«Faccio un massacro totale»: minacciò l'ex moglie, commercialista a processo Skip to content

«Faccio un massacro totale»: minacciò l’ex moglie, commercialista a processo

Lo scorso novembre il professionista era stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di maltrattamenti: il sessantenne è stato rinviato a giudizio
L’aula gup del tribunale di Grosseto

GROSSETO. Era stato arrestato lo scorso novembre dai carabinieri, dopo l’ennesima segnalazione della sua ex moglie che, nonostante avesse interrotto il suo rapporto con il commercialista, aveva acconsentito a farlo tornare a casa. 

L’uomo soffriva di depressione e spesso aveva scatti d’ira. Ora, per il sessantenne si aprirà il processo. Lo ha deciso il giudice per l’udienza preliminare Sergio Compagnucci, che ha rinviato a giudizio il professionista. 

Le minacce: «Faccio un massacro totale, faccio uno spicinio di persone»

Messaggi, telefonate, urla, a tutte le ore del giorno e della notte. L’ex moglie dell’uomo e la loro figlia erano state, in quel periodo, il bersaglio dell’ira del professionista. Che le aveva minacciate, dicendo loro: «Faccio un massacro totale, faccio uno spicinio di persone».

Soffriva di depressione, in quel periodo, e la malattia lo aveva portato anche a minacciare di uccidersi. L’uomo, non ha mai alzato le mani addosso all’ex moglie: lo ha detto lei ai carabinieri e lo confermò lui durante l’interrogatorio di garanzia davanti alla giudice Cecilia Balsamo. Aveva soltanto dei continui scatti d’ira nei confronti della donna. 

Arrestato per maltrattamenti, al commercialista è stato contestato ora anche il porto abusivo d’armi: aveva acquistato, in quel periodo, anche un tirapugni e un dissuasore elettrico ricaricabile. 

Il processo comincerà a maggio. 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati