Finisce in carcere per fare il Capodanno col babbo | MaremmaOggi Skip to content

Finisce in carcere per fare il Capodanno col babbo

Il giovane doveva firmare in questura dopo un episodio di spaccio, ma si è allontanato per andare a Capodanno dal babbo. E l’hanno arrestato
Vuole passare il Capodanno con il babbo, arrestato: nella foto una macchina dei carabinieri a Roccastrada
Vuole passare il Capodanno con il babbo, arrestato: nella foto una macchina dei carabinieri a Roccastrada

ROCCASTRADA. L’hanno arrestato su ordine della procura di Novara, in un casolare a due passi da Roccastrada. E invece che passare il Capodanno con il babbo, lo passerà in carcere.

Il giovane, intorno ai 30 anni, aveva infatti una misura cautelare, richiesta dalla stessa procura e applicata dal giudice, per un episodio di spaccio, modiche quantità, avvenuto proprio nella città piemontese: doveva firmare due volte al giorno in questura, per dimostrare, appunto, di non aver lasciato Novara.

Questo in attesa del processo.

Si allontana in auto per andare dal babbo

Invece il giovane, desideroso di passare il Capodanno con il babbo, che vive a Roccastrada, si è allontanato in auto. E non avendo ottemperato all’obbligo di firma, la misura cautelare è stata aggravata dal giudice, che l’ha trasformata in custodia cautelare in carcere. Il 30enne infatti, si sarebbe dovuto presentare alla caserma dei carabinieri di Roccastrada per firmare. Ma lui non lo ha mai fatto. Così, i militari di Roccastrada hanno avvisato la Procura di Novara che ha richiesto la custodia cautelare in carcere. 

Al tempo stesso, quindi, è stato emesso l’ordine di cattura. Messo in pratica dai carabinieri di Roccastrada, nella giornata di venerdì 29.

«Si tratta di una modica quantità – commenta l’avvocatessa Antonella Lobino, del foro di Novara, che difende il giovane – vediamo di gestire la cosa per far rientrare l’aggravamento della misura».

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati