Due libri a “La Maremma e i suoi scrittori” | MaremmaOggi Skip to content

Due libri a “La Maremma e i suoi scrittori”

Al via venerdì 1 marzo gli appuntamenti organizzati dalla Rete Grobac per promuovere la lettura: alle 17 doppio appuntamento con i romanzi storici “Il caso Lattes” alla Biblioteca “G. Badii” e “Florido e il piano K” alla Biblioteca delle Muse
Le copertine dei due libri

GROSSETO. Al via la rassegna “La Maremma e i suoi scrittori”, promossa dalla Rete Grobac, delle biblioteche e degli archivi di Maremma per parlare di alcuni romanzi storici legati al territorio, i sedici luoghi della provincia di Grosseto. Si parte venerdì 1° marzo, alle 17, con un doppio appuntamento: alla Biblioteca “G. Badii” di Massa Marittima si presenta il libro “Il caso Lattes”, mentre alla Biblioteca delle Muse di Saturnia (Manciano) sarà protagonista “Florido e il piano K”.

Il caso Lattes a Massa Marittima

“Il caso Lattes”. A Massa Marittima, quindi, gli autori Gualtiero della Monaca, Carlo Rispoli e Marco Consentino, illustreranno il loro lavoro, edito da Effigi, che ripercorre la vicenda del sindaco Azzaria Lattes, di Monte Argentario, che nel giugno del 1906 viene trovato morto davanti alla sua casa. Un delitto che sconvolge la comunità santostefanese, che viene ripercorsa attraverso le parole degli autori e le illustrazioni di Rispoli e sulla quale indaga l’unico personaggio di fantasia di questo romanzo: il commissario capo Alberto Ginanneschi della polizia di Grosseto. A dialogare con gli autori, che hanno ripercorso con precisione prove documentali, nomi dei protagonisti, coincidenze di tempi e luoghi saranno lo storico Stefano Campagna e la scrittrice Silva Gentilini.

Gli autori de “Il caso Lattes”.
Marco Consentino è autore dei romanzi “I Fantasmi dell’impero” (con Domenico Dodaro e Luigi Panella, edito da Sellerio), e “Madame Vitti” (con Domenico Dodaro, edito da Sellerio); Gualtiero della Monaca è autori di saggistica storica (“La presa di Porto Ercole”; “Orbetello. L’assedio memorabile”; “Talamone 225 a.C. la battaglia dimenticata”; “La ferrovia Orbetello-Porto S. Stefano”; “Reali Presidi di Toscana”). Nel 2011 ha pubblicato per Effigi il romanzo “Il caso Lattes”; Carlo Rispoli, illustratore e autore, tra gli altri, de la trilogia di “Treasure Island”, “La coccarda rossa 1861” e “La disfatta dei cavalieri grigi”. È autore di “Montecristo” e “La isla desconocida”.

Davide Parri a Saturnia

Florido e il piano K”. Davide Parri presenta, alla Biblioteca delle Muse di Saturnia il libro “Florido e il piano K”, affiancato dalla storica Ilaria Cansella, direttrice dell’Isgrec di Grosseto e dallo scrittore Davide Berti
Il romanzo è un “componimento misto di storia e invenzione”, che, a partire dagli eventi che si susseguono ad Abbadia San Salvatore e in altre comunità amiatine il 14 luglio 1948, dopo la diffusione della notizia dell’attentato a Palmiro Togliatti, segretario del Partito comunista, ripercorre le tappe della sollevazione popolare e la dura repressione compiuta dall’esercito, dopo che il governo interpretò la sommossa come insurrezione armata contro i poteri dello Stato. Riecheggiata dai media del tempo, questa grave accusa in seguito decadde, ma in certa storiografia sopravvive l’idea che i tumulti amiatini avessero come fine l’instaurazione di una piccola “repubblica popolare”.

Il ricco calendario di appuntamenti de “La Maremma e i suoi scrittori”, organizzato per la Rete Grobac tra le attività di promozione della lettura dalla Biblioteca comunale di Massa Marittima e dall’Isgrec, Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea, prosegue venerdì 15 marzo con altri tre appuntamenti. Per i dettagli sul programma completo www.bibliotechedimaremma.it 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati