Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

“Per motivi di giustizia”: Omizzolo in piazza della Palma

Luglio 13 @ 18:00

GROSSETO. Il sociologo Marco Omizzolo è l’ospite del nuovo appuntamento con gli eventi estivi del Museo di storia naturale della Maremma, in collaborazione con la libreria QuantoBasta.

Mercoledì 13 luglio alle 18.30 in piazza della Palma, Omizzolo presenta il suo libro “Per motivi di giustizia”, edito da People.

L’evento è a ingresso libero, ma è consigliata la prenotazione sul sito del museo (www.museonaturalemaremma.it/Eventi) oppure telefonando – anche per informazioni – al numero 0564 488571. Inoltre al museo sarà sempre possibile sottoscrivere o rinnovare la Grosseto Card, la tessera socio di Fondazione Grosseto Cultura.

«Il racconto di Omizzolo – spiegano gli organizzatori – è un viaggio tra le storie di vita di lavoratori e lavoratrici che si ribellano alla schiavitù del lavoro e in particolare del padronato capitalista, delle agromafie e del caporalato. Storie di donne e uomini che esprimono e rappresentano un’Italia che non si arrende, nonostante il razzismo, il lavoro forzato, la schiavitù, le mafie e una profonda e strumentale indifferenza che è propedeutica a questo sistema. Storie come quella di Balbir Singh, che lavora per sei anni in un’azienda agricola dell’Agro Pontino alle dipendenze di un padrone italiano che lo considera un animale senza diritti. Eppure Balbir si ribella, lo denuncia e si costituisce parte civile nel relativo processo nonostante sappia di aver “infastidito” la ‘ndrangheta. Seguono le vicende di molti altri braccianti, uomini e donne, migranti e italiani, ribelli per scelta alla schiavitù dei padroni e dei padrini d’Italia. Storie di lavoratori, come abbiamo smesso di raccontarle».

Marco Omizzolo, sociologo Eurispes e presidente di Tempi Moderni, si occupa di mafie, di tratta internazionale e di caporalato. Ha lavorato come bracciante infiltrato in diverse aziende agricole dell’Agro Pontino, reclutato da caporali indiani, per studiare il grave sfruttamento dei migranti in agricoltura. Ha continuato i suoi studi in India seguendo un trafficante di esseri umani per indagare il sistema di tratta internazionale. È stato animatore, a Latina il 18 aprile 2016, dello sciopero di oltre quattromila braccianti indiani contro caporali e padroni e dell’occupazione di varie aziende agricole locali.

Nel 2019 è stato nominato, dal presidente Mattarella, Cavaliere della Repubblica per meriti di ricerca e impegno contro il caporalato e lo sfruttamento.

Dettagli

Data:
Luglio 13
Ora:
18:00
Categoria Evento:

Luogo

Qb piazza della Palma
piazza della Palma
Grosseto,
+ Google Maps