Due ventenni nella focacceria del bisnonno | MaremmaOggi Skip to content

Due ventenni nella focacceria del bisnonno

Irene e Andrea hanno ripreso la bottega di via della Pace che era stata del bisnonno Duilio per aprire una focacceria artigianale
Andrea e Irene Tortora

GROSSETO. «Vado a bottega», così diceva il grossetano Duilio Lazzerini tutti i giorni prima di recarsi alla sua amata macelleria in viale della Pace 205. L’aveva aperta nel 1954, anno di costruzione della palazzina.
E queste poche parole sono un dolcissimo ed indelebile ricordo per i fratelli Irene ed Andrea Tortora, che hanno voluto dedicare proprio al bisnonno Duilio la loro nuova avventura imprenditoriale che prenderà avvio nello stesso fondo di famiglia, in via della Pace, proprio di fronte alla chiesa del Sacro Cuore. Manca pochissimo: “Bottega 1954” sarà inaugurata sabato  5 novembre.
«Sono due anni che abbiamo in cantiere questo nostro progetto – raccontano Irene, 26 anni, e Andrea, 21 anni – Adesso sta finalmente diventando realtà».
Bottega 1954 è una focacceria con focaccia alla pala.

La focaccia alla pala regina del negozio

«Tutti conoscono la classica focaccia alla pala che siamo abituati a vedere e mangiare in qualsiasi altro forno – spiegano ancora Irene ed Andrea -Si tratta di un prodotto semplice, farina, acqua e lievito, ed è pertanto la combinazione di questi tre elementi a determinarne le caratteristiche finali. Noi siamo partiti proprio da questi tre elementi principali scegliendo il meglio». 

A spiegare il procedimento usato, è proprio il giovane Andrea, vero e proprio appassionato di farina, impasti e panificazione, come il trisnonno Pasquale, fornaio di Istia d’Ombrone.  «Grazie all’evaporazione dell’abbondante quantitativo di liquido – illustra Andrea – si creano inoltre dei vuoti all’interno della pasta: i caratteristici “alveoli” che rendono il prodotto finale soffice e leggero».

In realtà, alla “Bottega 154” non ci saranno solo focacce, perché il negozio nasce come una vera e propria bakery, con i più vari prodotti da forno, compresa la pasticceria

Colazioni e pranzi da postare su Instagram

La Bottega 1954 sarà aperta dalle 7 alle 15 dal lunedì al sabato.

Essendo due “millennials”, i Tortora hanno reso il loro locale “instagrammabile”, puntando su un ambiente curato, stiloso, insomma perfetto per essere fotografato. E naturalmente sarà presente sulle principali piattaforme di food delivery.

«Siamo orgogliosi di ogni nuova attività che prende avvio avvalendosi del nostro ufficio start up – commenta Gabriella Orlando, direttore di Confcommercio Grosseto – Ringraziamo Irene ed Andrea per la fiducia che ci hanno rivolto, e soprattutto grazie a questi due giovani per aver deciso di fare impresa. La storia ci dimostra che in tempi di gravi crisi economiche sono nate imprese di successo. L’importante è poter contare in una rete di supporto, e noi di Confcommercio Grosseto ci saremo per loro, continueremo ad essere al loro fianco nello sviluppo e nella crescita di questa attività». 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected