Ecco gli spazi dove fare musica | MaremmaOggi Skip to content

Ecco gli spazi dove fare musica

Nasce Grosseto music project: contest musicale per band del territorio, masterclass di approfondimento per le band iscritte al contest e festa della musica

GROSSETO. Fare musica e farla insieme. Da questo obiettivo nasce l’idea di un gruppo di ragazzi grossetani di dare vita a “Grosseto Music Project”, il progetto rivolto a giovani di età compresa tra i 14 e i 30 anni residenti nel territorio grossetano, che potranno giovare di spazi per fare musica.
L’iniziativa, sostenuta dal Comune di Grosseto e dall’associazione provinciale Escargot, si sviluppa in tre fasi: contest musicale per band del territorio, masterclass di approfondimento per le band iscritte al contest e festa della musica.

Luoghi dove fare musica insieme

«Abbiamo pensato che potesse essere un valido progetto per dare spazio a giovani talenti – spiegano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore alla Cultura Luca Agresti – in special modo per gli artisti che spesso hanno difficoltà a trovare luoghi idonei dove potersi esercitare così da esprimere le proprie qualità e crescere. La cultura merita sempre maggiore attenzione: questo è l’indirizzo che l’amministrazione sta seguendo».

La locandina di “Facciamo musica insieme”

«Siamo molto felici – dicono i giovani organizzatori – di vedere finalmente un’idea che avevamo da tanto tempo prendere forma. Ci siamo resi conto che nei ragazzi del nostro territorio si è un po’ spenta la passione per la musica condivisa. Con Grosseto Music project vogliamo incentivare le esibizione live, l’autenticità di una forma artistica che offre l’opportunità di esprimere se stessi. Ringraziamo il Comune che da subito ha creduto e investito nel nostro progetto e l’associazione Escargot che ci aiuterà e supporterà nell’aspetto organizzativo. Un doveroso ringraziamento va anche a chi ci ha aiutato a dare vita al progetto nella sua concretezza. Tra questi la cooperativa Uscita di Sicurezza che metterà a disposizione la Sala Eden, il negozio Clan della Musica, la scuola di musica Cmm e la scuola di batteria Scuderie Capitani che metteranno a disposizione i premi del contest, oltre a un’assistenza tecnica e formativa».

Via alle iscrizioni: ecco come fare

A partire da giovedì 14 dicembre tutti i giovani della provincia di Grosseto potranno iscriversi al contest musicale, al sito www.grmusicproject.it. L’iscrizione, che prevede anche l’invio di un video amatoriale di una performance live della band, darà automaticamente diritto alla partecipazione a delle lezioni di approfondimento.
C’è tempo fino al 14 gennaio per iscriversi.  
Da allora, una giuria presieduta dal maestro Lavezzi e composta da artisti del territorio, selezionerà le band che accederanno alle semifinali. Le band selezionate avranno l’opportunità di suonare dal vivo alla Sala Eden in una delle tre serate in programma il 9 febbraio, il 15 marzo e il 19 aprile.
Tra queste saranno selezionate le tre band finaliste vincitrici di un premio speciale: un’esclusiva masterclass a loro dedicata con il talent-scout, produttore ed editore Gianluca Capitani. Ma non solo. La prima band classificata si aggiudicherà un buono dal valore di 500 euro offerto dal Clan della Musica, spendibile all’interno del negozio e un workshop di band-coaching della durata di un giorno, da svolgere in sala prove/studio di registrazione, alla presenza di tre docenti e un fonico, offerto dalla scuola Cmm di Grosseto. Ai secondi classificati andrà un buono da 300 euro, mentre ai terzi un buono da 100 euro, da usare nelle medesime modalità.

Il masterclass con gli esperti

La seconda sezione del progetto prevede, appunto, una parte formativa attraverso delle masterclass che hanno come obiettivo quello di fornire strumenti concreti e pratici per la vita di una band.  “L’immagine della band: identità, personalità e stile”, “Arrangiamento efficace: aspetti tecnici, strumentali ed esecutivi del repertorio”, “Organizzazione e consapevolezza artistica: pianificazione, valutazione e problem solving”, “Gestione dei social media per una band”, coordinate e gestite da Mirko Pieri, Andrea Flaminio, Simona Lippi e Bernardo Grillo.

Il 18 maggio il Bastione Garibaldi ospiterà la giornata conclusiva che vedrà la realizzazione della Festa della Musica con incontri, mini-esibizioni, seminari, jam session libere e tanto altro. L’ospite d’onore sarà il maestro Lavezzi che la mattina incontrerà le scuole e il pomeriggio la cittadinanza.

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati