La Fam vola a Dubai con i super filtri | MaremmaOggi Skip to content

La Fam vola a Dubai con i super filtri

Un’eccellenza del territorio alla conquista degli Emirati Arabi con i prodotti per la depurazione dei liquidi
Un operaio al lavoro alla Fam
Un operaio al lavoro alla Fam

GROSSETO. C’è una fiera che si chiama Wetex and Dubai solar show dove ogni due anno le aziende che si occupano di trattamento delle acque, di tecnologia al servizio del comparto energetico, di ambiente, sviluppo e innovazione, si ritrovano.

La Fam in via Aurelia Antica
La Fam in via Aurelia Antica

Migliaia di espositori da tutto il mondo, tra i quali svetta la Fam, la società grossetana che ha sede in via Aurelia Antica dove fanno bella mostra di sé le piscine conosciute ovunque. E dove vengono realizzati dei filtri innovativi per il trattamento di liquidi, che hanno fatto la fortuna dell’azienda soprattutto sui mercati esteri.

Negli Emirati Arabi a due passi dall’Expo

Quest’anno la concomitanza con l’Expo in cartellone a Dubai, nello stesso quartiere di Wetex, è stata particolarmente fortunata per la società grossetana guidata da Paola Checcacci. «I visitatori sono praticamente triplicati – spiega – anche se l’importanza della fiera di Dubai, per le aziende che come la nostra lavorano nel settore del trattamento delle acque e dei liquidi, è ormai consolidata».

L’edizione 2021, per gli espositori, è un’edizione speciale. «L’anno scorso la fiera era stata annullata a causa della pandemia – aggiunge – è la prima che facciamo dopo l’emergenza Covid e si respira la voglia di ripartire».

L'area dove si volge la fiera Wetex a Dubai
L’area dove si volge la fiera Wetex a Dubai

Per tre giorni, l’azienda grossetana fondata da Sonio Checcacci, di cui sono soci, oltre alla figlia Paola, il figlio Riccardo, Marcello GiochiMaurizio Costantini, presenterà ai clienti arrivati dal tutto il mondo, i suoi filtri speciali. Quelli realizzati nello stabilimento di Grosseto, dove si trova una fabbrica nella fabbrica.

Non solo piscine

A Grosseto, se dici Fam pensi subito alle piscine. E invece, nell’azienda capitanata da Paola Checcacci, da anni si producono speciali filtri per il trattamento di tutti i tipi di liquido. Filtri in acciaio inox, materiale che viene lavorato artigianalmente nella fabbrica di via Aurelia Nord, dove la produzione si differenzia da quella delle piscine, anche per l’orario. «I due settori lavorano di fatto a orari differenti l’uno dall’altro – spiega Checcacci – per questo è come se fosse davvero una fabbrica dentro all’altra».

Componenti ed apparecchiature in acciaio inox destinati ai settori del trattamento e sollevamento delle acque: è questo il core business della Fam, che l’ha portata ad essere conosciuta in tutto il mondo.

I filtri prodotti dalla Fam
I filtri prodotti dalla Fam

Con circa 40 dipendenti e 3.000 metri quadrati di superficie, l’azienda produce:

  • Vasi di espansione in acciaio inox con o senza membrana interna
  • Contenitori in acciaio inox  realizzati per poter contenere all’interno cartucce filtranti che vengono usati negli impianti di trattamento acqua, nel trattamento delle acque di processo e nell’industria alimentare e delle bevande
  • Filtri in acciaio inox per la micro filtrazione e sterilizzazione dell’acqua
  • Contenitori in acciaio inox indicati per la filtrazione e la sterilizzazione dei liquidi utilizzati nell’industria alimentare e farmaceutica
  • Unità di filtrazione mobile indicata per la pulizia di piscine, laghetti e fontane
  • Contenitori in acciaio inox  per poter alloggiare all’interno sacchi filtranti standard. Questi contenitori trovano applicazione nella filtrazione delle acque di processo, prodotti chimici, vernici, resine, olii, nell’industria alimentare e delle bevande
  •  Contenitori in acciaio inox con cestello interno estraibile usati come prefiltrazione sugli impianti di pompaggio (piscine) e nel settore industriale per filtrare le acque di processo

Prodotti che vengono apprezzati particolarmente sui mercati esteri. Dopo la fiera di Dubai, infatti, la Fam volerà con uno stand ad Amsterdam. «In Maremma sono conosciuti soprattutto i filtri che vengono impiegati nell’enologia – spiega l’ad della Fam – ma il grosso della nostra produzione viene venduta all’estero». Nemo profeta in patria insomma, ma la spinta e la voglia di continuare a crescere, ancora non si è esaurita.

 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected