Ex poliziotto muore a 60 anni | MaremmaOggi Skip to content

Ex poliziotto muore a 60 anni

Per vent’anni ha prestato servizio alla stradale di Orbetello: grande sportivo, memorabili le partite di calcio giocate con i suoi colleghi e le battute di pesca. Il ricordo: «È sempre stato leale alla divisa»
Maurizio Maiuri

ORBETELLO. Ha mantenuto il sorriso sulle labbra, lo stesso con il quale per vent’anni ha rallegrato le giornate di tutto il distaccamento della polizia stradale di Orbetello, fino a quando non ha dovuto arrendersi alla malattia. 

Lasciando due comunità, quella della cittadina lagunare e quella composta dai suoi ex collega, senza fiato. 

Maurizio Maiuri, sessant’anni, è morto venerdì 8 marzo all’ospedale di Orbetello, dov’era ricoverato a causa dell’aggravarsi della malattia. Lascia la moglie, la figlia, il padre, il fratello, la sorella e i nipoti. Una famiglia che ha amato immensamente, e che lo ha circondato di affetto per ogni giorno della sua vita.

La salma è esposta all’obitorio del San Giovanni di Dio. 

Una vita sull’auto della polizia stradale

Maiuri viveva a Orbetello Scalo, proprio vicino alla ex caserma della polizia stradale, dove per vent’anni ha prestato servizio. Assistente capo della polizia di Stato, era benvoluto da tutti, sia tra i colleghi della stradale che tra quelli della questura. 

«Era una persona bene – lo ricordano i suoi ex colleghi – era sempre allegro e sorridente ma soprattutto, al lavoro, non si tirava mai indietro. Ha sempre dimostrato lealtà alla divisa che indossava e ha sempre lavorato senza risparmiarsi». 

Una decina di anni fa a Maiuri fu diagnosticato un problema di salute che lo costrinse a togliersi la divisa. 

«Ma fino ad allora – continuano i suoi ex colleghi – era stato sempre presente a ogni iniziativa. Giocava a calcio, è stato anche nell’Us Orbetello. E con la sua squadra tante volte ha partecipato ai tornei interforze che organizziamo». 

Appassionato di calcio e di pesca, tifosissimo dell’Inter e sempre in prima linea per aiutare gli altri

Era questo Maiuri, agli occhi dei suoi colleghi. «Non ci ha mai fatto mancare il suo appoggio e la sua collaborazione – ricordano – non si è mai tirato indietro, nemmeno di fronte alle difficoltà». 

Di lui, resta ora un bellissimo ricordo. I funerali dell’ex poliziotto saranno celebrati lunedì 11 marzo alle 10 alla Chiesa di San Giuseppe Benedetto Cottolengo a Orbetello Scalo. 

La famiglia chiede che non vengano portati fiori, ma donazioni all’Airc

 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati