poco dopo le 14 di sabato 16 marzo alle porte della città, all’incrocio dei Pratini

Un’auto, a bordo della quale viaggiava il solo conducente, un uomo di 48 anni, residente a Grosseto, ha imboccato la strada provinciale 154 in direzione di Grosseto, provenendo dalla strada delle Sante Mariae mentre l’altra auto, a bordo della quale viaggiava una famiglia – babbo, mamma e figlia di Grosseto –  stava andando in direzione della città.

La manovra è stata molto strana, perché attraversando in quel punto si finisce in una strada controsenso. Peraltro alcuni testimoni hanno raccontato che sarebbe passato fra il lampione e i cartelli stradali. Per questo si ipotizza anche che possa aver avuto un malore prima dell’impatto.

Gravissimo a 48 anni, portato a Siena

Lo scontro è stato violento: il quarantacinquenne, quando sono arrivati i soccorritori della Croce Rossa e della Misericordia insieme all’automedica del 118, aveva perso conoscenza. Le sue condizioni sono apparse subito molto gravi: è stato immediatamente soccorso.  La sua auto ha finito la corsa, dopo lo scontro, contro il guard rail. 

È atterrato Pegaso: il quarantottenne è stato intubato sul posto. 

La famiglia che viaggiava sull’altra auto invece, ha riportato solo ferite lievi.

Sul posto, per aiutare a estrarre l’uomo dall’abitacolo dell’auto sono intervenuti i vigili del fuoco, mentre per i rilievi sono arrivate le pattuglie della polizia municipale. 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati