È intossicato di alcol e cocaina e vede serpenti | MaremmaOggi Skip to content

È intossicato di alcol e cocaina e vede serpenti

La polizia municipale ha denunciato il trentenne che ha dato in escandescenze in pieno centro: è stato tenuto sedato all’ospedale
L’intervento della polizia municipale e dell’ambulanza in via Ricasoli

GROSSETO. Nel delirio provocato dall’assunzione di alcol e cocaina, continuava a ripetere che vedeva i serpenti. Che erano ovunque. E probabilmente, per scacciarli, ha cominciato a gettarsi addosso alle persone che erano sedute ai tavoli dei locali in via Ricasoli, giovedì 15 settembre, quando sono dovuti intervenire gli agenti della polizia municipale, i carabinieri e le ambulanze del 118. Ora il trentenne di origini nordafricane sarà denunciato

Accusato di danneggiamenti e resistenza

È accusato di danneggiamenti e resistenza a pubblico ufficiale e lesioni, il trentenne fermato giovedì sera in via Ricasoli. L’uomo che aveva cominciato a dare in escandescenze in piazza del Sale, era poi arrivato in via Ricasoli, dove ha cominciato a rovesciare sedie e a buttarsi addosso ai clienti dei bar. 

Un momento dei soccorsi

Immediato è stato l’allarme alla polizia municipale, che stava svolgendo i servizi di controllo in centro: urlava e si dimenava, tanto che quando gli agenti si sono avvicinati per fermarlo, l’uomo si è divincolato e ne ha ferito uno. Medicato all’ospedale, è stato mandato a casa con un prognosi di cinque giorni

Quando il trentenne ha visto i carabinieri che stavano arrivando, si è buttato per terra, continuando ad agitarsi e rischiando anche di farsi male. Urlava frasi sconnesse e continuava a dire di vedere serpenti ovunque. Una volta immobilizzato, l’uomo è stato consegnato ai sanitari che lo hanno sedato

Dimesso dall’ospedale

Il trentenne è rimasto ricoverato all’ospedale Misericordia, sotto sedazione, fino al pomeriggio di venerdì 16 settembre: aveva un livello di alcol nel sangue superiore a 2,5 mg per litro ed è risultato positivo anche all’assunzione di cocaina

Era intossicato, così tanto da avere le allucinazioni e vedere i serpenti. 

Una volta svegliato, è stato consegnato agli agenti della polizia municipale che lo hanno accompagnato al comando per il fotosegnalamento: il trentenne è accusato di danneggiamenti, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. È stato denunciato. 

 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected