Ex ospedale, ciclabile e canottieri Istia: i progetti del Comune | MaremmaOggi Skip to content

Ex ospedale, ciclabile e canottieri Istia: i progetti del Comune

Approvati gli studi di fattibilità che verranno presentati per accedere ai finanziamenti del bando di rigenerazione urbana del Pnrr
Il progetto per l'ospedale vecchio in via Saffi
Il progetto per l’ospedale vecchio in via Saffi

GROSSETO. La giunta comunale di Grosseto ha approvato le delibere relative ad alcuni studi di fattibilità che verranno presentati per accedere ai finanziamenti messi a disposizione con il bando di rigenerazione urbana del Pnrr.

«Si tratta di proposte importanti per la nostra città, che speriamo riescano ad essere finanziate con questo bando, in scadenza a fine mese – spiegano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e Riccardo Ginanneschi, assessore ai lavori pubblici -. Interventi attesi da lunghi anni, che necessitano di risorse rilevanti per le quali trovare fonti di supporto economico è fondamentale».

Tre studi di fattibilità per tre progetti

Tre gli studi approvati oggi, uno relativo all’ex ospedale della Misericordia in via Saffi, uno alla pista ciclabile in via della Pace, e l’ultimo inerente l’ex circolo canottieri di Istia d’Ombrone.

«Per quanto concerne l’immobile di via Saffi  – proseguono Vivarelli Colonna e Ginanneschi –  dove oggi è presente l’università, si tratta di un intervento massiccio di adeguamento sismico, impiantistico e di efficientamento energetico per un importo che sfiora i 4,5milioni di euro».

«Senza stravolgere la struttura, si procederà con importanti azioni di impiantistica e di consolidamento e recupero di locali, sia seminterrati che ai piani superiori, nonché con l’adeguamento della copertura superiore, oggi piana, per renderla conforme al resto del centro storico, al contempo creando una ampia pannellatura solare, adeguata alle esigenze energetiche dell’edificio. Questo permetterà di rendere più fruibile ed allo stesso tempo ecosostenibile l’area del vecchio ospedale cittadino».

«Circa 350mila euro sono invece previsti nello studio relativo al completamento della pista ciclabile in via della Pace, nel tratto compreso tra via del Quarnaro e via Aurelia nord, per poter ampliare maggiormente la rete ciclabile cittadini e facilitare ulteriormente la mobilità green anche nell’ambito degli spostamenti urbani».

«L’ultimo intervento che auspichiamo possa trovare spazio nel bando di rigenerazione urbana del Pnrr, è quello molto atteso nella frazione e non soltanto, relativo al recupero dell’area dell’ex circolo canottieri di Istia d’Ombrone: sono necessari circa 2,2milioni di euro per il progetto che abbiamo proposto».

«Si tratta di un completo restyling degli spazi aperti e dell’immobile con il quale saremmo in grado di offrire nell’area un campo da tennis, una piscina all’aperto con copertura invernale, un campo da basket, oltre che mantenere sull’edificio restaurato la terrazza sul fiume, rendendo inoltre nuovamente sfruttabili i locali del vecchio circolo, con un magazzino canoe, e con uno scivolo funzionale alla discesa in acqua per le tante attività di sport fluviali che potrebbero godere di questo spazio rigenerato».

 

Autore

  • MaremmaOggi

    nasce dall'idea di Guido Fiorini e Francesca Gori Notizie in tempo reale, turismo, economia, sport, enogastronomia, ambiente, informazione MaremmaOggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik